Dalle terre alte, lungo i fiumi, dentro le foreste. Tra luoghi reali e destinazioni dell’immaginazione prosegue a Bosco Chiesanuova la XXIV edizione del Film Festival della Lessinia. 

L’adige come protagonista

Tra i protagonisti del grande schermo c’è anche il fiume Adige, che il regista Alessandro Scillitani ha percorso in Adige, via d’acqua. La rassegna cinematografica veronese lo propone mercoledì 29 agosto, alle 18, nella sezione Montagne italiane. Una proiezione in anteprima per l’Italia che si accompagna al sogno di riaprire l’antica via solcata da imbarcazioni dall’Alto Medioevo fino alla Prima Guerra Mondiale. Da Bolzano al mare, assieme all’autore del documentario hanno affrontato il viaggio i canoisti del Canoa Club Verona e Alessandro Anderloni, direttore artistico del Film Festival. Una narrazione corale che vuole contribuire a creare un movimento di opinione per rendere il corso d’acqua fruibile ai viaggiatori. 

Film Festival della Lessinia: dalle terre alte, lungo i fiumi, dentro le foreste. Altre prime visioni alla rassegna cinematografica di Bosco Chiesanuova mercoledì 29 agosto, tra queste il documentario dedicato al fiume Adige.

Parole Alte

Alle 16.30, atteso ospite degli incontri Parole Alte è invece Tiziano Fratus, uno degli autori italiani più attenti al tema di una riconciliazione con la natura. A partire da alcune delle sue pubblicazioni – Il bosco è un mondo (Einaudi, 2018) e Il libro delle foreste scolpite (Laterza, 2015) – lo scrittore bergamasco parta di alberi e boschi: le faggete del Cansiglio, le piante esotiche di Ferrara e Trieste, i grandi castagni dell’Appennino, i ficus di Reggio Calabria, i tassi di Sardegna, i pini loricati del Massiccio del Pollino e delle Montagne Bianche in California. Giovedì 31 agosto, con partenza alle 9 dalla Piazza del Festival, Fratus guiderà un’escursione alla scoperta degli alberi secolari della Lessinia. Per prenotazioni: 393.8953923.

Film Festival della Lessinia: dalle terre alte, lungo i fiumi, dentro le foreste. Altre prime visioni alla rassegna cinematografica di Bosco Chiesanuova mercoledì 29 agosto, tra queste il documentario dedicato al fiume Adige.

 

Retrospettiva

La sezione Retrospettiva propone, alle 11 al Teatro Vittoria, La montaña sagrada – La montagna sacra di Alejandro Jodorowsky. Un ladro che assomiglia al Cristo trova rifugio nella torre di un misterioso alchimista. Con altri sette uomini, i più potenti della Terra, intraprenderà un viaggio iniziatico verso la Montagna Sacra, sulla cui cima nove saggi custodiscono il segreto dell’immortalità. 

FFDL 6+

Alle 10 il laboratorio didattico “Manaslù, la vetta dimenticata” apre la mattinata per i più piccoli che alle 17, nella Piazza del Festival, possono disegnare la loro montagna immaginaria preferita. Alle 16 tutti al cinema perché ritornano le animazioni di FFDL+. 

Si inizia con le avventure al pascolo del film a soggetto Jaalgedi di Rajesh Prasad Khatri. Seguono tre anteprime italianeEvige jakmarker – Eterni terreni di caccia di Elin Grimstad in cui un bambino e una bambina raccolgono animali morti per portarli agli Eterni Terreni di Caccia dove rinascono a nuova vita; Tv in the fish tail – Tv sul Monte Fish Tail di Iesh Thapar, ambientato in un villaggio sui monti dell’Himalaya; il documentario Akrobat – Acrobata di Jens Pedersen narra la vita della giovane Erdenchimeg, tra i duri allenamenti per diventare un’acrobata professionista e la tenerezza della sua povera famiglia. A chiudere il pomeriggio è l’animazione Poles apart – Poli opposti di Paloma Baeza. Nanuk ha molta fame, del resto un orso polare come lei non ha tante occasioni per nutrirsi tra i ghiacci dell’Artico; quando arriva Aklak, entusiasta grizzly esploratore, sarà difficile resistere alla tentazione di assaggiare il tenero visitatore. 

Concorso

La visione dei film in Concorso al festival riprende alle 21 con il lungometraggio Kratki izlet – Una breve gita di Igor Bezinović. A Motovun l’estate si trascina tra concerti e feste, ma la routine di Stola viene interrotta dall’arrivo di Roko che lo convince a partire per un vicino monastero con altri amici. Quando l’autobus si guasta, la gita si trasforma in un viaggio allegorico verso l’ignoto. 

Film Festival della Lessinia: dalle terre alte, lungo i fiumi, dentro le foreste. Altre prime visioni alla rassegna cinematografica di Bosco Chiesanuova mercoledì 29 agosto, tra queste il documentario dedicato al fiume Adige.

Piazza del Festival

Alle 23 la Piazza del Festival ospita il concerto de Les lunettes: quintetto al femminile che riarrangia folk, pop e rock con sonorità pulite e delicate. Sul palco Anna Bertasini e Maddalena Pizzighella (voci), Sara Pasqualini (chitarra classica), Laura Perlini (flauto traverso), Elena Bertolazzi (violoncello) a interpretare brani di Patti Smith, Nick Drake, First Aid Kit, Agnes Obel, Passenger, Of Monsters and Men, Tori Amos e The Cure. 

Info

Ingresso alle proiezioni: 5 euro intero; 3 euro ridotto per bambini FFDL+ (fino ai 14 anni). Biglietteria in piazza G. Marconi, tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 23. Prenotazioni posti (solo via email) a biglietteria@ffdl.it. Per informazioni: tel. 045.7050789 o www.ffdl.it.