Nella serata di sabato 25 maggio 2019, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Villafranca di Verona hanno tratto in arresto un cittadino italiano residente nel veronese (M.C., classe ’68), poiché responsabile del reato di “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”.

In casa aveva oltre 30 grammi di cocaina

Nell’ambito di alcuni servizi perlustrativi svolti durante le precedenti settimane, i militari dell’Arma avevano fermato e sanzionato alcuni cittadini del villafranchese per uso di sostanze stupefacenti. Proprio a partire da questi assuntori, i Carabinieri sono riusciti a risalire al fornitore che è stato individuato ed arrestato proprio nella tarda serata di sabato a Verona, in zona San Massimo. All’esito della perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti circa 30 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, 4 bilancini di precisione e oltre diecimila euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita. Conclusi gli atti di rito, l’uomo è stato tradotto presso la propria abitazione, in attesa del rito direttissimo avvenuto in mattinata odierna di fronte all’A.G. veronese. Al termine del rito, è stata applicata la misura cautelare in carcere.