Con “Mi aspettavo che…” Anna Rapisarda porta a teatro anche a Caselle di Sommacampagna una riflessione sui rischi della strada e sull’importanza della sensibilizzazione.

A teatro per conoscere le insidie della strada

In collaborazione con l’autoscuola Caselle, la figlia del noto attore Enzo Rapisarda sarà in scena venerdì 15 febbraio alle 20:30 all’Auditorium Mirella Urbani di Caselle in via Scuole, 49 (sul retro della banca).

“Mi aspettavo che…”

Lo spettacolo è un atto unico della ventenne di Pastrengo, con la regia del padre Enzo Rapisarda, prodotto dalla Nuova compagnia teatrale. Con “Mi aspettavo che…” Anna Rapisarda porta in scena un’opera dal profondo e urgente significato sociale, nata da un’esperienza personale, ma rivolta alla collettività intera, grazie alla collaborazione con “Verona strada sicura”.

Ingresso gratuito

Proprio per la sua valenza sociale, lo spettacolo sarà accessibile a tutti gratuitamente.