In memoria di Lucio Battisti. Sabato 22 settembre ci sarà un concerto benefico nella sala Alida Ferrarini.

 La serata benefica

La Sala “Alida Ferrarini” ospiterà sabato 22 settembre alle 21 il concerto di beneficenza in memoria di Lucio Battisti, scomparso venti anni fa. L’Amministrazione Comunale di Villafranca di Verona e la Cooperativa Filo Continuo hanno promosso questa serata per far conoscere questa realtà che si occupa di sostegno alla disabilità.

Un’opportunità da cogliere

“Sono certo che i villafranchesi sapranno cogliere l’opportunità di sostenere questa importante realtà del nostro territorio – ha affermato l’assessore alle Politiche Sociali Nicola Terilli –. Conoscere il CEOD DiVento è un’esperienza umana e formativa perché ci permette di comprendere quanto professionalità ed umanità siano fondamentali per l’integrazione di questi ragazzi e ragazze

Musica e ricordi

“Sarà una serata di musica per ricordare il grande Lucio Battisti e con le offerte si potrà aiutare una splendida realtà che da anni gestisce un CEOD per i nostri ragazzi speciali – ha concluso l’assessore alle manifestazioni Luca Zamperini -. Cultura e solidarietà sono un binomio perfetto”

 

Un evento per il centro diurno

“Anzitutto i ringraziamenti: all’Amministrazione Comunale che ha promosso l’evento e allo sponsor unico dell’evento il “Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa” che ha permesso la realizzazione della serata – ha affermato il presidente della cooperativa Filo Continuo Marco Sartori -. Lo scopo dell’iniziativa è benefico, a favore del centro diurno DiVento per persone con disabilità. Il centro gestito dalle due cooperative sociali Filo Continuo e Azalea è una realtà nata dalla “fusione” di due centri diurni, già presenti dal 1997 sul territorio e inseriti nel sistema di servizi territoriali dell’A.Ulss 9 (ex A.Ulss22) con la quale sono convenzionate.

Leggi anche:  E' possibile lo spettacolo approda al Cortile di S. Eufemia

DiVento

La nuova sede del centro DiVento in Via dei Colli a Villafranca accoglie 23 persone con disabilità, che presentano diverse necessità di cura, riabilitazione e abilitazione, alle quali il centro risponde con progetti personalizzati e attività sia interne che esterne, al fine di favorire l’integrazione e l’inclusione sociale. La nuova sede, inaugurata lo scorso anno, è stata oggetto di interventi di adeguamento per rendere ambienti e laboratori adeguati alle esigenze delle persone. Manca ora l’ultimo intervento in programma per rendere il centro totalmente accessibile in autonomia, e cioè l’istallazione di un ascensore. Come per gli altri interventi si conta anche sulla raccolta fondi e l’evento di sabato sarà dedicato a questo specifico intervento di qualificazione del centro, contiamo quindi molto sulla solidarietà di coloro che vorranno passare con noi un sabato sera bello, divertente e rilassante con la musica dell’indimenticabile Lucio Battisti.”