Sequestrati terreni in Lessinia. Il decreto preventivo è stato emesso dal Gip di Verona nei confronti di un allevatore di bovini da latte.

Sequestro preventivo

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Verona ieri, martedì 27 novembre 2018, hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal GIP di Verona, dottor Marzio Bruno Guidorizzi, nei confronti di R. A., allevatore di bovini da latte operante in Comune di Grezzana.

La motivazione

Oggetto del sequestro di numerosi terreni a prato pascolo, per un totale di circa 3 ettari, sui quali l’allevatore ha dato vita a un’attività di smaltimento e deposito incontrollato di grandi quantità di liquami, in difformità ad ogni buona pratica agricola e che hanno creato numerosi episodi di percolamento, ovvero il passaggio lento, dei reflui sul suolo e nel sottosuolo, di matrice calcarea e vulnerabile ai nitrati.

Reati contestati

I reati contestati all’allevatore, in più occasioni, dall’aprile 2017 ad oggi e tuttora in corso, sono previsti dal Testo Unico Ambientale (D. Lgs. 152/2006), articoli 255 e 256, relativi al trasporto, al deposito incontrollato e allo smaltimento di rifiuti senza autorizzazione, comportando tali violazioni le pene dell’arresto da tre mesi ad un anno o dell’ammenda sino a ventiseimila euro. Alle operazioni hanno partecipato militari della locale Stazione CC di Grezzana.