Ieri sera, i carabinieri della compagnia di Verona hanno messo in atto un servizio a “largo raggio”, ovvero di controlli a tappeto di zone sensibili per spaccio di droga

L’operazione

Ebbene, più pattuglie composte da militari della stazione di Verona principale, del nucleo operativo e radiomobile, con il supporto dei cinofili provenienti da Padova, hanno letteralmente “invaso” il centro cittadino sin dal primo pomeriggio. In zona circonvallazione oriani, e precisamente sui noti “bastioni”, sono stati tratti in arresto ben 3 soggetti.

Arrestati per possesso e spaccio

I primi due, un senegalese e un marocchino classe 96, sono stati identificati ed arrestati per detenzione ai fini spaccio di 10 grammi di marijuana e 10 di hashish il primo, di 11 grammi di hashish il secondo, più contanti ritenuti provento dell’attività illecita di spaccio.

Arrestato per rapina

Successivamente, un terzo soggetto e’ stato rintracciato ed arrestato, in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa lo scorso maggio dal tribunale di Verona per una rapina commessa su pubblica via lo scorso 4 dicembre. Si tratta di un tunisino, classe 72, nullafacente e pregiudicato.

Leggi anche:  Beccato con 300 grammi di cocaina a Cavalcaselle

Controllo esercizi commerciali

Nel medesimo contesto operativo, sono state identificate e controllate ben 50 persone, 10 veicoli e 2 esercizi commerciali: in più, altre 2 persone sono state segnalate alla prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

TORNA ALLA HOMEPAGE