Prosegue la rassegna « Estate al Castello Teatro Brillante» organizzata dall’Assessorato alla Cultura di
Villafranca di Verona in sinergia con la compagnia «Il Nodo Teatro».

Estate al Castello sotto le stelle

Mercoledì 15 agosto, presso il Castello Scaligero, si terrà il penultimo appuntamento della rassegna. Alle ore 21.00 andrà in scena il divertente spettacolo «Le Furberie di Scapino» di Molière, con regia di Alberto Cella.
Per Ottavio (Francesco Buffoli) le cose si stanno mettendo veramente male: l’avaro padre Argante (Raffaello Malesci) sta per tornare a casa e scoprire che il figlio ha appena sposato una ragazza conosciuta solo da tre giorni e senza la sua approvazione!
All’amico Leandro (Danilo Furnari) le cose non vanno certo meglio, lui è addirittura innamorato di una zingara che mai e poi mai potrebbe essere approvata dal tirchio padre Geronte (Davide Cornacchione), ancora all’oscuro di tutto.
Per fortuna i due ragazzi possono contare sull’aiuto di Scapino (Alberto Cella), un servitore scaltro, imbroglione ed ammaliatore, in grado di ideare intricati stratagemmi e sotterfugi per gabbare i due avidi padri. Un antieroe non certo perfetto ma capace di mettersi in gioco e di trasformarsi in un moderno Robin Hood che sfida i gretti e ricchi signori per donare la felicità ai loro stessi figli.
Se ne vedranno allora delle belle, in un susseguirsi di gag e trovate divertenti che regaleranno una serata leggera e spensierata, ricca di risate e di allegria, che sarà una vera ricarica di buon umore!

Estate al Castello Teatro Brillante con Il Nodo
Una scena dello spettacolo Le Furberie di Scapino

Risate con Gnomo Nasone

Domenica 19 agosto è in arrivo invece l’ultimo spassoso appuntamento della rassegna «Estate al Castello Teatro Brillante». Presso il Castello Scaligero andrà infatti in scena «Gnomo Nasone», un simpatico spettacolo teatrale per bambini con regia di Raffaello Malesci.
Giacomino è un ragazzino bravo ed ubbidiente che un giorno viene rapito da una strega cattiva che lo trasforma in uno gnomo dal grande naso. Vivrà allora delle incredibili avventure, guidato dalla sua passione per la cucina e dalla voglia di non darsi mai per vinto.
Un’antica fiaba tedesca, scritta da Wilhelm Hauff, prende vita in questo buffo e fantasioso spettacolo che fa riscoprire ai bambini la magia dell’immaginazione e la voglia di affrontare ogni imprevisto.
Perché c’è sempre una possibilità, basta solo credere in qualcosa e darsi da fare; anche quando tutto sembra andare per il verso sbagliato, anche quando ci sentiamo brutti e goffi, con un grande naso e nessuno amico.
Gnomo Nasone ci insegna a provare, ad impegnarci. Non importa se le chances sono poche: prima o poi un piatto perfetto uscirà anche a noi.

Leggi anche:  Febbre West Nile: allarme a Rosegaferro per il virus da zanzara

I biglietti

Il costo del biglietto degli spettacoli è sempre 5 euro, con posto unico. Maggiori informazioni sul sito della compagnia.