Spacciatore italiano arrestato a Villafranca.

Controlli di routine

Il Comando Compagnia Carabinieri di Villafranca di Verona continua ad ottenere positivi riscontri grazie alla proiezione esterna fortemente orientata al controllo del territorio.

150 grammi di marjuana

In tale contesto, nel primo pomeriggio di sabato 10 marzo, l’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Villafranca di Verona ha tratto in arresto un italiano (A.P., classe ’91) poiché trovato in possesso di numerose dosi di marijuana, già pronte per essere vendute sul mercato villafranchese (per un totale di quasi 150 grammi).

Un semplice controllo si è trasformata in un arresto

Il giovane, un insospettabile operaio incensurato, è stato fermato dai militari dell’Arma mentre viaggiava a bordo della propria autovettura. Da un semplice controllo stradale, si è poi passati ad una approfondita perquisizione veicolare, in quanto i Carabinieri si sono sin da subito insospettiti per l’atteggiamento fortemente nervoso del ragazzo, oltre ad un inconfondibile odore di marijuana che aleggiava all’interno dell’abitacolo.

Leggi anche:  Motoveliero in panne sul Lago di Garda

Arresti domiciliari in attesa del processo

L’uomo, al termine degli atti di rito, è stato infine tradotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo che si svolgerà lunedì 12 marzo davanti all’A.G.veronese.