Domenica 7 ottobre 2018 ritorna al Parco Giardino Sigurtà l’appuntamento Sfilate di carrozze e balli dell’800, dedicato alle sfilate e alle gare di eleganza di carrozze d’epoca, in collaborazione con Gia – Gruppo Italiano Attacchi, e alle danze antiche, grazie al team di Venezia Ottocento.

Sfilate di carrozze e balli dell’800 torna al Sigurtà

Tra i brillanti colori d’autunno degli aceri giapponesi e le tonalità delle piante annuali del secondo parco più bello d’Europa, i visitatori potranno ammirare favolose carrozze risalenti al diciannovesimo secolo, scoprire i passi dei balli di quell’epoca, fare il battesimo della sella e della carrozza, assistere alle esibizioni del gioco del croquet e ad un vero e proprio déjeuners sur l’herbe (colazione sull’erba) d’altri tempi.

La gara per il miglior abito

Novità della terza edizione saranno la gara per il miglior abito maschile, femminile e di coppia del periodo ottocentesco e per il miglior allestimento picnic.

Il calesse legato alla nascita del parco

Curiosamente la storia del Parco Giardino Sigurtà è strettamente legata a quella di un calesse. Nel 1941 infatti il dottor Giuseppe Carlo Sigurtà viaggiava spesso tra Desenzano del Garda (BS) e Milano per motivi di lavoro. La scarsità di benzina, dovuta alla guerra, lo condusse alla ricerca di un mezzo di trasporto alternativo all’auto per poter raggiungere dalla sua abitazione, a Castiglione delle Stiviere, la stazione ferroviaria della suddetta località lacustre. Giunse quindi a Valeggio sul Mincio, a quei tempi centro artigianale di produzione delle carrozze, e fu qui che, durante la trattativa d’acquisto di un calesse, gli venne offerto l’acquisto di un immenso terreno agricolo. Divenne quindi proprietario di questa tenuta e, grazie ad un diritto secolare di attingere l’acqua dal vicino fiume Mincio, riuscì anno dopo anno a dare vita allo straordinario Parco Giardino Sigurtà.

Leggi anche:  Museo Nicolis tra i migliori al mondo

I visitatori che il 7 ottobre 2018 entreranno al Parco completamente vestiti in abiti ottocenteschi avranno diritto all’entrata gratuita.
C’è la possibilità di iscriversi al form on line a questo link.
In caso di maltempo la direzione si riserva il diritto di annullare l’appuntamento o posticiparlo a nuova data da destinarsi.

Sfilate di carrozze e balli dell’800 torna al Sigurtà