Voleva “rifarsi il guardaroba” senza pagare e finisce in manette. Arrestato per furto aggravato.

Tenta di rubare alla Coin di via Cappello

Non è andata come sperava un giovane originario del Kazakistan, classe ’85, senza fissa dimora, arrestato ieri sera in flagranza di reato a Verona per furto aggravato. L’uomo, infatti, pensando di non essere notato, era intento a rompere i sistemi antitaccheggio posti su numerosi capi di abbigliamento, quando un dipendente del negozio lo ha scoperto richiedendo l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Verona che giunti sul posto, dopo averlo bloccato, lo hanno dichiarato in arresto. Dopo 2 notti in cella di sicurezza domani mattina verrà giudicato in  direttissima.