Tutti a scuola, anche gli attori. Sono aperte le iscrizioni alla scuola dell’attore – XXVIII anno accademico – diretta dal regista attore Claudio Messini della compagnia teatrale “I Gotturni”  organismo di produzione già riconosciuto dal Ministero per i beni le attività culturali.

Produzione e formazione

I Gotturni da 28 anni  si occupano, oltre che  dell’attività di Produzione, anche della Formazione proponendo Laboratori  teatrali e Progetti per le scuole di ogni ordine e grado. Il  teatro è uno strumento di apprendimento “attivo” di straordinario impatto, è un’esperienza artistica oltre che formativa  e socializzante che fornisce agli allievi strumenti utili ad accrescere le loro potenzialità.

Aspiranti e praticanti, le porte sono aperte per tutti

La scuola dell’attore è rivolta sia a coloro che intendono formarsi come attori, come già accaduto negli scorsi anni,  sia a coloro che intendono migliorare la comunicazione per arricchimento personale o finalizzato alla propria attività lavorativa.

Studio e target

Anche quest’anno oltre alle materie della scuola verranno realizzati due stage con esperti del settore  con tematiche da definire. La scuola dell’attore dei Gotturni è rivolta a bambini, adolescenti ed adulti. I corsi sono tenuti da Claudio Messini e Anna Paganini.

Iscrizioni

Iscrizioni dal 11 settembre presso la nuova sede dei Gotturni in Via Marconi 3/E – Villafranca – Vr – tel. 348 24 50 564

Angolo dei bambini

Il  teatro  viene proposto ai bambini sotto forma di gioco e offre la possibilità di sviluppare le capacità comunicative ed espressive dei bambini. Favorisce la creatività e migliora il rapporto di gruppo. La socializzazione e la comunicazione  sono sempre più difficili  vista la contaminazione della televisione e la quasi totale assenza nelle città e paesi di luoghi di incontro e spazi per giocare.

Leggi anche:  Buono libri: rimborso fino al 15 ottobre

Il programma prevede i giochi di socializzazione, il corpo, il gioco con la voce e la messa in scena finale della fiaba musicale

Corso per ragazzi

Il corso si prefigge di avvicinare i ragazzi al Teatro, mediante la conoscenza dell’evoluzione storica del Teatro nel tempo; l’attuazione di una didattica tesa a fornire gli elementi fondamentali dell’arte teatrale e l’applicazione pratica degli stessi; di favorire un interesse propedeutico per l’eventuale accesso a corsi accademici più approfonditi.

Il programma prevede: la recitazione, cenni di dizione, timbro colore e suono della voce, la respirazione, l’espressione corporea, spazio e Ritmo, l’improvvisazione e la messa in Scena.

Spazio adulti

Il corso si prefigge di avvicinare gli adulti  al mondo del Teatro, approfondire eventuali esperienze pregresse nel campo della recitazione; acquisire disinvoltura e combattere la timidezza; socializzare in un contesto colto e divertente; far conoscere le tecniche recitative – gestuali e correggere vizi o difetti della dizione.

Il programma è più articolato e prevede: dei cenni sulla storia del teatro, la dizione, un lavoro sulla voce: timbro, colore e suono, respirazione, espressione corporea, spazio e ritmo, improvvisazione e messa in Scena.