Ricerche di Brenda: i sommozzatori sono al lavoro nelle acque del fiume Mincio.

Ricerche di Brenda, sommozzatori in acqua

Proseguono tra Valeggio e Peschiera del Garda le ricerche del corpo di Maria Soares Aparecida iniziate nella mattinata di oggi. La donna è scomparsa il 18 luglio 2018. Il piano di ricerca è stato richiesto dalla Procura e attivato e coordinato dalla Prefettura come da prassi.

Scomparsa Brenda, si cerca il corpo nel Mincio FOTO
Maria Soares Aparecida, conosciuta anche come Brenda

Una telecamera per esplorare le acque del Mincio

Intorno alle 11.15 i sommozzatori di Venezia hanno cominciato le ricerche utilizzando una telecamera a pendolo che viene calata dal gommone e restituisce in tempo reale su un monitor a bordo le immagini di ciò che si trova sotto la superficie dell’acqua. Le riprese subaquee sono un intervento preliminare, qualora vi fosse qualcosa da approfondire i sommozzatori sono pronti ovviamente ad immergersi.

Chiuse le paratoie da una settimana

Sul posto è presente anche un fuzionario dell’agenzia interregionale per il fiume Po, dell’ufficio operativo di Mantova, che ha sede a Ponti sul Mincio. Tale ufficio ha fermato le paratoie da una settimana, da quando cioè è stata data la notizia che sarebbe partita questa ricerca, per evitare che eventualemente il corpo potesse andare oltre le paratoie. Dalla data di sparizione ad oggi tuttavia le paratoie sono state aperte più volte.

Leggi anche:  Cocaina ed eroina in casa, arrestata una donna a Verona