Inaugurata a Isola della Scala la Fiera del Bollito con la Pearà.

Inaugurata a Isola della Scala la Fiera del Bollito con la Pearà

Ha preso il via ieri sera, giovedì 7 novembre, la 19a edizione della Fiera del Bollito con la Pearà, in programma fino al 24 novembre a Isola della Scala. Tra i presenti all’inaugurazione, l’amministratore unico di Ente Fiera, Michele Filippi, il sindaco di Isola della Scala Stefano Canazza, il vicesindaco Michele Gruppo e il presidente del consorzio per la tutela del Riso Nano Vialone Veronese Igp, Renato Leoni. Tra gli ospiti, inoltre, l’Europarlamentare Paolo Borchia, il vicepresidente della Provincia di Verona David Di Michele, il vicepresidente del consiglio regionale Massimo Giorgetti, i consiglieri regionali Stefano Casali e Andrea Bassi, il presidente del Consorzio Zai Matteo Gasparato e il consigliere di Autostrada del Brennero, Barbara Guadagnini. Durante la cena, preparata dall’associazione Festeggiamenti Pellegrina, è stato assegnato il riconoscimento Gente di Campagna a Stefano Aldà, titolare dell’omonima azienda agricola che produce rucola e basilico per il mercato locale ed estero. Il premio, istituito dal Comune di Isola della Scala, è destinato a personalità che hanno promosso la cultura rurale e l’agricoltura della pianura scaligera. Inoltre l’inaugurazione è stata l’occasione per consegnare un riconoscimento a Roberto Bonfante, direttore di Ente Fiera, che – dopo aver seguito dal 1978 gli eventi isolani – a fine anno andrà in pensione. Ieri, infine, sono stati presentati agli ospiti i mastri risottari che, nel 2018, hanno concluso il primo corso sulla storia delle fiere isolane, sulla cucina e cultura del riso Nano Vialone Veronese Igp e del risotto.

Leggi anche:  Giovani investono sul territorio valorizzando le tradizioni enogastronomiche

L’esaltazione del piatto popolare

“La Fiera del Bollito con la Pearà è la festa del piatto più popolare in assoluto tra i veronesi – ha affermato il sindaco Stefano Canazza – e il nostro “A cucinare il risotto sarà il consorzio di tutela del nostro riso, a preparare bolliti e pearà le macellerie locali – ha ricordato il vicesindaco Michele Gruppo -. Filiera corta e qualità sono perciò alcune delle caratteristiche più apprezzate dai nostri ospiti. Alla cucina accosteremo momenti di dialogo e confronto sullo sviluppo della media pianura veronese. E tra questi il convegno di giovedì 21 alle 17 in auditorium, quando affronteremo, con l’ordine degli ingegneri di Verona e l’assessore regionale Elisa De Berti, il futuro delle infrastrutture strategiche per il sud-ovest scaligero”. “Questa sarà una fiera ancora più ricca, poiché offriremo ai visitatori almeno un evento al giorno – ha concluso Michele Filippi –. Tanti i concerti per questa prima edizione di ‘Radici in musica”: appuntamenti gratuiti per accompagnare ai piatti popolari la musica folk di diversi Paesi, europei e non”.