Tragedia San Bonifacio: morto il comandante dei carabinieri di San Giovanni Ilarione. Marco Brentonego, 48 anni, guidava la stazione locale dall’estate scorsa.

La tensione in paese

Molta tensione, il ponte della Motta chiuso, carabinieri e scientifica hanno stravolto il pomeriggio di ieri, sabato 1° dicembre, in paese a San Bonifacio. Le prime notizie trapelate parlavano di un probabile gesto estremo da parte di un uomo armato che avrebbe esploso alcuni colpi di pistola.

Era il comandante

È arrivata in queste ore la conferma che purtroppo si è trattato di un insano gesto e a compierlo è stato, per ragioni ancora da accertare, il comandante dei carabinieri di San Giovanni Ilarione, il maresciallo capo Marco Brentonego.

A San Giovanni da un anno

Alla stazione di San Giovanni Ilarione, Brentonego era arrivato a luglio del 2017, dopo aver trascorso 9 anni in quella di Lonigo, nel vicentino. Nativo di san Bonifacio, prima del 2008 aveva prestato servizio nel nucleo operativo del comando della compagnia di Legnago, arrivato dalla stazione dei carabinieri di Minerbe.

Leggi anche:  Tenta l'insano gesto, carabinieri lo salvano