Un fine settimana dedicato agli appassionati di cinema con la rassegna “Schermi d’amore”. Dopo la serata inaugurale di martedì sera, riprendono le proiezioni al Teatro Ristori, per un viaggio dai grandi classici, alle pellicole degli ultimi anni.

LEGGI ANCHE: Schermi d’amore: il festival cinematografico

Il programma di sabato 16 febbraio

Per la sezione “Amori impossibili nel cinema fantastico”, sarà proiettato domani, sabato 16 alle 14, il film “Starman” di Johan Carpenter. La pellicola, realizzata nel 1984, si inserisce a pieno titolo tra gli amori fantastici e contrastati proposti dall’immaginario cinematografico e racconta al pubblico l’incontro sentimentale tra una donna e l’alieno Starman. La programmazione prosegue, alle 16, con la pellicola “The Touch”, del 1971, del regista Ingmar Bergman; alle 18.30, con il film “Angelique’s Isle” di Marie-Hélène Cousineau, del 2018; alle 20, con la doppia proiezione di film “Due mesi e mezzo”, di Giuseppe Cardaci e “Ladies in Black” di Bruce Beresford. In chiusura, la proiezione alle 22 di “Ava” di Léa Mysius.

Leggi anche:  La scuola primaria di Lugagnano vince il Premio Sostenibilità 2019

LEGGI ANCHE: Schermi d’Amore 2019, dopo anni torna la rassegna cinematografica

I film che verranno proiettati domenica

Il Festival prosegue nella giornata di domenica, alle 14, con la pellicola del 1946 “La Belle e la Bète” di Jean Cocteau. Un capolavoro della cinematografia che, a pochi mesi dalla fine del secondo grande conflitto, dà vita ad una delle fiabe più conosciute della tradizione francese. Il programma prosegue con le proiezioni dei film “Weldi”, alle 16; “Asako I&II, alle 18; “Love Trip” e “Rosie”, alle 20; “Mon Tissue Préféré”, alle 22.

LEGGI ANCHE: Schermi d’amore: parte domani la 15esima edizione