Tregnago movimenti terra ed estirpazioni abusive per impianto di vigneto. I Carabinieri Forestali hanno sequestrato l’area.

Tregnago movimenti terra ed estirpazioni abusive per impianto di vigneto

Nella mattinata odierna, su ordine del gip di Verona Luciano Gorra, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Tregnago hanno proceduto, in comune di Tregnago, località Roara, al sequestro preventivo di due aree agricole, per oltre 3.000 metri quadrati di estensione, sottoposte a vincolo paesaggistico e idrogeologico, in quanto oggetto di lavori abusivi di movimentazione terra finalizzati all’impianto di vigneto, con apertura di una nuova strada e con riduzione di superficie boscata.

Le indagini

Le indagini, dirette dal pm Gennaro Ottaviano, vedono indagato il titolare di un’azienda agricola locale, con contestazione del reato di cui all’art. 181 Decreto legislativo 42/2004 (illecito paesaggistico), che prevede l’arresto fino a due anni e l’ammenda da 15.493 euro a 51.645 euro, e del reato di cui all’art. 734 Codice Penale (distruzione o deturpamento di bellezze naturali), che prevede l’ammenda da milletrentadue euro a seimilacentonovantasette euro. Gli accertamenti tecnici sono stati svolti con la collaborazione dei funzionari dell’Unità Forestale Regionale di Verona.