Si è chiusa domenica 7 ottobre, dopo 26 giorni, la 52ª Fiera del Riso di Isola della Scala.

Più di 500mila piatti serviti alla Fiera del Riso

Dai primi conteggi i piatti serviti agli stand tradizionali – in primo luogo risotti – hanno superato anche quest’anno quota 500mila. Al calcolo finale mancano ancora i piatti dei circa 50 eventi collaterali della manifestazione dedicati
al cibo: serate enogastronomiche nell’area ristorante, concorsi e cooking show.
Quest’anno la Fiera ha battuto inoltre il record del numero di risotti serviti in un solo giorno: domenica 30 settembre, infatti, gli stand hanno preparato oltre 33mila porzioni.
Terminata la kermesse del riso, Isola della Scala si prepara ad ospitare la 18ª Fiera del Bollito con la Pearà, in programma dall’8 al 25 novembre.

“Soddisfatti del risultato”

“Ci vorranno ancora alcuni giorni per avere i dati definitivi – spiega l’Amministratore Unico di Ente Fiera, Alberto Fenzi – ma i numeri si approssimano a quelli dello scorso anno. Possiamo ritenerci pienamente soddisfatti di questo
risultato per nulla scontato. Siamo partiti un po’ in sordina, soprattutto a causa delle temperature molto elevate della prima settimana, che di certo hanno spostato diversi visitatori verso mete più ‘estive’, come il lago di Garda. Poi però
abbiamo recuperato il gap anche grazie all’afflusso record della terza domenica di fiera”. “Associazioni e imprese locali hanno lavorato con grande spirito di collaborazione e questo risultato è anche merito loro – precisa il Sindaco di Isola della Scala Stefano Canazza –. Questa edizione si è distinta, oltre che per l’ottima cucina, per i tanti eventi e temi di carattere sociale: dalla lotta alla violenza sulle donne, alle cure domiciliari, dal mondo del lavoro per i giovani, al confronto sulla sanità veronese. Dopo la Fiera del Bollito con la Pearà, in programma a novembre, ci metteremo al tavolo con Ente Fiera per un nuovo progetto: una festa dedicata alla semina del riso che presenteremo la prossima primavera”.

Leggi anche:  Reality and Fantasy, la nuova mostra di MiconTI’

Fiera del Riso: più di 500mila piatti serviti

Il progetto di sviluppo turistico

“La collaborazione con il Consorzio di tutela del nostro riso ha garantito una grande qualità dei piatti serviti in Fiera – ha ricordato il vicesindaco di Isola della Scala Michele Gruppo –. Inoltre abbiamo presentato i dettagli di un progetto di sviluppo turistico del territorio che vede la collaborazione di 11 Comuni tra Veneto e Lombardia e che valorizzerà, tra le altre cose, i prodotti tipici della pianura tra cui il riso è senz’altro il principe”.