Una passeggiata in montagna che si è rivelata una brutta disavventura. Attorno alle 17.20, infatti, la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona, per un escursionista che si era fatto male lungo il sentiero del ponte tibetano in Valsorda. Partito assieme alla compagna da Malga Biancari, durante una camminata lungo l’itinerario A.A., 33 anni, di Verona, era infatti scivolato riportando la probabile frattura di una gamba.

I soccorsi

Scattato l’allarme, sul luogo dell’incidente si sono portati tre soccorritori dalla base di Rivoli, quattro da Boscomantico e due trasportati alla malga dall’elicottero di Verona emergenza, che ha poi sbarcato con un verricello di una decina di metri medico e tecnico di elisoccorso, non distante dall’infortunato subito raggiunto a piedi. Prestate le prime cure, l’escursionista è stato imbarellato e portato a spalla dai soccorritori per 150 metri, fino a un luogo più accessibile all’eliambulanza, che lo ha subito recuperato con un verricello prima dell’arrivo del temporale ed è volata all’ospedale di Negrar. I soccorritori sono rientrati invece assieme alla compagna.