Salvati 12 cuccioli di doberman a Verona.

Il fatto

Nella mattinata di lunedì scorso, 7 maggio, i Baschi Verdi della Guardia di Finanza di Verona, hanno salvato 12 cuccioli di Dobermann trasportati da due cittadini serbi, un uomo e una donna, e nascosti all’interno di un veicolo.

Salvati 12 cuccioli con code e orecchie tagliate

La consolidata esperienza maturata dai finanzieri veronesi ha portato all’individuazione del veicolo sospetto che è stato dapprima fermato per un semplice controllo di polizia e poi, sulla base delle anomalie riscontrate, sottoposto a un più approfondito accertamento da cui è emersa la presenza di 12 cuccioli di Dobermann con code e orecchie tagliate, chiusi all’interno di gabbie poste nella parte posteriore dell’autoveicolo.

Cuccioli diretti in Inghilterra

Le condizioni in cui si trovavano i cuccioli, che provenienti dalla Bulgaria e diretti in Inghilterra avevano già affrontato molte ore di viaggio, hanno fatto ipotizzare un trasporto internazionale in violazione delle norme vigenti e il maltrattamento degli animali. Pertanto, veniva richiesto l’ausilio dei veterinari della locale ASL, giunti sul posto insieme ai volontari Organizzazione Internazionale Protezione Animali (OIPA) di Verona, i quali, documentando lo stato di maltrattamento dei cani, confermavano le ipotesi dei militari operanti. I cuccioli sono stati, quindi, sottoposti a sequestro penale ed affidati al canile del Comune di Verona, a disposizione dell’autorità giudiziaria. La coppia di cittadini serbi è stata denunciata, a piede libero per il reato di maltrattamento di animali.

Leggi anche:  Scontro tra vetture, cinque persone coinvolte

Salvati 12 cuccioli dalla guardia di finanza di Verona