Quattro artisti e quattro storie in mostra nella galleria Miconti’ di Villafranca fino al 26 ottobre.

Galleria Miconti’, inaugurata la nuova mostra

L’esposizione è stata inaugurata sabato scorso, alla presenza dell’assessore alla Cultura del comune di Villafranca Claudia Barbera. La mostra dal titolo “Quattro storie: colori e forme” sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12.30 e nel pomeriggio dalle 15.30 alle 19.30.
“Quattro storie tutte diverse e tutte interessanti quelle degli artisti che ospitiamo in questi giorni nella sede della nostra associazione – spiega Lucia Scandola, presidente dell’associazione culturale Miconti’ dall’11 settembre – Ciascuno di loro
racconta attraverso le sue opere la propria vicenda artistica e personale”.

Galleria Miconti', inaugurata la nuova mostra
I quattro artisti. Da sinistra: Fiorella Tumicelli, Dolores Morandini, Claudio Peroni, Duilio Busdon

Gli artisti

Tra i quattro nomi esposti c’è Duilio Busdon, con le sue sculture e i suoi alto e bassorilievi in creta. Socio artista dell’Accademia d’Arte e Artigianato di Verona, ha coltivato la sua passione fin da giovanissimo e da autodidatta ritrova da alcuni anni il modo ed il tempo per dedicarsi alla sua vocazione artistica. Ha già partecipato a numerose esposizioni in Verona, Mantova e Treviso e gli è stato conferito nel 2017 il primo premio per la scultura dalla Galleria Licia Massella, Arsenale di Verona.

Dolores Morandini, veronese di nascita, ha frequantato la scuola “La tavolozza veronese” e ha poi seguito il corso di acquarello dell’accademia Cignaroli e il corso di nudo della circoscrizione di Montorio Veronese. Si è aggiudicata nel 200o il secondo posto al concorso “La festa delle due valli”. Il suo stile si avvicina all’impressionismo e ai pittori veronesi del Novecento.

Leggi anche:  Mostra d'arte alla chiesa di San Pietro Incarnario

Claudio Peroni ha seguito corsi per approfondire le tecniche di acquarello e affresco all’Accademia Cignaroli di Verona ed ha
frequentato la scuola di pittura dal vero di Montorio. Anch’egli ha già partecipato ad innumerevoli esposizioni e concorsi, aggiudicandosi tra l’altro nel 2000 il primo premio alla festa delle Due Valli di Montorio. In mostra racconta la sua storia con dipinti ad olio.

Fiorella Tumicelli infine è alla sua prima mostra. Autodidatta, ha iniziato con entusiasmo e senso del colore il suo percorso creativo nel 2013. Donna curiosa e sensibile, con costanza e semplicità riesce a fissare momenti di vita a lei cari con la cura del particolare e un’ingenuità romantica. Si può percepire tutto il suo entusiasmo dai colori ricchi e tonali dei suoi paesaggi (luoghi
dove ha lasciato un pezzetto di cuore), delle nature morte e dei soggetti fantastici e composizioni creative che l’artista sente di dover dipingere.