Senza tetto massacrato di botte e dato alle fiamme a Villafranca.

L’uomo rinvenuto questa mattina presso la stazione

Una nottata da “arancia meccanica” quella appena trascorsa un senzatetto romeno. L’uomo è stato rinvenuto da un macchinista alle prime luci dell’alba disteso sulla banchina della stazione di Villafranca. Sul corpo della vittima sono stati trovati segni di bruciature e tumefazioni che farebbero pensare ad una brutale aggressione.

Le indagini puntano a ricostruire la terribile nottata

Gli inquirenti in queste ore stanno visionando i filmati dell’unica telecamera di sorveglianza della stazione per ricostruire quanto successo nella notte. Si cercano prove della presunta aggressione nel tentativo di identificare gli autori del misfatto.

Le condizioni della vittima

Il senza tetto rumeno si trova ora ricoverato presso il Centro Grandi Ustionati del nosocomio veronese di Borgo Trento. L’uomo è stato rinvenuto questa mattina in stato di incoscienza:  è stato colpito con una violenza inaudita, tanto da lasciarlo privo di sensi sulla banchina.