Come ha dichiarato il presidente dell’associazione Hostaria Verona, Alessandro Medici, “questa edizione 2018 parte già con il botto, con una grandissima prevendita”.

Hostaria Verona: attese oltre 30mila persone

La quarta edizione del festival Hostaria si avvicina. Dal 12 al 14 ottobre il centro storico ospiterà le migliori aziende vitivinicole d’Italia, i piatti della tradizione e poi eventi culturali, musica e spettacoli. Le prevendite hanno già premiato una manifestazione en plain air, che si caratterizza per la capacità di coccolare il suo pubblico nelle magiche atmosfere del centro storico della città scaligera, lungo un percorso di circa 3 chilometri che collega i giardini dell’Arsenale con la funicolare di Castel San Pietro.

Gli appuntamenti della quarta edizione

Tra gli appuntamenti che caratterizzeranno l’edizione 2018 di Hostaria Verona, il direttore artistico Leonardo Rebonato ricorda gli importanti nomi del panorama letterario e culturale che saranno presenti nelle conferenze in programma in Cortile Mercato Vecchio, dallo scrittore Matteo Bussola, al teologo Vito Mancuso. Atteso anche il momento comico con la presenza di Flavio Oreglio. Il programma dettagliato è comunque consultabile sul sito del festival.

Leggi anche:  Fiera del Riso: più di 500mila piatti serviti

I sapori della tradizione

Nel programma di Hostaria Verona non solo vino, dunque, ma un’offerta completa: sapori d’eccellenza si uniscono a incontri con artisti e scrittori nazionali, brindisi panoramici sulla funicolare proposti dal Consorzio Lessini Durello, musica dal vivo con concerti e dj set; e ancora, reading poetici itineranti, visite guidate e laboratori. Sarà previsto uno spazio speciale il piazza dei Signori, il face”Monte Veronese village”, riservato all’approccio alla degustazione del formaggio Monte Veronese a cura del Consorzio di Tutela, di cui ci ha parlato Paola Giagulli, direttore del consorzio.