I vincitori del premio Salgari sono ono: Omar di Monopoli con il romanzo Nella perfida Terra di Dio (Adelphi, 2017), Gianfranco Manfredi autore di Splendore a Shangai (Skira, 2017) e Matteo Strukul, con il libro Giacomo Casanova. La ballata dei cuori infranti (Mondadori, 2018).

Premio Salgari svelati i nomi dei vincitori

I nomi sono stati svelati questa mattina nella sala rossa dei Palazzi Scaligeri alla presenza del consigliere provinciale David Di Michele, il sindaco di Negrar Roberto Grison, l’assessore alla Cultura di Negrar Camilla Coeli, gli organizzatori del premio Giovanni Ridolfi e Claudio Gallo.

Seconda fase

Il premio letterario giunge quest’anno alla settima edizione. La formula del premio, inalterata dalla prima edizione, prevede che una giuria di esperti selezioni tra le opere che trattano di avventura, pubblicate in Italia nel biennio precedente (maggio 2016 – aprile 2018), le tre più significative. Gli autori selezionati sono considerati tutti vincitori del premio.  Nei prossimi giorni inizierà la seconda fase del concorso. Durante l’estate infatti, da luglio a metà ottobre, i lettori e i frequentatori di un’ampia rete nazionale di associazioni culturali, circoli di lettura, biblioteche e librerie, esprimeranno individualmente la loro preferenza per uno dei romanzi vincitori/finalisti, tramite cartoline o votando sul sito. Affinché il loro voto risulti valido, dovranno dimostrare la lettura di due dei tre romanzi selezionati superando una breve serie di domande. All’autore con il numero maggiore di preferenze verrà assegnato anche il premio della giuria popolare.

Leggi anche:  Galleria MiconTi': il fascino delle sculture di legno

Concorso per far riscoprire la Valpolicella

Il concorso nasce nel 2006 con l’intento di valorizzare la letteratura contemporanea d’avventura e far riscoprire la Valpolicella, dove Salgari trascorse gli anni dell’adolescenza e dalla quale trasse ispirazione. Nell’albo d’oro degli scorsi anni figurano: Valerio Massimo Manfredi nel 2006, Folco Quilici e i Wu Ming nel 2008, Pino Cacucci nel 2010, Marco Buticchi nel 2012, Simone Sarasso nel 2014 e Marco Steiner nel 2016. Il Premio Emilio Salgari è organizzato dall’associazione culturale Ilcorsaronero, promotrice e titolare del premio, dall’APS Books & Games e dalla Libreria Terradimezzo, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Negrar e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Negrar. All’organizzazione partecipano, inoltre, l’Università del Tempo Libero di Negrar, Pantheon, CPIA Verona, Associazione MicroCosmo onlus e varie associazioni culturali nazionali. Il premio ha infine il sostegno di Provincia di Verona, Regione Veneto e Yap edizioni.