Meringhe vegane ricetta alternativa agli albumi, come si preparano. L’alternativa senza utilizzo di uova.

Meringhe vegane ricetta alternativa agli albumi, come si preparano

In un momento in cui si fa sempre più attenzione a ciò che si mangia, scegliere gli ingredienti adatti a noi è quanto mai attuale. Mettiamo il case che abbiate voglia di mangiare le meringhe ma per scelte alimentari o per esigenze non potete consumare le uova, questa ricetta delle meringhe vegane fa il caso vostro.

In queste soffici e candide meringhe, infatti, non ci sono ingredienti di derivazione animale perciò risultano adatte ad un regime alimentare vegano.

Ma con che cosa sono fatte le meringhe vegane?

La ricetta tradizionale delle meringhe è a base di albumi e zucchero. Quindi non potendo usare le uova, con che cosa saranno preparate le meringhe vegane?

Per fare la ricetta meringhe vegane occorre partire dall’aquafaba. Dopodichè il procedimento è piuttosto semplice e con qualche consiglio culinario avrete delle ottime meringhe.

L’aquafaba è l’acqua di governo dei ceci che si può utilizzare al posto dell’albume perchè monta come gli albumi a neve. Il risultato finale è praticamente identico. E permette di preparare mousse e meringhe come queste.
Per saperne di più su l’aquafaba:  leggete l’approfondimento

meringhe vegane ricetta con aquafaba 2

Meringhe vegane ricetta facile

Ingredienti x 12/14 meringhe:

  • 80ml acqua di governo dei ceci (corrisponde a 2 albumi circa)
  • 7/8 cucchiai di zucchero

 

Montate con le fruste l’acqua di governo con metà zucchero, poi aggiungete il restante.
(Più quantità di zucchero si mette meglio montano).
Rivestite la leccarda con carta forno e stendete l’impasto utilizzando una sacca-a-poche oppure aiutandovi con due cucchiai.
Infornate a forno preriscaldato a 120° per 60 minuti.
(Il tempo di cottura può variare a seconda della grandezza delle meringhe).

Piccoli consigli utili per meringhe perfette

L’aquafaba monta con lo zucchero ma se volete potete aggiungere anche del succo di limone, aceto di mela o cremor tartaro per avere un successo assicurato.
Potete aggiungere aromi per rendere le meringhe ancora più sfiziose:  cacao, curcuma o vaniglia.
Ma fate attenzione che non “appesantiscano” l’impasto. Ad esempio, meglio non usare frutta secca.

Leggi anche:  Villaggio Coldiretti ospiterà i prodotti tipici veronesi

Per montare al meglio l’aquafaba e ottenere delle meringhe anche più belle da vedere, conservate l’acqua di governo dei ceci in frigorifero e utilizzate fruste fredde.

Infine, fate attenzione alla cottura in forno nella ricetta meringhe vegane: deve essere lenta e a bassa temperatura.
NON APRITE il forno durante la cottura. Aprendolo il calore fuoriesce e si abbassa la temperatura interna a discapito della cottura delle meringhe.
Le meringhe sono una questione di pazienza… un pò come praticare yoga!

C’è da sapere che le meringhe temono l’umidità: una volta cotte, quindi, conservatele in un luogo asciutto.

meringhe vegane ricetta con aquafaba

Silla Fregona, Food Blogger – Silla e Pepe