Tentato furto sulla Jaguar: arrestato dalla Polizia. L’uomo aveva infranto il finestrino della preziosa auto con un grosso masso.

Tentato furto sulla Jaguar: arrestato dalla Polizia

Nella serata di ieri, gli agenti della squadra Volanti della Questura scaligera, hanno tratto in arresto un ventisettenne di origine marocchina, Rahali Zigoni, sprovvisto di documenti e con precedenti di polizia.

La dinamica

Erano circa le 22 di ieri quando la Sala Operativa della Questura inviava una volante in Piazzale Porta Nuova per una richiesta d’intervento pervenuta al 113 da un cittadino che segnalava l’autore di un tentato furto su un’autovettura parcheggiata in Corso Porta Nuova. Il richiedente, non perdendo mai di vista l’autore del fatto, riusciva a descrive in maniera minuziosa, sia nel fisico che nell’abbigliamento il Zigoni, permettendo alla volante di fermarlo in Piazzale Porta Nuova.

Il fermo

Gli operanti, successivamente, si portavano sul luogo dove era avvenuto il fatto riscontrando la presenza di una Jaguar col finestrino infranto e con all’interno un sasso di grandi dimensioni usato per infrangere il cristallo. Il marocchino, già precedentemente denunciato per reati contro il patrimonio commessi con la medesima modalità, veniva dunque tratto in arresto e ristretto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo, svoltosi nella mattinata odierna. Dopo la convalida dell’arresto, il giudice lo ha condannato, previa richiesta di patteggiamento, ad 8 mesi di reclusione e 100 euro di multa, con sospensione condizionale della pena.