Tarcisio Bellò e Luca Morellato di Quinto Vicentino, David Bergamin di Castelfranco e Tino Toldo di Caltrano sono stati travolti da una valanga in Pakistan. Il primo, capospedizione, è rimasto lievemente ferito, morto invece uno dei tre compagni pachistani con cui era in scalata il gruppo di alpinisti vicentini nella valle di Ishkoman.

Valanga travolge quattro alpinisti vicentini in Pakistan FOTO
La cartolina ufficiale dell’evento

Valanga travolge alpinisti vicentini

Pakistan, prime ore del mattino: una valanga colpisce sette alpinisti, tra questi quattro italiani. Si tratta di Tarcisio Bellò e Luca Morellato di Quinto Vicentino, David Bergamin di Castelfranco Veneto e Tino Toldo di Caltrano. Gli altri tre sono di origine pakistana e uno di questi, di nome Imtiaz, sembrerebbe essere rimasto vittima della catastrofe naturale.

Si trovavano a quota 5300 metri nella valle di Ishkoman, nel distretto di Ghizer quando sono stati travolti. Nessuno dei quattro alpinisti italiani coinvolti è quindi rimasto vittima della valanga, ma sembrerebbe che il capo della spedizione Bellò abbia riportato delle fratture. La missione di soccorso è in corso di organizzazione e partirà domani, poiché ora le condizioni meteo sono avverse e il luogo dell’incidente è lontano.

Leggi anche:  Vuole farsi un selfie: turista aggredisce gondoliere VIDEO
La spedizione vicentina all’aeroporto

La videointervista a Tarcisio bellò

Qui una bellissima videointervista allo scrittore/scalatore Bellò, in cui racconta del legame con la sua terra, ma anche dell’irresistibile pulsione che lo ha portato a scalare numerose vette della catena himalayana: