Continuano i controlli disposti dalla Compagnia Carabinieri di Legnago per contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive di immobili da parte di extracomunitari. Questa mattina, i militari della Stazione di Minerbe, sono entrati in un’abitazione sita in San Zenone di Minerbe, dove i militari qualche giorno prima avevano notato un anomalo via vai di extracomunitari. Entrati all’interno dell’appartamento si sono trovati di fronte a ben 11 extracomunitari che giacevano nei rispettivi letti in precarie condizioni igienico-sanitarie.

Visto che erano tutti sprovvisti di documenti sono stati tutti portati presso la Compagnia di Legnago per le previste operazioni di fotosegnalamento ed identificazione, al termine delle quali sono stati tutti denunciati a piede libero, poichè dal controllo effettuato sul contatore è emerso che lo stesso era stato manomesso, permettendo il prelievo fraudolento di energia elettrica che consentiva ai magrebini di riscaldarsi con le 8 stufette elettriche rinvenute. Inoltre uno di loro è stato anche denunciato per falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri. Al termine di tutte le formalità i marocchini sono stati tutti rilasciati.