Verona Settegiorni https://veronasettegiorni.it Wed, 18 Jul 2018 10:23:39 +0000 it-IT hourly 1 Biblioteca capitolare quanti eventi quest’estate! https://veronasettegiorni.it/attualita/biblioteca-capitolare-quanti-eventi-questestate/ https://veronasettegiorni.it/attualita/biblioteca-capitolare-quanti-eventi-questestate/#respond Wed, 18 Jul 2018 10:23:39 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25785 Biblioteca capitolare quanti eventi quest’estate! Per la prima volta la Biblioteca Capitolare di Verona sarà aperta al pubblico in estate, grazie agli eventi speciali organizzati dalla Fondazione Discanto, dando un primo segno tangibile della volontà di aprirsi sempre più stabilmente al pubblico. Dopo il successo dell’esposizione temporanea, “L’Amore negli antichi manoscritti della Biblioteca Capitolare” del […]

Continua la lettura di Biblioteca capitolare quanti eventi quest’estate! su Verona Settegiorni.

]]>
Biblioteca capitolare quanti eventi quest’estate!

Per la prima volta la Biblioteca Capitolare di Verona sarà aperta al pubblico in estate, grazie agli eventi speciali organizzati dalla Fondazione Discanto, dando un primo segno tangibile della volontà di aprirsi sempre più stabilmente al pubblico. Dopo il successo dell’esposizione temporanea, “L’Amore negli antichi manoscritti della Biblioteca Capitolare” del 6 luglio scorso, continuano gli appuntamenti estivi nella Biblioteca più antica al mondo.

Evoluzione della lingua: Dal latino all’italiano

Venerdì 20 luglio e domenica 26 agosto, con un accompagnatore d’eccezione quale Mons. Bruno Fasani, Prefetto della Capitolare, i visitatori potranno ripercorrere l’Evoluzione della Lingua, dal Latino all’Italiano, come testimoniato in alcuni antichi e rarissimi manoscritti e testi a stampa. Un viaggio alla scoperta delle radici della nostra lingua che, attraverso queste antiche pagine, ci riporta un po’ alla scoperta di quello che siamo, ai mattoni che costituiscono la nostra storia ed il nostro patrimonio culturale, ma anche il nostro modo di vedere il mondo, di pensare, di esprimerci e di relazionarci. Per l’occasione verrà eccezionalmente esposto il celebre Indovinello veronese, prima traccia scritta della lingua “volgare”, ed altre opere rappresentative quali: il Tresor, la prima enciclopedia in lingua volgare di Brunetto Latini, il codice dei “Ritmi Volgari” di Gidino di Sommacampagna, una Macaronea, incunabolo rarissimo di latino maccheronico del 1400 che narra di uno scherzo ad uno speziale, nonché testi dei grandi “padri” della nostra cultura quali la Vita Nuova di Dante ed i Trionfi di Petrarca. Le visite guidate sono previste in orario serale alle ore 18.00, 19.00 e 20.00, con prenotazione obbligatoria, al costo di 10 euro. Info e prenotazioni: Tel. 045 8538071 ­ info@capitolareverona.it.

Sulle orme di Ursicino

Sabato 4 agosto si terrà invece un evento dedicato a grandi e piccini con una visita teatralizzata, nella quale i momenti e personaggi più importanti della Biblioteca prenderanno vita attraverso la recitazione di un attore. Saranno inoltre esposti alcuni antichi codici manoscritti. I più piccoli potranno inoltre partecipare alla Caccia al Tesoro “Sulle orme di Ursicino”, un percorso di giochi ed enigmi che li condurranno alla scoperta della Biblioteca più antica del mondo e della sua storia. Orario visita teatralizzata / caccia al tesoro: 18:00 – 19:30. Ingresso adulti (visita + buono degustazione presso Scapin in via Diaz): euro 15. Caccia al tesoro bambini: euro 10. Prenotazione consigliata. Info e prenotazioni: Tel. 045 8538071 ­ info@capitolareverona.it.

Antichi codici di astrologia nella notte di San Lorenzo

Il tema dell’esposizione temporanea di venerdì 10 agosto prenderà invece ispirazione dalla Notte di San Lorenzo, tradizionalmente dedicata al cielo stellato: saranno infatti esposti alcuni rari e preziosi testi di astronomia e astrologia, testimoni del fascino che da sempre le stelle esercitano sull’uomo e dei vari e continui tentativi di interpretarne il movimento: tra precisi calcoli matematici, risvolti filosofici, ricerca di corrispondenze astrali nella vita quotidiana. Dai trattati sullo zodiaco a quelli sulle fasi lunari, dagli antichi planetari ricchi di simboli misteriosi alle dissertazioni scientifiche che seguirono gli studi rivoluzionari di Copernico e Galileo, il patrimonio della Biblioteca Capitolare offre al visitatore una panoramica del percorso affascinante e travagliato di questa scienza e dei suoi esponenti, alla ricerca del proprio posto nell’universo con lo sguardo rivolto al cielo. Anche in questo caso sarà a disposizione, per i bambini, la “Capsula del tempo”, un’attività dedicata appositamente a loro tra le ore 18:00 e le 20:00. Il biglietto per gli adulti sarà di 10 euro a persona, 7 per i bambini (gratuito per il secondo bambino accompagnato da due adulti). Orario visite: 18:00, 19:00, 20:00. Ingresso adulti: euro 10. Ingresso bambini: euro 7 (2 genitori con 2 bambini: un bambino entra gratis). Prenotazione consigliata. Info e prenotazioni: Tel. 045 8538071 ­ info@capitolareverona.it

 

Continua la lettura di Biblioteca capitolare quanti eventi quest’estate! su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/biblioteca-capitolare-quanti-eventi-questestate/feed/ 0
Melegatti sulle maglie dell’Hellas Verona https://veronasettegiorni.it/attualita/melegatti-sulle-maglie-dellhellas-verona/ https://veronasettegiorni.it/attualita/melegatti-sulle-maglie-dellhellas-verona/#respond Wed, 18 Jul 2018 09:42:02 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25780 Melegatti sulle maglie dell’Hellas Verona. La società scaligera aiuterà lo storico marchio in vista dell’asta fallimentare del 30 luglio. Melegatti sulle maglie dell’Hellas Verona Oltre 120 anni di storia non meritano di essere cancellati. Decine di famiglie veronesi non meritano di restare senza lavoro. Per questo motivo l’Hellas Verona ha deciso di schierarsi al fianco […]

Continua la lettura di Melegatti sulle maglie dell’Hellas Verona su Verona Settegiorni.

]]>
Melegatti sulle maglie dell’Hellas Verona. La società scaligera aiuterà lo storico marchio in vista dell’asta fallimentare del 30 luglio.

Melegatti sulle maglie dell’Hellas Verona

Oltre 120 anni di storia non meritano di essere cancellati. Decine di famiglie veronesi non meritano di restare senza lavoro. Per questo motivo l’Hellas Verona ha deciso di schierarsi al fianco di Melegatti, che si avvicina in queste settimane all’asta fallimentare del 30 luglio, un giorno decisivo per determinare il futuro dell’azienda che alla fine dell’Ottocento ha inventato il dolce veronese più tipico: il Pandoro.

Le iniziative

Il Club avvierà una serie di iniziative volte anzitutto a dare visibilità a Melegatti in vista dell’asta fallimentare, per far sì che più realtà e persone possibili si interessino al futuro dell’azienda, che per anni è stata partner della società gialloblù. Su tutte, il posizionamento dello storico marchio Melegatti sulle maglie da gioco che saranno indossate durante tutte le amichevoli di luglio, in programma con la Fiorentina (si ringraziano la società viola e l’US Monti Pallidi per il prezioso supporto all’iniziativa), la Union Feltre e l’Heidenheim.

Aiuto concreto

Verrà poi dato un aiuto concreto, con la rinuncia alla riscossione dei crediti che l’Hellas Verona avrebbe nei confronti dell’azienda. Anche i tifosi gialloblù e tutti i cittadini interessati potranno dare il proprio contributo: le maglie utilizzate durante queste gare saranno successivamente messe in vendita e tutti i fondi ricavati saranno poi girati alle famiglie dei dipendenti di Melegatti che, da quando è stato dichiarato il fallimento dell’azienda, stanno vivendo settimane difficili e drammatiche.

La storica azienda

Melegatti è stata fondata a Verona nel 1894, lo stesso anno in cui il fondatore, Domenico Melegatti, depositò H brevetto del dolce veronese più famoso: H Pandoro. Nel corso degli anni è diventata una delle aziende simbolo della produzione dolciaria a Verona. Ha sede a San Giovanni Lupatoto.

  • La foto nell’articolo di Preben Elkjær Larsen è stata tratta dal sito ufficiale dell’Hellas Verona / Credit: Francesco Grigolini

Continua la lettura di Melegatti sulle maglie dell’Hellas Verona su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/melegatti-sulle-maglie-dellhellas-verona/feed/ 0
Infernale rientro verso Venezia https://veronasettegiorni.it/cronaca/infernale-rientro-verso-venezia/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/infernale-rientro-verso-venezia/#respond Tue, 17 Jul 2018 16:48:00 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25778 Infernale rientro verso Venezia. Dopo l’incidente in A4 di questa mattina e quello in tangenziale del pomeriggio, piccoli tamponamenti si verificano per le interminabili code. L’incidente in tangenziale Si è verificato intorno alle 16.25 di oggi, martedì 17 luglio l’incidente automobilistico in tangenziale sud. Due persone in ospedale Sono finite in ospedale a Borgo Trento […]

Continua la lettura di Infernale rientro verso Venezia su Verona Settegiorni.

]]>
Infernale rientro verso Venezia. Dopo l’incidente in A4 di questa mattina e quello in tangenziale del pomeriggio, piccoli tamponamenti si verificano per le interminabili code.

L’incidente in tangenziale

Si è verificato intorno alle 16.25 di oggi, martedì 17 luglio l’incidente automobilistico in tangenziale sud.

Due persone in ospedale

Sono finite in ospedale a Borgo Trento in codice rosso due persone soccorse da due automediche e due ambulanze.

Traffico intenso

La conseguenza dell’incidente e del consueto traffico estivo, sta creando lunghissime code in direzione Venezia e piccoli tamponamenti dati da questi rallentamenti.

Continua la lettura di Infernale rientro verso Venezia su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/infernale-rientro-verso-venezia/feed/ 0
Arrestato per spaccio https://veronasettegiorni.it/cronaca/arrestato-per-spaccio/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/arrestato-per-spaccio/#respond Tue, 17 Jul 2018 15:50:49 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25775 Arrestato per spaccio. I carabinieri di Verona hanno fermato un 23 enne che spacciava marjuana. L’arresto I carabinieri della Compagnia di Verona, nel pomeriggio di lunedì 16 luglio, hanno arrestato un africano, responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti. Scambio cui Bastioni Le attività si sono svolte sui “bastioni” di Verona. In particolare l’immigrato, nullafacente, originario […]

Continua la lettura di Arrestato per spaccio su Verona Settegiorni.

]]>
Arrestato per spaccio. I carabinieri di Verona hanno fermato un 23 enne che spacciava marjuana.

L’arresto

I carabinieri della Compagnia di Verona, nel pomeriggio di lunedì 16 luglio, hanno arrestato un africano, responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti.

Scambio cui Bastioni

Le attività si sono svolte sui “bastioni” di Verona. In particolare l’immigrato, nullafacente, originario del Gambia, è stato sorpreso a spacciare della marijuana a due giovani da poco maggiorenni. L’arresto è avvenuto ad opera dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile che, avendo osservato in diretta lo scambio, sono riusciti a bloccare il pusher e gli acquirenti.

Conseguenze

Il 23enne gambiano è stato trattenuto in camera di sicurezza e durante la celebrazione dell’odierna udienza con rito direttissimo ha patteggiato 4 mesi di reclusione e 800 euro di multa con divieto di dimora nella provincia di Verona. I due acquirenti, un moldavo e un romeno, sono stati segnalati alla Prefettura. Agli stessi sarà inibita la possibilità di conseguire alcuna patente di guida fino a che non supereranno i previsti controlli sanitari.

Continua la lettura di Arrestato per spaccio su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/arrestato-per-spaccio/feed/ 0
Mozzecane picchiati per strada da un motociclista https://veronasettegiorni.it/cronaca/mozzecane-picchiati-per-strada-da-un-motociclista/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/mozzecane-picchiati-per-strada-da-un-motociclista/#respond Tue, 17 Jul 2018 15:36:43 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25767 Mozzecane picchiati per strada da un motociclista. Incredibile vicenda vissuta da Luca Venturini e dall’anziano suocero al casello. Mozzecane picchiati per strada da un motociclista Una disavventura che poteva avere anche risvolti peggiori. E un monito: «Quando siete alla guida dell’auto, non fatevi prendere dalla rabbia e non cercate il litigio: non sapete mai cosa […]

Continua la lettura di Mozzecane picchiati per strada da un motociclista su Verona Settegiorni.

]]>
Mozzecane picchiati per strada da un motociclista. Incredibile vicenda vissuta da Luca Venturini e dall’anziano suocero al casello.

Mozzecane picchiati per strada da un motociclista

Una disavventura che poteva avere anche risvolti peggiori. E un monito: «Quando siete alla guida dell’auto, non fatevi prendere dalla rabbia e non cercate il litigio: non sapete mai cosa può accadere». Protagonista della storia che raccontiamo Luca Venturini, una delle anime del «Centro famiglie insieme» di San Zeno, che una settimana fa, il 30 giugno, si è messo in viaggio con la propria famiglia (moglie, figli e suoceri) in direzione Romagna.

Il racconto della vittima

Mozzecane picchiati per strada da un motociclista

«Siamo partiti su due macchine, io e mio suocero su una, mia suocera, mia moglie e i bambini su un’altra – comincia a ricostruire Luca – All’altezza di Bologna, una moto ha raggiunto la vettura di mia moglie, sfanalando ripetutamente per richiedere strada. Giorgia, che nel frattempo stava superando un’altra vettura, ha atteso prima di spostarsi, e quando lo ha fatto il motociclista ha sbattuto il pugno sullo specchietto retrovisore». La corsa del centauro non si è però arrestata: dopo poco ha raggiunto l’auto guidata da Luca e l’episodio si è ripetuto. «Dopo avermi superato, l’uomo ha scalciato sulla portiera della vettura, danneggiandola».

Mozzecane picchiati per strada – L’aggressione

Mozzecane picchiati per strada da un motociclista

Poteva essere la fine del raptus di un motociclista particolarmente stressato, arrogante e prepotente, ma non è stato così. «Dopo pochi chilometri – continua Luca – ci siamo dovuti fermare per la presenza di rallentamenti e abbiamo visto riapparire l’uomo, che ha approfittato della coda per raggiungerci nuovamente nonostante ci avesse superato». Ed è lì che è cominciata l’ordalia: «Inizialmente ha preso a calci e pugni carrozzeria e finestrino, poi si è accorto che la portiera non era chiusa, e ha così potuto aprire lo sportello». Una volta raggiunto l’interno dell’abitacolo, il centauro ha strattonato fuori Luca, colpendolo violentemente dietro l’orecchio destro e facendogli volare gli occhiali sull’asfalto dell’autostrada. «A quel punto è sceso dall’auto anche mio suocero, di 77 anni, che è stato a sua volta aggredito dall’uomo. In un primo momento ha schivato un pugno, poi è stato colpito al braccio e alla mano sinistra».

Mozzecane picchiati per strada da un motociclista

Le botte davanti a moglie e figli

Una scena violenta, quella che ha visto protagonisti Luca e il suocero, a cui hanno assistito anche la moglie, Giorgia Minucelli, la suocera, e soprattutto i figli, di 7 e 13 anni, scioccati dallo spettacolo. «Il caso ha voluto che nel momento in cui è iniziata l’aggressione ci fossimo affiancati all’auto che guidava mio marito – racconta Giorgia – A un certo punto ho sentito il motociclista rivolgere a Luca insulti omofobi, alché sono scesa anch’io dall’auto che guidavo e gli ho detto che ero la moglie, e che anche se fosse stato omosessuale non ci sarebbe stata nessuna ragione per offenderlo». Dopo il caos, la violenza e lo scatto di follia, l’uomo, «italianissimo e con accento del Nord», è poi tornato in sella alla moto, ripartendo come se nulla fosse. Allo stesso modo, Luca e famiglia hanno proseguito per Cervia, raggiungendo l’ospedale. Nessuna grave ripercussione per i protagonisti della disavventura, ma per Luca un mal di testa persistente e la difficoltà nel prendere sonno. In tutto ciò, però, una convinzione: «Il motociclista non la passerà liscia».

Mozzecane picchiati per strada – Le indagini

Un brutto quarto d’ora senza ripercussioni per la salute di Luca Venturini e suocero, ma non per questo non si cercherà giustizia. «Nel momento dell’aggressione nessuno di noi ha avuto la prontezza di segnare la targa della moto – racconta la moglie di Luca, Giorgia Minuc elli – La nostra fortuna è stata però che qualcun altro lo ha fatto per noi». E’ stata proprio Giorgia, la stessa giornata di sabato, a segnalare l’accaduto alla Polizia stradale. Qualche ora prima, mentre si stava svolgendo quella scena da «Una giornata di ordinaria follia», un’altra persona aveva pensato di chiamare le forze dell’ordine per denunciare le violenze. «Ora la Polizia stradale ha la targa del veicolo, e in questo modo si potrà procedere all’identificazione dell’aggressore», conclude Giorgia. Si procederà anche alla querela per lesioni personali, nonostante Luca avrebbe voluto venisse «scomodata» una fattispecie ben più pesante. «Ci trovavamo in autostrada. In coda, certo, ma pur sempre in autostrada. In quel momento la fila poteva anche risolversi, e nel caso in cui fossi stato spintonato sarei anche potuto finire sotto un camion. In quei momenti ho temuto per la mia vita, per questo in un primo momento avrei anche pensato si potesse configurare il reato di tentato omicidio». Non è tuttavia questa la strada che verrà seguita, ma la speranza è scontata: ottenere giustizia. «E peccato non poter vedere la faccia che farà il motociclista quando gli verrà notificata la querela» conclude Luca.

Continua la lettura di Mozzecane picchiati per strada da un motociclista su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/mozzecane-picchiati-per-strada-da-un-motociclista/feed/ 0
Chiusura della bretella T4-T9 per lavori https://veronasettegiorni.it/attualita/chiusura-della-bretella-t4-t9-per-lavori/ https://veronasettegiorni.it/attualita/chiusura-della-bretella-t4-t9-per-lavori/#respond Tue, 17 Jul 2018 12:11:35 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25756 Chiusura della bretella T4-T9 per lavori. Lavori da parte di Acque Veronesi Nella giornata di domani, mercoledì 18 luglio, sono previsti lavori da parte di Acque Veronesi in diversi luoghi di Verona e, pertanto, si potrebbero verificare possibili inconvenienti per gli automobilisti. Chiusura bretella T4-T9 Per la realizzazione di nuovi allacciamenti ai sottoservizi in via […]

Continua la lettura di Chiusura della bretella T4-T9 per lavori su Verona Settegiorni.

]]>
Chiusura della bretella T4-T9 per lavori.

Lavori da parte di Acque Veronesi

Nella giornata di domani, mercoledì 18 luglio, sono previsti lavori da parte di Acque Veronesi in diversi luoghi di Verona e, pertanto, si potrebbero verificare possibili inconvenienti per gli automobilisti.

Chiusura bretella T4-T9

Per la realizzazione di nuovi allacciamenti ai sottoservizi in via Berardi, durante i prossimi 2 giorni saranno vietati sosta e transito nel tratto compreso tra via Puglie e piazza Chievo. Sempre domani inizieranno i lavori di bitumatura di alcuni tratti della Bretella T4-T9. I lavori, che termineranno nel pomeriggio di lunedì 23 luglio, prevedono, per la sola giornata di domani, l’uscita obbligatoria “Stadio” per tutte le autovetture provenienti dall’aeroporto e diretti in centro città. Negli altri giorni sarà invece istituito il restringimento di carreggiata ad una corsia per senso di marcia. I lavori saranno sospesi nelle giornate di sabato e domenica per non arrecare disagi alla circolazione durante il weekend. 

Lavori in lungadige San Giorgio

Giovedì, dalle ore 9 alle 17, sarà infine vietato il traffico alle autovetture nel tratto di lungadige San Giorgio prospicente l’omonima chiesa. Nello specifico, verrà instituito il divieto di transito nel tratto compreso tra via Breccia san Giorgio e l’intersezione con via Mameli per i veicoli provenienti da Ponte Pietra, con deviazione degli stessi da Breccia San Giorgio in via Ippolito Nievo. Contestualmente sarà istituito il senso unico di marcia per i veicoli provenienti da via Mameli e diretti in  Ponte Pietra. I provvedimenti si rendono necessari per consentire ai tecnici di Acque Veronesi i lavori di chiusura definitiva del cantiere che nei mesi scorsi aveva interessato Porta San Giorgio.

Continua la lettura di Chiusura della bretella T4-T9 per lavori su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/chiusura-della-bretella-t4-t9-per-lavori/feed/ 0
Cattiva condotta, finisce in carcere per sette mesi https://veronasettegiorni.it/cronaca/cattiva-condotta-finisce-in-carcere-per-sette-mesi/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/cattiva-condotta-finisce-in-carcere-per-sette-mesi/#respond Tue, 17 Jul 2018 11:51:28 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25757 Cattiva condotta, finisce in carcere per sette mesi. La polizia ha arresto un ghanese destinatario di un ordine di carcerazione. L’uomo arrestato Nella giornata di ieri, lunedì 16 luglio, il personale della Squadra Mobile di Verona ha tratto in arresto un cittadino ghanese, Obeng Justice, di anni ventisette. La condanna L’uomo, condannato in via definitiva […]

Continua la lettura di Cattiva condotta, finisce in carcere per sette mesi su Verona Settegiorni.

]]>
Cattiva condotta, finisce in carcere per sette mesi. La polizia ha arresto un ghanese destinatario di un ordine di carcerazione.

L’uomo arrestato

Nella giornata di ieri, lunedì 16 luglio, il personale della Squadra Mobile di Verona ha tratto in arresto un cittadino ghanese, Obeng Justice, di anni ventisette.

La condanna

L’uomo, condannato in via definitiva il 30 gennaio 2017, con sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Trieste, per concorso nel reato di tentato furto aggravato e per violazione dell’obbligo di presentazione dei documenti d’identificazione a richiesta degli agenti e degli ufficiali di Pubblica Sicurezza, era stato sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova al Servizio Sociale.

Prova fallita

La relazione conclusiva, redatta lo scorso 9 maggio dall’Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Verona, ha fatto tuttavia emergere l’esito negativo della prova cui l’uomo era stato assoggettato. Lo straniero, infatti, durante il periodo dell’affidamento aveva tenuto, in più circostanze, condotte ritenute incompatibili con la natura del provvedimento: era stato trovato, senza valido motivo, fuori dal Comune di residenza, dal quale non si sarebbe potuto allontanare senza previa autorizzazione del Magistrato di Sorveglianza; si era assentato dalla propria abitazione in orario notturno ed era stato trovato, in un’occasione, all’interno del proprio domicilio in compagnia di un altro soggetto pregiudicato. L’uomo, peraltro, sebbene più volte sollecitato, non si è manifestato disponibile alla prestazione di attività riparative e di volontariato propedeutiche al buon esito del percorso di rieducazione, finalità cui il provvedimento dell’affidamento in prova principalmente è teso.

La cattiva condotta lo ha portato dietro alle sbarre

Proprio in ragione dell’esito negativo, lo scorso 26 giugno, il Tribunale di Sorveglianza di Venezia ha dichiarato con ordinanza la mancata estinzione della pena detentiva originariamente inflitta. Con queste motivazioni, il 9 luglio, la Procura della Repubblica al Tribunale Ordinario di Udine ha emesso l’Ordine di esecuzione della pena detentiva residua.

Arrestato e portato nella sua cella

A seguito di attività di appostamento nelle vicinanze del domicilio eletto dall’uomo e nelle zone da lui abitualmente frequentate, gli agenti della Squadra Mobile di Verona, sono riusciti a reperire e trarre in arresto Obeng Justice, che sarà detenuto per i prossimi 7 mesi nel Carcere di Montorio.

Continua la lettura di Cattiva condotta, finisce in carcere per sette mesi su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/cattiva-condotta-finisce-in-carcere-per-sette-mesi/feed/ 0
Aeroporto Catullo una crescita inarrestabile https://veronasettegiorni.it/attualita/aeroporto-catullo-una-crescita-inarrestabile/ https://veronasettegiorni.it/attualita/aeroporto-catullo-una-crescita-inarrestabile/#respond Tue, 17 Jul 2018 11:19:45 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25753 Aeroporto Catullo una crescita inarrestabile. Ancora un mese col segno più Il mese di giugno dell’aeroporto Catullo conferma la crescita superiore alla media nazionale che da inizio anno caratterizza lo scalo veronese. 385.916 i passeggeri registrati, con un incremento del 9,6% rispetto allo stesso mese del 2017.  Nel periodo gennaio-giugno i passeggeri sono stati 1.482.099, […]

Continua la lettura di Aeroporto Catullo una crescita inarrestabile su Verona Settegiorni.

]]>
Aeroporto Catullo una crescita inarrestabile.

Ancora un mese col segno più

Il mese di giugno dell’aeroporto Catullo conferma la crescita superiore alla media nazionale che da inizio anno caratterizza lo scalo veronese. 385.916 i passeggeri registrati, con un incremento del 9,6% rispetto allo stesso mese del 2017.  Nel periodo gennaio-giugno i passeggeri sono stati 1.482.099, in crescita del 9,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In aumento anche il numero di voli: 3.422 a giugno (+3,6%) e 14.521 nel semestre (+5,8%).  Nei primi sei mesi del 2018 il traffico domestico, con oltre mezzo milione di passeggeri, è cresciuto del 20%, mentre il segmento internazionale ha totalizzato circa 960mila passeggeri, in crescita del 5%.

I collegamenti

A tale risultato hanno contribuito in modo significativo l’apertura di nuovi collegamenti che, a partire dal gennaio, hanno ampliato ulteriormente l’offerta dell’aeroporto di Verona:
• Volotea ha incrementato il suo network con 5 nuove destinazioni (Atene, Faro, Lamezia Terme, Creta e Pantelleria);
• Jet2.com ha inserito 2 nuove rotte per il Regno Unito (Londra e Manchester);
• Tunisair ha riaperto il mercato con la Tunisia (inserendo Djerba e Monastir);
• Fly Ernest ha integrato la sua operatività con 2 nuove rotte per la Romania (Bucarest e Iasi);
• Siberia Airlines ha introdotto la nuova linea per San Pietroburgo;
• Cyprus ha lanciato il nuovo volo estivo per Larnaca;
• Aegean ha incrementato l’offerta di Volotea, inserendo un nuovo volo bisettimanale per Atene;
• Ryanair ha ampliato il suo ventaglio di destinazioni inaugurando la rotta per Brindisi.
Inoltre, il 1^ luglio Aeroflot ha inaugurato la nuova destinazione giornaliera per Mosca Sheremetyevo.

Le destinazioni preferite

Le principali rotte nazionali sono state Catania (con 132mila passeggeri, +32% rispetto al 2017), Roma Fiumicino (con 103mila passeggeri, +21% rispetto allo scorso anno) e Palermo (con oltre 94mila passeggeri, +6% rispetto al 2017).  Le destinazioni internazionali con maggiore volume di traffico sono state invece Londra (con oltre 170mila passeggeri), Mosca (con circa 85mila passeggeri) e Francoforte (con oltre 78mila passeggeri).

I maggiori vettori

Nei primi sei mesi dell’anno circa l’80% del traffico su Verona è attribuibile al segmento di linea, che è cresciuto dell’11% rispetto al 2017, mentre il restante 20% circa è ascrivibile al leisure, che ha registrato un incremento del 4% rispetto allo scorso anno. I vettori di linea che hanno movimentato il maggior flusso di passeggeri sono stati: Volotea, primo vettore assoluto sullo scalo scaligero, Ryanair, Alitalia, Air Dolomiti/Lufthansa e Siberia Airlines. Per il segmento leisure, Neos è il vettore leader con il 44% di share del traffico. I principali mercati per volume di traffico sono stati Italia, Regno Unito e Germania seguiti da Federazione Russa, Spagna, Albania ed Egitto.

Continua la lettura di Aeroporto Catullo una crescita inarrestabile su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/aeroporto-catullo-una-crescita-inarrestabile/feed/ 0
Incidente in A4 tra grandi mezzi https://veronasettegiorni.it/cronaca/incidente-in-a4-tra-grandi-mezzi/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/incidente-in-a4-tra-grandi-mezzi/#respond Tue, 17 Jul 2018 10:40:47 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25750 Incidente in A4 tra grandi mezzi. Tamponamento tra bus di turisti stranieri e mezzo pesante, coinvolte 5 auto. Lo scontro Questa mattina, martedì 17 luglio, intorno alle 9.20, si è verificato un grosso incidente in A4, al km 255.500, in direzione Milano, tra Peschiera del Garda e Sirmione. Lunghissime code già dalla zona di Verona […]

Continua la lettura di Incidente in A4 tra grandi mezzi su Verona Settegiorni.

]]>
Incidente in A4 tra grandi mezzi. Tamponamento tra bus di turisti stranieri e mezzo pesante, coinvolte 5 auto.

Lo scontro

Questa mattina, martedì 17 luglio, intorno alle 9.20, si è verificato un grosso incidente in A4, al km 255.500, in direzione Milano, tra Peschiera del Garda e Sirmione. Lunghissime code già dalla zona di Verona Est.

Mezzi coinvolti

Dalle prime informazioni divulgate pare che il tamponamento avvenuto tra un bus di turisti stranieri e un mezzo pesante abbia coinvolto 5 auto.

Persone soccorse

Sono quattro le persone soccorse dalle 3 ambulanze accorse: due adulti e due bambini. I feriti sono stati trasportati all’ospedale di Desenzano del Garda in codice giallo.

Continua la lettura di Incidente in A4 tra grandi mezzi su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/incidente-in-a4-tra-grandi-mezzi/feed/ 0
Nascono i volontari civici a supporto delle attività del Comune https://veronasettegiorni.it/attualita/nascono-i-volontari-civici-a-supporto-delle-attivita-del-comune/ https://veronasettegiorni.it/attualita/nascono-i-volontari-civici-a-supporto-delle-attivita-del-comune/#respond Tue, 17 Jul 2018 07:48:20 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25742 Nascono i volontari civici a supporto delle attività del Comune. Per tutti coloro che sono vicini al proprio paese e vogliono regalare del tempo per migliorarlo. L’approvazione in Consiglio Il Consiglio comunale di San Martino Buon Albergo ha approvato nei giorni scorsi il regolamento che introduce la figura del volontario civico. I cittadini che aderiranno a questa […]

Continua la lettura di Nascono i volontari civici a supporto delle attività del Comune su Verona Settegiorni.

]]>
Nascono i volontari civici a supporto delle attività del Comune. Per tutti coloro che sono vicini al proprio paese e vogliono regalare del tempo per migliorarlo.

L’approvazione in Consiglio

Il Consiglio comunale di San Martino Buon Albergo ha approvato nei giorni scorsi il regolamento che introduce la figura del volontario civico. I cittadini che aderiranno a questa iniziativa potranno essere da supporto nelle piccole manutenzioni di aree verdi, aiuole e altre aree pubbliche comunali, nell’apertura e chiusura dei parchi e in caso di pubblica calamità. I volontari civici potranno collaborare con la polizia locale, in occasione di particolari eventi promossi dal Comune per regolare il traffico, e saranno di supporto anche nell’organizzazione delle manifestazioni.

Prossimo obiettivo: Banca del Tempo

“Questa iniziativa nasce per consentire ai cittadini che lo desiderano di mettere a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità a favore della comunità – afferma il sindaco Franco De Santi -. Il prossimo passo sarà quello di istituire la Banca del Tempo, che l’assessore alle Politiche sociali Roberta Scaravelli e la consigliera comunale Laura Zenzolo stanno mettendo a punto in collaborazione con l’Università della Terza Età”.

 Piccoli gesti determinanti per il territorio

Il vicesindaco e assessore all’Ecologia Mauro Gaspari evidenzia che i volontari civici “nascono a seguito dell’esperienza molto positiva degli assistenti civici ambientali, che da anni contribuiscono alla manutenzione dei sentieri. Il regolamento dei volontari civici, che introduce anche una copertura assicurativa per chi aderisce, è stato approvato dal Consiglio comunale come risposta alla disponibilità che molte persone ci hanno dato per gestire alcune semplici attività, come la sistemazione di un’aiuola vicino alla propria casa o al proprio negozio. Piccoli gesti, che però possono risultare determinanti nel garantire il decoro e l’ordine, in collaborazione con le istituzioni”. A breve, conclude Gaspari, “renderemo note le modalità di adesione all’iniziativa, che punta a coinvolgere i cittadini, i quali potranno così rendersi utili e fare un servizio per la comunità”.

 

 

Continua la lettura di Nascono i volontari civici a supporto delle attività del Comune su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/nascono-i-volontari-civici-a-supporto-delle-attivita-del-comune/feed/ 0
200mila prodotti non sicuri in vendita nel bresciano https://veronasettegiorni.it/cronaca/200mila-prodotti-non-sicuri-in-vendita-nel-bresciano/ Tue, 17 Jul 2018 07:28:40 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25743 La Guardia di Finanza di Brescia ha eseguito tre interventi che hanno portato al sequestro di più di 210.000 prodotti non sicuri. Extension, ciglia bigiotteria In particolare, i Finanzieri del Gruppo di Brescia sono intervenuti in due esercizi commerciali a Brescia, uno gestito da nigeriani, l’altro da cinesi. I controlli si sono conclusi con il rinvenimento […]

Continua la lettura di 200mila prodotti non sicuri in vendita nel bresciano su Verona Settegiorni.

]]>
La Guardia di Finanza di Brescia ha eseguito tre interventi che hanno portato al sequestro di più di 210.000 prodotti non sicuri.

Extension, ciglia bigiotteria

In particolare, i Finanzieri del Gruppo di Brescia sono intervenuti in due esercizi commerciali a Brescia, uno gestito da nigeriani, l’altro da cinesi.

I controlli si sono conclusi con il rinvenimento di  2.217 oggetti pronti per la vendita, composti prevalentemente da extension e ciglia sintetiche, bracciali, collane e bigiotteria varia, che sono stati sottoposti a sequestro poiché privi delle indicazioni necessarie e obbligatorie in lingua italiana (provenienza, tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d’uso) dirette a garantire la corretta e completa informazione al consumatore che ne permetta l’indirizzo in modo chiaro e consapevole verso prodotti sicuri.

A Calcinato anche giocattoli non in regola

I finanzieri della Tenenza di Desenzano del Garda, invece, hanno individuato e sequestrato a Calcinato, custoditi all’interno di un magazzino di una ditta cinese, circa 208.000 prodotti “non sicuri” stoccati per la pronta immissione sul mercato.

Anche in questo caso la merce sequestrata era composta perlopiù da articoli di estetica e giocattoli (unghie finte e corone luminose per bambini)  privi delle indicazioni della composizione merceologica, del pittogramma per la sicurezza dei bambini di dimensioni
inferiori ai 10 mm (misura minima) e delle indicazioni minime di utilizzo previste dal Codice del Consumo.

Le irregolarità riscontrate, sanzionate in via amministrativa, comportano una pena pecuniaria che va da un minimo di 516 euro fino a un massimo di 25mila e 823.

Continua la lettura di 200mila prodotti non sicuri in vendita nel bresciano su Verona Settegiorni.

]]>
Auto si ribalta donna sbalzata fuori dall’abitacolo è grave https://veronasettegiorni.it/cronaca/auto-si-ribalta-donna-sbalzata-fuori-abitacolo/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/auto-si-ribalta-donna-sbalzata-fuori-abitacolo/#respond Tue, 17 Jul 2018 06:44:08 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25732 Auto si ribalta ad Arcole, lungo la Sp39. L’incidente è avvenuto poco prima delle 8 di questa mattina. Auto si ribalta conducente ferita Una vettura Seat, condotta da una 51enne del posto stava percorrendo il tratto che porta da Arcole alla frazione di Gazzolo quando, per cause in corso di accertamento, si è ribaltata finendo […]

Continua la lettura di Auto si ribalta donna sbalzata fuori dall’abitacolo è grave su Verona Settegiorni.

]]>
Auto si ribalta ad Arcole, lungo la Sp39. L’incidente è avvenuto poco prima delle 8 di questa mattina.

Auto si ribalta conducente ferita

Una vettura Seat, condotta da una 51enne del posto stava percorrendo il tratto che porta da Arcole alla frazione di Gazzolo quando, per cause in corso di accertamento, si è ribaltata finendo fuori strada. L’urto ha fatto sbalzare fuori dall’abitacolo la donna che è stata soccorsa dai sanitari del Suem 118 intervenuti sul posto con l’ausilio dell’elisoccorso.

Codice rosso

La conducente è stata ricoverata all’ospedale di Borgo Trento in codice rosso. Nell’incidente non è stato coinvolto nessun altro mezzo. Sul posto per i rilievi gli agenti della polizia locale che stanno cercando di ricostruire la dinamica e le cause del sinistro.

 

Continua la lettura di Auto si ribalta donna sbalzata fuori dall’abitacolo è grave su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/auto-si-ribalta-donna-sbalzata-fuori-abitacolo/feed/ 0
In centinaia per l’addio all’agente Saramondi https://veronasettegiorni.it/cronaca/in-centinaia-per-laddio-allagente-saramondi/ Mon, 16 Jul 2018 16:09:34 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25734 In centinaia per l’addio all’agente Saramondi. Ultimo saluto Centinaia di persone oggi nella parrocchia di San Lorenzo a Carzago per l’addio ad Alessandro Saramondi, l’agente di Polizia Locale di Desenzano che giovedì mattina si è tolto la vita con un colpo di pistola. Molto sentito il ricordo del parroco, grande amico di Alessandro, che ha […]

Continua la lettura di In centinaia per l’addio all’agente Saramondi su Verona Settegiorni.

]]>
In centinaia per l’addio all’agente Saramondi.

Ultimo saluto

Centinaia di persone oggi nella parrocchia di San Lorenzo a Carzago per l’addio ad Alessandro Saramondi, l’agente di Polizia Locale di Desenzano che giovedì mattina si è tolto la vita con un colpo di pistola.

Molto sentito il ricordo del parroco, grande amico di Alessandro, che ha ricordato la loro passione comune per la musica. «Mi mancherai davvero molto» ha concluso tra le lacrime.

Al termine della cerimonia un lungo applauso ha accompagnato il feretro fuori dalla chiesa.

Continua la lettura di In centinaia per l’addio all’agente Saramondi su Verona Settegiorni.

]]>
Anziano perde la vita cadendo dal balcone a Desenzano https://veronasettegiorni.it/cronaca/anziano-perde-la-vita-cadendo-dal-balcone-a-desenzano/ Mon, 16 Jul 2018 16:00:37 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25737 Anziano perde la vita cadendo dal balcone a Desenzano. Incidente Oggi poco dopo le 15 in via San Benedetto a Desenzano un anziano ha perso la vita cadendo dal balcone della sua abitazione. Sul posto i Carabinieri di Desenzano. Si attende la verifica del giudice ma pare si tratti di un incidente.

Continua la lettura di Anziano perde la vita cadendo dal balcone a Desenzano su Verona Settegiorni.

]]>
Anziano perde la vita cadendo dal balcone a Desenzano.

Incidente

Oggi poco dopo le 15 in via San Benedetto a Desenzano un anziano ha perso la vita cadendo dal balcone della sua abitazione. Sul posto i Carabinieri di Desenzano. Si attende la verifica del giudice ma pare si tratti di un incidente.

Continua la lettura di Anziano perde la vita cadendo dal balcone a Desenzano su Verona Settegiorni.

]]>
Le sorelle Puiu ci portano nella Belle Epoque https://veronasettegiorni.it/attualita/le-sorelle-puiu-nella-belle-epoque/ https://veronasettegiorni.it/attualita/le-sorelle-puiu-nella-belle-epoque/#respond Mon, 16 Jul 2018 15:09:10 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25726 Le sorelle Puiu ci portano nella Belle Epoque. Sabato 21 luglio un concerto-spettacolo nella splendida location di Villa Venier a Sommacampagna. Le sorelle Puiu ci portano nella Belle Epoque Sabato 21 luglio alle 21 nella meravigliosa cornice di Villa Venier si terrà lo spettacolo “The Energy of Music! Parfum de Musique nella splendente Belle Èpoque”, […]

Continua la lettura di Le sorelle Puiu ci portano nella Belle Epoque su Verona Settegiorni.

]]>
Le sorelle Puiu ci portano nella Belle Epoque. Sabato 21 luglio un concerto-spettacolo nella splendida location di Villa Venier a Sommacampagna.

Le sorelle Puiu ci portano nella Belle Epoque

Sabato 21 luglio alle 21 nella meravigliosa cornice di Villa Venier si terrà lo spettacolo “The Energy of Music! Parfum de Musique nella splendente Belle Èpoque”, un concerto-spettacolo per due pianoforti, fisarmonica e voce recitante.

Appuntamento di prestigio

L’evento musicale dell’estate veronese fa parte della rassegna estiva “Sensi Unici 2018” ed è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, oltre che dalla regione del Veneto e dalla Provincia di Verona. Organizzato per il 7° anno consecutivo dal Comune di Sommacampagna in collaborazione con SferMusic, l’Associazione Culturale Internazionale di Musica e Arte, no profit di Sommacampagna, lo spettacolo musicale promette anche quest’anno sorprese indimenticabili grazie a musicisti straordinari come: le note pianiste gemelle Laura & Beatrice Puiu, artiste di fama internazionale che formano il noto duo pianistico, protagoniste della serata, la fisarmonica di Thomas Sinigaglia e la voce di Silvia Manfrini.

Immersi nella Belle Èpoque

“The Energy of Music!”, che ha la direzione artistica del maestro Beatrice Puiu, si contraddistingue da sempre per l’eccellenza della qualità artistico-musicale e per la proposta musicale, che sorprende ogni volta con spettacolari ed entusiasmanti prime esecuzioni assolute e adattamenti realizzati per l’evento, oltre ad opere originali. “Parfum de Musique nella splendente Belle Èpoque” ripercorrerà le emozionanti e coinvolgenti musiche della Francia della Belle Èpoque, facendo rivivere la nostalgia e l’irriverenza della fervida e scintillante Parigi con musiche eterne di grandi compositori come Satie, Debussy, Ravel, Poulenc, Milhaud ecc., e di stelle intramontabili come Richard Galliano, Edith Piaf, Charles Trenet e altri. All’ingresso è richiesto un contributo di 15 euro, 10 per i soci SferMusic e over 65, gratuito fino a 10 anni. Per informazioni info@sfermusic.com, www.sfermusic.com, 328 9293927.

Continua la lettura di Le sorelle Puiu ci portano nella Belle Epoque su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/le-sorelle-puiu-nella-belle-epoque/feed/ 0
Maltempo nella Bassa ecco le immagini https://veronasettegiorni.it/cronaca/maltempo-nella-bassa-ecco-le-immagini/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/maltempo-nella-bassa-ecco-le-immagini/#respond Mon, 16 Jul 2018 14:04:14 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25711 Maltempo nella Bassa veronese, ecco le immagini. Maltempo nella Bassa Come vi avevamo scritto QUI, il maltempo di ieri notte ha procurato molti danni in tutta la provincia di Verona, specialmente nella Bassa. Danni Tetti scoperchiati, aziende agricole che hanno subìto ingenti danni, alberi spezzati sono stati registrati in diversi Comuni e i danni, secondo […]

Continua la lettura di Maltempo nella Bassa ecco le immagini su Verona Settegiorni.

]]>
Maltempo nella Bassa veronese, ecco le immagini.

Maltempo nella Bassa

Come vi avevamo scritto QUI, il maltempo di ieri notte ha procurato molti danni in tutta la provincia di Verona, specialmente nella Bassa.

Danni

Tetti scoperchiati, aziende agricole che hanno subìto ingenti danni, alberi spezzati sono stati registrati in diversi Comuni e i danni, secondo Confagricoltura Verona, ammontano a diverse centinaia di migliaia di euro.

Maltempo nella Bassa Maltempo nella Bassa Maltempo nella Bassa

Continua la lettura di Maltempo nella Bassa ecco le immagini su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/maltempo-nella-bassa-ecco-le-immagini/feed/ 0
Aeroporto Catullo passeggeri sempre in crescita https://veronasettegiorni.it/attualita/aeroporto-catullo-passeggeri-sempre-in-crescita/ https://veronasettegiorni.it/attualita/aeroporto-catullo-passeggeri-sempre-in-crescita/#respond Mon, 16 Jul 2018 14:02:24 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25714 Aeroporto Catullo passeggeri sempre in crescita: i dati del primo semestre 2018 Aeroporto Catullo dati positivi nel primo semestre 2018 Il mese di giugno dell’aeroporto Catullo conferma la crescita superiore alla media nazionale che da inizio anno caratterizza lo scalo veronese. 385.916 i passeggeri registrati, con un incremento del 9,6% rispetto allo stesso mese del […]

Continua la lettura di Aeroporto Catullo passeggeri sempre in crescita su Verona Settegiorni.

]]>
Aeroporto Catullo passeggeri sempre in crescita: i dati del primo semestre 2018

Aeroporto Catullo dati positivi nel primo semestre 2018

Il mese di giugno dell’aeroporto Catullo conferma la crescita superiore alla media nazionale che da inizio anno caratterizza lo scalo veronese. 385.916 i passeggeri registrati, con un incremento del 9,6% rispetto allo stesso mese del 2017. Nel periodo gennaio-giugno i passeggeri sono stati 1.482.099, in crescita del 9,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In aumento anche il numero di voli: 3.422 a giugno (+3,6%) e 14.521 nel semestre
(+5,8%). Nei primi sei mesi del 2018 il traffico domestico, con oltre mezzo milione di passeggeri, è cresciuto del 20%, mentre il segmento internazionale ha totalizzato circa 960mila  passeggeri, in crescita del 5%.

Offerta più ampia alla base del risultato

A tale risultato hanno contribuito in modo significativo l’apertura di nuovi collegamenti che, a partire dal gennaio, hanno ampliato ulteriormente l’offerta dell’aeroporto di Verona: Volotea ha incrementato il suo network con 5 nuove destinazioni (Atene, Faro, Lamezia Terme, Creta e Pantelleria); Jet2.com ha inserito 2 nuove rotte per il Regno Unito (Londra e Manchester); Tunisair ha riaperto il mercato con la Tunisia (inserendo Djerba e Monastir); Fly Ernest ha integrato la sua operatività con 2 nuove rotte per la Romania (Bucarest e Iasi); Siberia Airlines ha introdotto la nuova linea per San Pietroburgo; Cyprus ha lanciato il nuovo volo estivo per Larnaca; Aegean ha incrementato l’offerta di Volotea, inserendo un nuovo volo bisettimanale per Atene; Ryanair ha ampliato il suo ventaglio di destinazioni inaugurando la rotta per Brindisi. Inoltre, il 1^ luglio Aeroflot ha inaugurato la nuova destinazione giornaliera per Mosca Sheremetyevo.

Le rotte nazionali e internazionali

Le principali rotte nazionali sono state Catania (con 132mila passeggeri, +32% rispetto al 2017), Roma Fiumicino (con 103mila passeggeri, +21% rispetto allo scorso anno) e Palermo (con oltre 94mila passeggeri, +6% rispetto al 2017). Le destinazioni internazionali con maggiore volume di traffico sono state invece Londra (con oltre 170mila passeggeri), Mosca (con circa 85mila passeggeri) e Francoforte (con oltre 78mila passeggeri). Nei primi sei mesi dell’anno circa l’80% del traffico su Verona è attribuibile al segmento di linea, che è cresciuto dell’11% rispetto al 2017, mentre il restante 20% circa è ascrivibile al leisure, che ha registrato un incremento del 4% rispetto allo scorso anno. I vettori di linea che hanno movimentato il maggior flusso di passeggeri sono stati: Volotea, primo vettore assoluto sullo scalo scaligero, Ryanair, Alitalia, Air Dolomiti/Lufthansa e Siberia Airlines. Per il segmento leisure, Neos è il vettore leader con il 44% di share del traffico. I principali mercati per volume di traffico sono stati Italia, Regno Unito e Germania seguiti da Federazione Russa, Spagna, Albania ed Egitto.

Continua la lettura di Aeroporto Catullo passeggeri sempre in crescita su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/aeroporto-catullo-passeggeri-sempre-in-crescita/feed/ 0
Arrestato ex compagno molesto https://veronasettegiorni.it/cronaca/arrestato-ex-compagno-molesto/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/arrestato-ex-compagno-molesto/#respond Mon, 16 Jul 2018 13:53:22 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25710 Arrestato ex compagno molesto. L’uomo ha dapprima litigato con la ex e poi si è scagliato contro i carabinieri. Una violenta discussione I Carabinieri della Compagnia di Verona, all’alba di oggi, lunedì 16 luglio, hanno arrestato un algerino irregolare, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico […]

Continua la lettura di Arrestato ex compagno molesto su Verona Settegiorni.

]]>
Arrestato ex compagno molesto. L’uomo ha dapprima litigato con la ex e poi si è scagliato contro i carabinieri.

Una violenta discussione

I Carabinieri della Compagnia di Verona, all’alba di oggi, lunedì 16 luglio, hanno arrestato un algerino irregolare, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Lo straniero, 36enne disoccupato, alle 6 circa, non avendo accettato l’interruzione della relazione sentimentale, si era nuovamente recato a casa dell’ex fidanzata finendo per avere una violenta discussione.

Allarmate le forze dell’ordine

I vicini, allarmati dalle urla, hanno allertato il 112 con il conseguente intervento di un equipaggio del radiomobile. Alla vista dei carabinieri, l’uomo, in stato di alterazione psicofisica, ha provato a colpire nuovamente la donna, senza riuscirvi per l’immediato intervento dei militari.

Domani il processo

La donna ed uno dei militari sono stati soccorsi a causa delle lesioni riportate e successivamente dimessi dall’ospedale di B.go Trento. L’algerino sarà processato con rito direttissimo nella mattinata di domani.

Continua la lettura di Arrestato ex compagno molesto su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/arrestato-ex-compagno-molesto/feed/ 0
Il tuo settimanale ti regala GIOCHI IN ESTATE https://veronasettegiorni.it/attualita/il-tuo-settimanale-ti-regala-giochi-in-estate/ https://veronasettegiorni.it/attualita/il-tuo-settimanale-ti-regala-giochi-in-estate/#respond Mon, 16 Jul 2018 13:36:03 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25707 Il tuo settimanale ti regala GIOCHI IN ESTATE. Un modo semplice e intelligente per trascorrere piacevolmente il tempo e divertirsi, da soli o in compagnia, magari sfidandosi all’ultimo… quiz. Giochi in estate, allegato gratuitamente dal 21 luglio Tantissimi giochi come cruciverba, sudoku, puzzle, crittografici, intarsi di parole, trova le differenze, e molti altri rompicapo, che […]

Continua la lettura di Il tuo settimanale ti regala GIOCHI IN ESTATE su Verona Settegiorni.

]]>
Il tuo settimanale ti regala GIOCHI IN ESTATE. Un modo semplice e intelligente per trascorrere piacevolmente il tempo e divertirsi, da soli o in compagnia, magari sfidandosi all’ultimo… quiz.

Tantissimi giochi come cruciverba, sudoku, puzzle, crittografici, intarsi di parole, trova le differenze, e molti altri rompicapo, che rappresentano il passatempo tipico delle vacanze estive. Dimentichiamoci per qualche istante del nostro smartphone e della televisione, riprendiamo in mano penna o matita e mettiamo alla prova la nostra mente. Così oltre che ricaricare le batterie, durante le meritate vacanze potremo ricaricare la mente. “Giochi in estate” è un prodotto del nostro gruppo editoriale Netweek, pensato per accompagnare i nostri lettori durante le vacanze, sia sotto l’ombrellone al mare che su un verde prato in montagna, ma anche per chi preferisce o è costretto a rimanere a casa. Il formato, infatti, è pratico e agevole per essere portato sempre con sé, mentre siamo in viaggio sul treno o su una panchina in cerca di riposo e refrigerio.

96 pagine di enigmistica per tutti

Un modo semplice e intelligente per trascorrere piacevolmente il tempo e divertirsi, da soli o in compagnia, magari sfidandosi a ll’ultimo… quiz. E ce n’è davvero per tutti i gusti: in ben 96 pagine, piene di giochi, ci saranno prove enigmistiche per tutti i livelli, divisi in modo chiaro tra facili, medi e difficili. Quindi si potranno trovare dai tradizionali cruciverba ai vari tipi di sudoku, dagli intricati giochi crittografici ai più semplici puzzle di parole. Non temete, se proprio non riuscite a risolvere i rompicapo potrete trovare le soluzioni in fondo alla rivista, e riuscire a fare meglio la prova successi va. Perciò, augurando buone vacanze e buon divertimento a tutti i nostri lettori, vi ricordiamo di non perdere il nostri giornali in edicola.

Continua la lettura di Il tuo settimanale ti regala GIOCHI IN ESTATE su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/il-tuo-settimanale-ti-regala-giochi-in-estate/feed/ 0
Sportello Amianto Nazionale attivo a Villa Bartolomea https://veronasettegiorni.it/attualita/sportello-amianto-nazionale-attivo-a-villa-bartolomea/ https://veronasettegiorni.it/attualita/sportello-amianto-nazionale-attivo-a-villa-bartolomea/#respond Mon, 16 Jul 2018 13:20:21 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25695 Sportello Amianto Nazionale attivo a Villa Bartolomea. Sportello Amianto Nazionale ora disponibile L’Amministrazione Comunale di Villa Bartolomea aderisce e sostiene lo Sportello Amianto Nazionale e dal 13 LUGLIO 2018 offre al cittadino un’assistenza a 360 gradi in materia di amianto. Da tale data i cittadini di Villa Bartolomea. che vorranno avere informazioni ed essere guidati […]

Continua la lettura di Sportello Amianto Nazionale attivo a Villa Bartolomea su Verona Settegiorni.

]]>
Sportello Amianto Nazionale attivo a Villa Bartolomea.

Sportello Amianto Nazionale ora disponibile

L’Amministrazione Comunale di Villa Bartolomea aderisce e sostiene lo Sportello Amianto Nazionale e dal 13 LUGLIO 2018 offre al cittadino un’assistenza a 360 gradi in materia di amianto. Da tale data i cittadini di Villa Bartolomea. che vorranno avere informazioni ed
essere guidati nell'approccio e nella risoluzione di qualsiasi problema legato all’amianto, potranno ricevere assistenza totale su argomenti tecnici, giuridici e sanitari in materia di amianto; una bonifica da fare, capire quali procedure seguire per determinare se il proprio amianto è in stato di degrado tale da poter essere pericoloso, effettuare un lavoro in casa o in azienda laddove sia presente amianto, conoscere adempimenti ed obblighi per essere in regola e tutelare la salute in caso di presenza di amianto, oltre che fare segnalazioni di abbandoni, avviare pratiche per il riconoscimento di malattie professionali, chiedere pareri di materia legale.

Come contattare lo sportello

Per usufruire del servizio, non dovrete far altro che scrivere a info@sportelloamianto.org o chiamando il numero nazionale 06-81153789. Il servizio, patrocinato dal Coordinamento Nazionale Amianto, è molto semplice e mette a disposizione dei cittadini dei professionisti qualificati, membri di un selezionatissimo comitato scientifico, che esprime le competenze delle più grandi associazioni nazionali impegnate nella lotta e nella corretta informazione in materia di amianto. Un semplice servizio che aggrega la competenza delle associazioni autonome e indipendenti, parte del comitato scientifico, per offrire una totale completezza e circolarità di informazione in materia di amianto. Collegandovi al sito internet del Comune troverete tutti i riferimenti e un Link per accedere ed avere finalmente risposte su questo mondo così complicato il cui protagonista è un inquinante che è necessario sconfiggere per tutelare la salute di tutti.

Un servizio a titolo gratuito

Se, per esempio, abbiamo una copertura in amianto da smaltire, contattando lo sportello e descrivendo l’intervento, il servizio genererà immediatamente per vostro nome una “Call” (richiesta di offerta), concordando con voi se interpellare possibili bonificatori in area provinciale o regionale per comunicare appunto la Vostra esigenza a tutte le aziende in regola con la categoria di smaltimento ed automaticamente segnalate all’albo gestori ambientali del Ministero dell’Ambiente. Quindi, con una semplice telefonata, si attiverà un meccanismo di concorrenza che garantirà al cittadino, fruitore del servizio, di poter determinare la migliore offerta e il miglior servizio per le sue esigenze offerto dai bonificatori in regola con gli adempimenti. Nello stesso tempo il cittadino sarà anche informato rispetto ad eventuali contributi, comunali, regionali, statali o di enti e ministeri, che possano riguardare e o agevolare e contribuire al suo intervento, oltre che accompagnato con la descrizione degli eventuali sgravi fiscali in materia e, in un futuro, anche attraverso una serie di prodotti offerti dagli Istituti di Credito per finanziare la bonifica. Questo è uno dei servizi offerto a titolo gratuito dal Comune ai suoi cittadini grazie al sostegno all’iniziativa dello Sportello Amianto Nazionale.

Continua la lettura di Sportello Amianto Nazionale attivo a Villa Bartolomea su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/sportello-amianto-nazionale-attivo-a-villa-bartolomea/feed/ 0
Coltello nel petto a Vigasio ecco chi era https://veronasettegiorni.it/cronaca/coltello-nel-petto-a-vigasio-ecco-chi-era/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/coltello-nel-petto-a-vigasio-ecco-chi-era/#respond Mon, 16 Jul 2018 13:15:29 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25690 Coltello nel petto a Vigasio ecco chi era. In questi minuti si è conclusa l’autopsia che dirà se si tratta di gesto volontario o omicidio. Coltello nel petto a Vigasio ecco chi era Si chiamava Gheorghe Varga, 55 anni, bracciante agricolo di nazionalità romena, l’uomo ritrovato morto, nel suo letto, con un coltello conficcato nel […]

Continua la lettura di Coltello nel petto a Vigasio ecco chi era su Verona Settegiorni.

]]>
Coltello nel petto a Vigasio ecco chi era. In questi minuti si è conclusa l’autopsia che dirà se si tratta di gesto volontario o omicidio.

Coltello nel petto a Vigasio ecco chi era

Si chiamava Gheorghe Varga, 55 anni, bracciante agricolo di nazionalità romena, l’uomo ritrovato morto, nel suo letto, con un coltello conficcato nel petto. A dare l’allarme e chiamare i soccorsi, rivelatisi inutili, la moglie.

La scena del crimine

Secondo quanto appurato dai Carabinieri del Servizio investigazioni scientifiche di Verona, intervenuti insieme ai colleghi del Nucleo operativo radiomobile, l’uomo si trovava a pancia in giù e nella stanza non c’era niente che lasciasse intravedere alcuna colluttazione o il coinvolgimento di terzi nel fatto.

L’autopsia: gesto volontario o omicidio?

Proprio in questi minuti si è conclusa l’autopsia del medico legale incarico del caso: sarà quest’ultimo esame a stabilire se si sia trattato di un gesto volontario o se quel coltello sia stato spinto da altri. Anche se al momento mancano le evidenze del medico e le indagini vanno avanti a 360 gradi, tutto lascerebbe presupporre alla prima ipotesi.

I numeri per chiedere aiuto

Esistono diversi servizi da contattare per essere aiutati nel caso in cui ci si trovi in situazioni di difficoltà: Telefono Amico: 199.284.284; Telefono Azzurro: 1.96.96; Servizio regionale per la salute degli imprenditori (Progetto InOltre): 800.334.343; De Leo Fund: 800.168.678.

Continua la lettura di Coltello nel petto a Vigasio ecco chi era su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/coltello-nel-petto-a-vigasio-ecco-chi-era/feed/ 0
Maltempo, danni per centinaia di migliaia di euro nel veronese https://veronasettegiorni.it/attualita/maltempo-danni-per-centinaia-di-migliaia-di-euro-nel-veronese/ https://veronasettegiorni.it/attualita/maltempo-danni-per-centinaia-di-migliaia-di-euro-nel-veronese/#respond Mon, 16 Jul 2018 10:35:57 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25678 Maltempo, danni per centinaia di migliaia di euro nel veronese. Maltempo nella Bassa Veronese Oggi, alle 4 del mattino, un forte temporale ha colpito le zone del Basso Veronese, con danni enormi dovuti soprattutto a un vento molto forte che ha divelto piante, scoperchiato tetti e danneggiato casolari e strutture. Colpite in particolare le zone […]

Continua la lettura di Maltempo, danni per centinaia di migliaia di euro nel veronese su Verona Settegiorni.

]]>
Maltempo, danni per centinaia di migliaia di euro nel veronese.

Maltempo nella Bassa Veronese

Oggi, alle 4 del mattino, un forte temporale ha colpito le zone del Basso Veronese, con danni enormi dovuti soprattutto a un vento molto forte che ha divelto piante, scoperchiato tetti e danneggiato casolari e strutture. Colpite in particolare le zone di Cologna Veneta, Sorgà, Legnago, Erbé, Albarella, Zevio, Colognola, San Martino. A Zevio un fulmine ha colpito l’albero di un’azienda agricola, a Macaccari è caduto anche qualche comignolo.

“Si è scatenato il finimondo”

“Non vedevo una cosa simile da un sacco di tempo – riferisce Paolo Ferrarese, presidente di Confagricoltura Verona, proprietario di un allevamento di vacche da latte al confine con il Mantovano -. Alle 3.50 si è scatenato il finimondo con pochissima acqua e grandine, ma una tromba d’aria che ha fatto volare via le coperture delle stalle e i tetti delle case, sradicando pioppeti di due o tre anni nelle zone di Erbé e Sorgà. Al confine con il Mantovano ci sono tralicci in mezzo alle strade, strutture agricole danneggiate, linee telefoniche e Internet saltati. Si parla di danni per centinaia di migliaia di euro, anche se i conti reali si faranno nei prossimi giorni”.

Tromba d’aria

Nelle zone di Zevio la grandine e il vento hanno danneggiato moltissimi frutteti. A Raldon si è verificata una tromba d’aria. “Interi filari di piante sono stati sradicati dal vento – riferisce Pietro Spellini, frutticoltore e vicepresidente di Confagricoltura Verona -, danneggiando in alcuni casi perfino le reti antigrandine. Chi era senza reti ha riportato danni ancora più gravi, con quintali di frutta da mandare al macero”.

Per vedere le immagini dei danni causati dal maltempo clicca QUI.

Continua la lettura di Maltempo, danni per centinaia di migliaia di euro nel veronese su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/maltempo-danni-per-centinaia-di-migliaia-di-euro-nel-veronese/feed/ 0
Viabilità modificata a Verona https://veronasettegiorni.it/attualita/viabilita-modificata-a-verona/ https://veronasettegiorni.it/attualita/viabilita-modificata-a-verona/#respond Mon, 16 Jul 2018 12:42:50 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25685 Viabilità modificata a Verona. I cantieri stradali porteranno il cambiamento temporaneo in via Faccio e in via Dal Cero. Avviso Da martedì 17 luglio, e per i successivi tre giorni, le grandi arterie di scorrimento a sud di Porta Nuova saranno interessate da alcuni cantieri stradali. Sistemazioni Si inizierà martedì 17 luglio con la sistemazione […]

Continua la lettura di Viabilità modificata a Verona su Verona Settegiorni.

]]>
Viabilità modificata a Verona. I cantieri stradali porteranno il cambiamento temporaneo in via Faccio e in via Dal Cero.

Avviso

Da martedì 17 luglio, e per i successivi tre giorni, le grandi arterie di scorrimento a sud di Porta Nuova saranno interessate da alcuni cantieri stradali.

Sistemazioni

Si inizierà martedì 17 luglio con la sistemazione di alcuni tratti di via Faccio. Chiusa la corsia che da viale Piave porta a ponte San Francesco, così come quella in direzione opposta che dal ponte permette di arrivare a Porta Nuova senza fare il sottopassaggio. In via dell’Autiere sarà, invece, ristretta la carreggiata per l‘asfaltatura di una delle due corsie dirette al ponte.

Chiusura delle strade

I lavori proseguiranno mercoledì, con la chiusura delle due corsie del sottopasso di viale Dal Cero dirette a ponte San Francesco. Giovedì 19 luglio, infine, verrà chiusa la corsia esterna di destra di piazzale Porta Nuova, quella che permette di immettersi direttamente in viale Dal Cero. Verrà ristretta, inoltre, la carreggiata di viale Dal Cero, sempre in direzione Porta Nuova, che costeggia il canale. Per limitare i disagi alla circolazione, i tratti di via interessati dai cantieri saranno chiusi uno per volta e per il tempo necessario all’asfaltatura.

Continua la lettura di Viabilità modificata a Verona su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/viabilita-modificata-a-verona/feed/ 0
Ladri in un ristorante di Verona https://veronasettegiorni.it/cronaca/ladri-in-un-ristorante-di-verona/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/ladri-in-un-ristorante-di-verona/#respond Mon, 16 Jul 2018 12:29:02 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25681 Ladri in un ristorante di Verona. Nella nottata tra il 14 e il 15 luglio gli agenti delle Volanti della Questura di Verona hanno tratto in arresto due giovani resisi responsabili del reato di tentato furto aggravato commesso ai danni di un esercizio commerciale del centro. Segnalazione di un cittadino La segnalazione è pervenuta alla […]

Continua la lettura di Ladri in un ristorante di Verona su Verona Settegiorni.

]]>
Ladri in un ristorante di Verona.

Nella nottata tra il 14 e il 15 luglio gli agenti delle Volanti della Questura di Verona hanno tratto in arresto due giovani resisi responsabili del reato di tentato furto aggravato commesso ai danni di un esercizio commerciale del centro.

Segnalazione di un cittadino

La segnalazione è pervenuta alla Centrale Operativa della Questura da parte un cittadino, la cui attenzione, a notte inoltrata, era stata attirata dal forte rumore prodotto da due soggetti che si aggiravano con delle torce all’interno del cortile dell’Archivio di Stato, sito in via Delle Franceschine a Verona. Inviati sul posto, gli operatori hanno scavalcato il cancello d’ingresso della struttura e si sono portati silenziosamente verso la direzione da cui provenivano degli inconfondibili rumori metallici. Gli agenti hanno notato da subito un ragazzo e una ragazza stazionare lungo la prima rampa della scala antincendio del palazzo.

L’arresto

Raggiunti i due soggetti, i poliziotti hanno trovato a terra un trancino da elettricista e un cassetto di un registratore di cassa, parzialmente forzato, sul quale sedeva il giovane nel tentativo evidente di nasconderlo alla vista degli operatori di polizia. Oltre a questo, accanto ai due ragazzi, è stato trovato un sacchetto contenente un telefono cellulare, delle bottiglie di alcolici, un guanto da giardiniere e una torcia elettrica. I giovani, che in un primo momento hanno cercato di giustificare la loro presenza in quel luogo avanzando spiegazioni poco credibili, hanno confessato spontaneamente di aver asportato tutta la merce, compresi il cassetto del registratore di cassa e il telefono cellulare, da un ristorante poco lontano.

Il locale

Dopo aver raccolto ogni indicazione utile all’individuazione precisa dell’esercizio commerciale in cui era stato commesso il furto, gli agenti si sono spostati in via Del Pontiere, al civico 27, e hanno notato che la porta laterale del ristorante “Deep” era aperta. All’interno, il registratore di cassa è stato trovato con i fili recisi e senza il cassetto contenente il denaro. Nei frigoriferi erano ancora presenti alcune bottiglie di vino e birra con marca corrispondente a quelle ritrovate in possesso dei ragazzi.

I due giovani arrestati

Alla luce delle risultanze investigative e delle dichiarazioni rese dai responsabili, i poliziotti hanno proceduto all’arresto di Ababei Mihai Constantin, venticinquenne originario della Romania, e Arcuri Pamela, di anni 21, per il reato di furto aggravato. In attesa del rito direttissimo, previsto per la mattinata odierna, il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Verona ha disposto la custodia dell’uomo nelle le camere di sicurezza della Questura mentre ha ordinato l’accompagnamento della ragazza alla sua abitazione.

La condanna

Nella mattinata odierna, in sede d’udienza, il giudice, dopo la convalida dell’arresto, ha rinviato l’udienza al prossimo 15 novembre e disposto nei confronti di Ababei Mihai Constantin la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. presso la Stazione dei Carabinieri di Peri, nel comune di Dolcè.

Continua la lettura di Ladri in un ristorante di Verona su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/ladri-in-un-ristorante-di-verona/feed/ 0
Auto ribaltata una persona in gravi condizioni https://veronasettegiorni.it/cronaca/auto-ribaltata-una-persona-in-gravi-condizioni/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/auto-ribaltata-una-persona-in-gravi-condizioni/#respond Mon, 16 Jul 2018 10:19:42 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25675 Auto ribaltata, una persona in gravi condizioni. Incidente a Verona Nella mattinata odierna, lunedì 16 luglio, si è verificato un grave incidente a Verona che ha visto coinvolte due autovetture. Auto ribaltata Erano le 11.40 circa quando due automobili, per cause ancora in corso di accertamento, sono entrate in collisione tra di loro in via Unità […]

Continua la lettura di Auto ribaltata una persona in gravi condizioni su Verona Settegiorni.

]]>
Auto ribaltata, una persona in gravi condizioni.

Incidente a Verona

Nella mattinata odierna, lunedì 16 luglio, si è verificato un grave incidente a Verona che ha visto coinvolte due autovetture.

Auto ribaltata

Erano le 11.40 circa quando due automobili, per cause ancora in corso di accertamento, sono entrate in collisione tra di loro in via Unità d’Italia, all’altezza del raccordo con la tangenziale est. L’impatto, molto violento, ha provocato il ribaltamento di entrambi i mezzi.

Un ferito grave

Due persone sono rimaste coinvolte e, secondo le prime informazioni, l’estrazione dal veicolo del traumatizzato è risultata particolarmente complessa. Una persona risulta ferita e sarebbe in gravi condizioni.

Continua la lettura di Auto ribaltata una persona in gravi condizioni su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/auto-ribaltata-una-persona-in-gravi-condizioni/feed/ 0
Valle del Menago perde un Salice a causa del temporale https://veronasettegiorni.it/cronaca/valle-del-menago-perde-un-salice-a-causa-del-temporale/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/valle-del-menago-perde-un-salice-a-causa-del-temporale/#respond Mon, 16 Jul 2018 10:04:20 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25672 Valle del Menago perde un Salice a causa del temporale. Valle del Menago danneggiata dal temporale Quello della notte appena trascorsa è stato un temporale abbastanza violento che si è abbattuto sulla Bassa. Oltre a portare grandi quantità di precipitazioni, era presente un forte vento che ha creato anche dei danni. Nel parco Valle del […]

Continua la lettura di Valle del Menago perde un Salice a causa del temporale su Verona Settegiorni.

]]>
Valle del Menago perde un Salice a causa del temporale.

Valle del Menago danneggiata dal temporale

Quello della notte appena trascorsa è stato un temporale abbastanza violento che si è abbattuto sulla Bassa. Oltre a portare grandi quantità di precipitazioni, era presente un forte vento che ha creato anche dei danni. Nel parco Valle del Menago a Bovolone, sono presenti numerosi alberi anche abbastanza datati e, un salice presente all’entrata del “Grande Prato” è caduto.

La zona del “Grande Prato” è inaccessibile

Il “Grande Prato”, come dice il nome stesso, è un prato molto ampio, dedicato ai nostri amici a 4 zampe, che possono correre liberamente. Molti proprietari portano i loro cani in quest’area recintata che permette loro di benficiare di una zona di sgambamento notevole. A causa del forte temporale però è caduto un Salice  sulla rete e sulla porticina dell’ ingresso del “Grande Prato” che diventa quindi impraticabile per alcuni giorni.

Volontari subito all’opera

Già nelle prime ore di questa mattina, i volontari si sono messi all’opera per rendere nuovamente praticabile la zona. Ovviamente bisognerà pazientare qualche giorno in modo tale che il Salice venga rimosso e che venga ripristinata la rete del “Grande Parco”.

Continua la lettura di Valle del Menago perde un Salice a causa del temporale su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/valle-del-menago-perde-un-salice-a-causa-del-temporale/feed/ 0
Palaferroli capitale del basket con il 1° torneo Città di San Bonifacio https://veronasettegiorni.it/sport/palaferroli-basket-torneo-citta-di-san-bonifacio/ https://veronasettegiorni.it/sport/palaferroli-basket-torneo-citta-di-san-bonifacio/#respond Mon, 16 Jul 2018 08:04:35 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25667 Il Palaferroli di San Bonifacio, ospiterà le grandi big della serie A2 di basket per una due giorni di sport in programma il 7 e l’8 settembre. In campo Tezenis Verona, De’ Longhi Treviso, Bondi Ferrara e Dinamica Generale Mantova si contenderanno il trofeo del 1° torneo Città di San Bonifacio. Al Palaferroli il quadrangolare di […]

Continua la lettura di Palaferroli capitale del basket con il 1° torneo Città di San Bonifacio su Verona Settegiorni.

]]>
Il Palaferroli di San Bonifacio, ospiterà le grandi big della serie A2 di basket per una due giorni di sport in programma il 7 e l’8 settembre. In campo Tezenis Verona, De’ Longhi Treviso, Bondi Ferrara e Dinamica Generale Mantova si contenderanno il trofeo del 1° torneo Città di San Bonifacio.

Al Palaferroli il quadrangolare di basket

Al quadrangolare organizzato dalla Ed Sport di AMC Eventi e Comunicazione e Fantasia Edutainment, in collaborazione con QIdeas e Pallacanestro San Bonifacio, partecipano quattro delle più interessanti realtà della A2 girone Ovest, che si ritroveranno poi in campionato per aggiudicarsi i migliori piazzamenti per il tabellone dei playoff.

In campo la Tezenis Verona

Una preseason che nel pieno della preparazione tecnico-atletica, svelerà i singoli progetti. Quello della Tezenis Verona, squadra di casa che esibirà il roster di italiani modificato, e la nuova coppia di americani; poi la De’ Longhi Treviso rinnovata da coach Max Menetti che ha lasciato la panchina di Reggio Emilia ed ha ingaggiato il centro Tessitori di Biella. La campagna acquisti green di Ferrara – orfana del capocannoniere Riccardo Cortese passato a Udine – che da Treviso ha ingaggiato Lorenzo De Zardo. Quindi gli Stings di Mantova con i debuttanti Lorenzo Maspero e l’italo-argentino Mario Ghersetti, e Alberto Seravalli promosso headcoach.

 

Il 1° torneo Città di San Bonifacio, che gode del patrocinio dell’Amministrazione comunale, è inserito nel calendario del Settembre Sambonifacese e si disputa interamente al Palaferroli; l’obiettivo degli organizzatori è di farlo diventare un appuntamento clou della preseason. Semifinali e finali si giocheranno alle 18. 15 e alle 20.30; nel corso degli intervalli si esibiranno cheerleaders e freestylers e sarà possibile seguire sfide tra miniatleti.

Clinic allenatori

Durante la manifestazione si svolgerà il clinic allenatori che vedrà la partecipazione di relatori di fama internazionale. Le modalità di acquisto dei biglietti saranno comunicate in seguito, come il programma ufficiale degli eventi collaterali.

Continua la lettura di Palaferroli capitale del basket con il 1° torneo Città di San Bonifacio su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/sport/palaferroli-basket-torneo-citta-di-san-bonifacio/feed/ 0
Si schianta contro il muro https://veronasettegiorni.it/cronaca/si-schianta-contro-il-muro/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/si-schianta-contro-il-muro/#comments Sun, 15 Jul 2018 19:08:14 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25664 Si schianta contro il muro. Incidente questa notte in zona Mazzurega, in Valpolicella. L’incidente Scontro autonomo contro un muro questa notte, domenica 15 luglio 2018, sulla strada provinciale 33 a Mazzurega, in Valpolicella. La dinamica L’autista si è scontrato autonomamente contro un muro con ribaltamento di mezzo. Persone coinvolte Sul luogo dell’incidente sono accorsi un’ambulanza […]

Continua la lettura di Si schianta contro il muro su Verona Settegiorni.

]]>
Si schianta contro il muro. Incidente questa notte in zona Mazzurega, in Valpolicella.

L’incidente

Scontro autonomo contro un muro questa notte, domenica 15 luglio 2018, sulla strada provinciale 33 a Mazzurega, in Valpolicella.

La dinamica

L’autista si è scontrato autonomamente contro un muro con ribaltamento di mezzo.

Persone coinvolte

Sul luogo dell’incidente sono accorsi un’ambulanza e l’elicottero, le persone coinvolte erano due e sono state trasportate in codice giallo all’ospedale di Negrar.

 

Continua la lettura di Si schianta contro il muro su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/si-schianta-contro-il-muro/feed/ 1
Tentato furto di legna https://veronasettegiorni.it/cronaca/tentato-furto-di-legna/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/tentato-furto-di-legna/#respond Sun, 15 Jul 2018 13:49:41 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25661 Tentato furto di legna. L’uomo che ieri mattina ha tentato il colpo a Erbezzo è stato arrestato. Tentato furto È successo nella mattinata di sabato 14 luglio. I carabinieri della stazione di Bosco Chiesanuova hanno tratto in arresto un 39enne di Erbezzo, già noto alle forze dell’ordine, per tentato furto e minaccia a Pubblico Ufficiale. […]

Continua la lettura di Tentato furto di legna su Verona Settegiorni.

]]>
Tentato furto di legna. L’uomo che ieri mattina ha tentato il colpo a Erbezzo è stato arrestato.

Tentato furto

È successo nella mattinata di sabato 14 luglio. I carabinieri della stazione di Bosco Chiesanuova hanno tratto in arresto un 39enne di Erbezzo, già noto alle forze dell’ordine, per tentato furto e minaccia a Pubblico Ufficiale.

Scoperto dal proprietario

L’uomo poco prima, in stato di ubriachezza, era entrato in un’abitazione di villaggio Pineta Fasani, provando a prendere la legna posta nel giardino, quando, scoperto dal proprietario, era andato via fuggendo per le vie del luogo.

Rintracciato

I carabinieri giunti sul posto, lo hanno rintracciato nelle vicinanze e lui per tutta risposta, infastidito dalla presenza dei militari, li ha minacciati. L’uomo, dopo gli atti di rito, è stato accompagnato presso il proprio domicilio, in stato di arresto. Giudizio direttissimo fissato per lunedì mattina.

Continua la lettura di Tentato furto di legna su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/tentato-furto-di-legna/feed/ 0
Controlli e ufficio mobile della polizia locale https://veronasettegiorni.it/attualita/controlli-e-ufficio-mobile-della-polizia-locale/ https://veronasettegiorni.it/attualita/controlli-e-ufficio-mobile-della-polizia-locale/#respond Sun, 15 Jul 2018 11:50:00 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25657 Controlli e ufficio mobile della polizia locale. Luoghi, giorni e orari della settimana tra il 16 e il 22 luglio 2018. Le strade verificate Proseguono i controlli della Polizia municipale sulla velocità eccessiva. Da lunedì 16 luglio e per tutta la settimana le pattuglie equipaggiate con autovelox e telelaser verificheranno i veicoli in transito sulle […]

Continua la lettura di Controlli e ufficio mobile della polizia locale su Verona Settegiorni.

]]>

Controlli e ufficio mobile della polizia locale. Luoghi, giorni e orari della settimana tra il 16 e il 22 luglio 2018.

Le strade verificate

Proseguono i controlli della Polizia municipale sulla velocità eccessiva. Da lunedì 16 luglio e per tutta la settimana le pattuglie equipaggiate con autovelox e telelaser verificheranno i veicoli in transito sulle seguenti strade cittadine: tangenziale Nord, via San Michele, via Badile, lungadige Attiraglio, via Bresciani.

Ufficio mobile

L’Ufficio mobile di prossimità sarà in servizio nei mercati rionali e nelle principali piazze dei quartieri, mentre nelle ore pomeridiane proseguirà il presidio fisso in piazzale XXV Aprile e in zona Veronetta.

Calendario

Ecco gli orari e luoghi stabiliti per la 29°settimana.

Lunedì dalle 7.30 l’Ufficio mobile sarà in piazza Roma a Cadidavid e dalle 10.30 in piazzale Scuro e parco San Giacomo. Dalle 13.30 gli agenti si troveranno in piazzale XXV Aprile di fronte al Tempio Votivo e dalle 16 a Veronetta e Porta Vescovo fino alle 19.

Martedì dalle 7.30 l’Ump sarà presente al mercato di via Plinio in Borgo Venezia fino alle 13. Dalle 13.30 l’Ufficio mobile sarà a Veronetta e Porta Vescovo fino alle 15.30, per concludere il servizio in piazzale XXV Aprile di fronte al Tempio Votivo, fino alle 19.

Mercoledì dalle 7.30 la Polizia municipale sarà al mercato di piazza Vittorio Veneto e dalle ore 10.30 a quello di via Poerio. Dalle ore 13.30 l’Ump sarà in piazzale XXV Aprile di fronte al Tempio Votivo, per spostarsi infine a Veronetta e Porta Vescovo, dove concluderà il servizio alle ore 19.

Giovedì dalle 7.30 gli agenti saranno al mercato di via Don Mercante e poi a quello di via Prina fino alle 13. Dalle 13.30 la Polizia municipale sarà a Veronetta e Porta Vescovo, infine in piazzale XXV Aprile di fronte al Tempio Votivo fino alle 19.

Venerdì dalle 7.30 la Polizia municipale sarà al mercato di corso Porta Nuova e dalle 10.30 a quello di piazza XVI Ottobre. Dalle 13.30 l’Ump sarà a Veronetta e Porta Vescovo, poi in piazzale XXV Aprile di fronte al Tempio Votivo, dove concluderà il servizio alle 19.

Sabato dalle 7.30 l’Ufficio mobile sarà allo stadio per il mercato settimanale fino alle ore 16, successivamente si sposterà in piazzale XXV Aprile di fronte al Tempio Votivo fino alle 19.

Domenica pomeriggio, dalle ore 13.30 alle ore 19 l’Ump sarà in piazza Bra.

Maggiori informazioni

Tutte le informazioni sui controlli della velocità e sulle postazioni dell’ufficio mobile sono disponibili anche sul sito web della Polizia municipale, all’indirizzo www.poliziamunicipale.comune.verona.it.

 

Continua la lettura di Controlli e ufficio mobile della polizia locale su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/controlli-e-ufficio-mobile-della-polizia-locale/feed/ 0
Pusher arrestato a Borgo Roma https://veronasettegiorni.it/cronaca/pusher-arrestato-a-borgo-roma/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/pusher-arrestato-a-borgo-roma/#respond Sun, 15 Jul 2018 10:57:11 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25654 Pusher arrestato a Borgo Roma. Spaccio a Verona, un uomo algerino è finito in manetta grazie ai carabinieri. Lo strano scambio Erano circa le 17 di sabato 14 luglio quando l’equipaggio del Radiomobile della Compagnia di Verona, perlustrando il quartiere di Borgo Roma per svolgere la consueta attività di controllo del territorio, ha notato uno […]

Continua la lettura di Pusher arrestato a Borgo Roma su Verona Settegiorni.

]]>
Pusher arrestato a Borgo Roma. Spaccio a Verona, un uomo algerino è finito in manetta grazie ai carabinieri.

Lo strano scambio

Erano circa le 17 di sabato 14 luglio quando l’equipaggio del Radiomobile della Compagnia di Verona, perlustrando il quartiere di Borgo Roma per svolgere la consueta attività di controllo del territorio, ha notato uno strano “scambio” tra un nord africano e un italiano.

Fuga

Nella fase di avvicinamento, il magrebino, alla vista della pattuglia, si è incamminato furtivamente per poi iniziare a correre. Dopo un rapido inseguimento a piedi, l’uomo è stato raggiunto, e dopo una breve colluttazione, bloccato.

Perquisizioni

Le conseguenti perquisizioni hanno permesso di recuperare tre dosi di eroina e circa 1000 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

In carcere in attesa del processo

L’Algerino è stato arrestato per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale ed è ora in camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima fissato per lunedì 16 luglio mattina mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura

Continua la lettura di Pusher arrestato a Borgo Roma su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/pusher-arrestato-a-borgo-roma/feed/ 0
Rimborsopoli miete vittime: una casa a rischio https://veronasettegiorni.it/attualita/rimborsopoli-miete-vittime-una-casa-a-rischio/ https://veronasettegiorni.it/attualita/rimborsopoli-miete-vittime-una-casa-a-rischio/#respond Sun, 15 Jul 2018 07:32:25 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25649 Rimborsopoli miete vittime: una casa a rischio. La donna: «Un incubo, mi sono resa conto che anche io ero finita in questa vicenda: i rimborsi erano certificati dalla Handball Vigasio Asd». Finti rimborsi Una vicenda senza fine. Una telenovelas lunga e complessa come «Beautiful», solo che in mezzo non ci sono amori, tradimenti e funerali ma presunte irregolarità fiscali […]

Continua la lettura di Rimborsopoli miete vittime: una casa a rischio su Verona Settegiorni.

]]>
Rimborsopoli miete vittime: una casa a rischio. La donna: «Un incubo, mi sono resa conto che anche io ero finita in questa vicenda: i rimborsi erano certificati dalla Handball Vigasio Asd».

Finti rimborsi

Una vicenda senza fine. Una telenovelas lunga e complessa come «Beautiful», solo che in mezzo non ci sono amori, tradimenti e funerali ma presunte irregolarità fiscali denunciate da decine e decine di genitori e atleti. Al centro delle denunce, che Villafrancaweek ha raccontato in esclusiva, ci sono sempre le stesse società: Handball Club Povegliano e la Handball Vigasio Asd. E anche le storie sono sempre le stesse: mamme e papà, tesserati come accompagnatori sportivi, che si sono ritrovati beneficiari di rimborsi mai percepiti e tutti del massimo importo previsto dalla normativa, 7.500 euro (solo recentemente il limite è stato portato a 10mila).

Cud fantasma crea disagi

Insieme a quelle dei genitori abbiamo raccontato della stessa disavventura capitata ad alcuni ignari atleti della pallamano, che in fase di dichiarazione dei redditi, o convocati direttamente dall’Agenzia delle Entrate o dalla Guardia di Finanza della Compagnia di Villafranca, hanno scoperto di aver guadagnato 7.500 euro senza mai averlo saputo e, soprattutto, senza mai averli percepiti. L’ultima denuncia
racconta però di un danno ben maggiore di quelli fin qui narrati: il possibile mancato acquisto di un appartamento da parte di una mamma proprio a causa di un Cud fantasma del figlio che, lo scorso anno, era ancora nel nucleo familiare.

La vicenda

La donna, che ha tre figli e vive in una casa popolare, si era rivolta ad Ater per acquistare l’appartamento. La donna voleva intestarlo al figlio ventenne che, nel 2018, ha dichiarato un solo Cud, quello del suo regolare lavoro. Ma proprio in fase di controllo documentazione emerge un secondo Cud, non dichiarato, da 7.500 euro, emesso dalla pallamano vigasiana. Basta quella cifra perché la donna capisca di essere finita, anch’ella insieme al figlio, in «Rimborsopoli»: «Mio figlio è stato tesserato con la Handball Vigasio da settembre a dicembre 2017, disputando solo tre partite, tutte casalinghe per altro. E non ha mai chiesto, avuto o concordato alcun tipo di rimborso sportivo».

Appropriazione indebita

Il giovane lo scorso 21 giugno ha presentato una querela alla Compagnia dei Carabinieri di Villafranca contro Daniela Bonazzi, classe ‘66 nata a Bussolengo, in qualità di legale rappresentante della Handball Vigasio Asd, e Giovanni Faccini, nato a Vigasio nel 1962, quest ’ultimo in qualità di «persona centrale dell’associazione sportiva (…) che si sarebbero resi responsabili di appropriazione
indebita, lasciando all’autorità giudiziaria verificare se dai fatti di seguito sposti emergano o meno ulteriori ipotesi di reato – si legge nella denuncia – Rappresento inoltre – dichiara il giovane – che tutti i rapporti relativi sia al tesseramento che ad ogni aspetto societario sono sempre ed esclusivamente stati curati dal signor Giovanni Faccini. Per quanto mi riguarda non ho mai sottoscritto alcun tipo di contratto con la società o con il signor Giovanni Faccini né con la signora Daniela Bonazzi. Quest’ultima, in particolare, è sempre stata in disparte e non ha mai curato nessun aspetto societario».

Continua la farsa

Dopo vari tentativi mamma e figlio sono riusciti a contattare Faccini, che avrebbe detto ai due di aver provveduto in data 20 giugno 2018, ad annullare il Cud a favore del figlio, tramite una comunicazione inviata a l l’Agenzia delle Entrare di cui abbiamo potuto visionare copia: non si evince, però, che si tratti di una revoca, perché il modello è quello di una semplice Certificazione unica.

Reazioni

Rimborsopoli miete vittime: una casa a rischio. La donna: «Un incubo, mi sono resa conto che anche io ero finita in questa vicenda: i rimborsi erano certificati dalla Handball Vigasio Asd».
Eddi Tosi

«Guardi, di questa storia non ne so nulla, la apprendo da lei». Il sindaco di Vigasio, Eddi Tosi, cade dalle nuvole quando gli chiediamo che tipo di rapporto leghi la Handball Vigasio Asd al Comune e alle sue strutture: «Con il nostro Comune è successo solo un fatto particolare: la pallamano ci aveva chiesto di poter utilizzare il palazzetto ma noi abbiamo obiettato che preferiamo darlo a realtà del territorio. Così hanno ripresentato la domanda con la nuova denominazione che effettivamente cita Vigasio. Così abbiamo concesso l’uso del palazzetto per qualche serata e solo per le partite della prima squadra. Per questo servizio la società ha sempre pagato quanto previsto» ha spiegato Tosi .

Continua la lettura di Rimborsopoli miete vittime: una casa a rischio su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/rimborsopoli-miete-vittime-una-casa-a-rischio/feed/ 0
Riqualificazione di via Mameli https://veronasettegiorni.it/attualita/riqualificazione-di-via-mameli/ https://veronasettegiorni.it/attualita/riqualificazione-di-via-mameli/#respond Sun, 15 Jul 2018 06:47:09 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25645 Riqualificazione di via Mameli. Proseguono i lavori di sistemazione definitiva dell’asfalto e dei sotto-servizi. Fine prevista per il 18 luglio. Lavori quasi terminati Proseguono i lavori stradali su via Mameli. Entro mercoledì 18 luglio, la principale arteria di Borgo Trento tonerà ad essere come nuova. Iniziato lo scorso 10 luglio, l’intervento di asfaltatura di tutta […]

Continua la lettura di Riqualificazione di via Mameli su Verona Settegiorni.

]]>
Riqualificazione di via Mameli. Proseguono i lavori di sistemazione definitiva dell’asfalto e dei sotto-servizi. Fine prevista per il 18 luglio.

Lavori quasi terminati

Proseguono i lavori stradali su via Mameli. Entro mercoledì 18 luglio, la principale arteria di Borgo Trento tonerà ad essere come nuova. Iniziato lo scorso 10 luglio, l’intervento di asfaltatura di tutta la via, da Porta San Giorgio all’incrocio con via Bassini, è stato concordato con Agsm e Acque Veronesi, in modo da sistemare contemporaneamente anche i sottoservizi, per una spesa totale di 150 mila euro.

Prosegue la bitumatura

Mentre i lavori sulla carreggiata che porta a Parona sono già stati ultimati, in direzione opposta prosegue la bitumatura. Il traffico proveniente dalla Valpolicella resta quindi deviato per i prossimi 5 giorni su via Nino Bixio. Una volta terminati i lavori, il cantiere stradale si sposterà in via IV Novembre e in Corso Porta Nuova.

Intervento risolutivo

“Un’asfaltatura definitiva, attesa dai cittadini da oltre un anno – ha spiegato l’assessore Padovani -. Capiamo che ci possano essere dei disagi per la circolazione ma si tratta solamente di pazientare per qualche giorno. Abbiamo aspettato questo momento dell’anno proprio perché è quello con meno auto sulle strade e poi per concordare il lavoro con le aziende partecipate affinché l’intervento sia risolutivo”.

Non solo asfalto

“Non solo lavori di asfaltatura – ha detto il presidente Croce – ma sono anche state sistemate le tubature del gas. In questa maniera ci saranno meno perdite e verrà garantito un servizio più efficiente a vantaggio della cittadinanza e dell’azienda stessa”.

Riqualificazione di via Mameli. Proseguono i lavori di sistemazione definitiva dell'asfalto e dei sotto-servizi. Fine prevista per il 18 luglio.

Continua la lettura di Riqualificazione di via Mameli su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/riqualificazione-di-via-mameli/feed/ 0
Deceduto un altro centauro https://veronasettegiorni.it/cronaca/deceduto-un-altro-centauro/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/deceduto-un-altro-centauro/#respond Sun, 15 Jul 2018 06:04:08 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25638 Deceduto un altro centauro. L’uomo coinvolto nell’incidente di Ca’ di David di venerdì sera, non ce l’ha fatto. L’altro è indagato per omicidio stradale. La triste notizia È deceduto in ospedale il motociclista 41enne, coinvolto nell’incidente, avvenuto venerdì 13 luglio alla sera in via Belfiore. La dinamica Dai primi accertamenti della Polizia municipale è emerso […]

Continua la lettura di Deceduto un altro centauro su Verona Settegiorni.

]]>

Deceduto un altro centauro. L’uomo coinvolto nell’incidente di Ca’ di David di venerdì sera, non ce l’ha fatto. L’altro è indagato per omicidio stradale.

La triste notizia

È deceduto in ospedale il motociclista 41enne, coinvolto nell’incidente, avvenuto venerdì 13 luglio alla sera in via Belfiore.

La dinamica

Dai primi accertamenti della Polizia municipale è emerso che l’uomo stava viaggiando su una Moto Guzzi Breva, in direzione di Isola della Scala, quando si è scontrato con una Renault Scenic. L’auto, provenendo dal senso di marcia opposto, stava effettuando una svolta a sinistra per accedere all’area di un distributore di carburante. È stato necessario chiudere al traffico via Belfiore, per i rilievi del caso e per consentire la pulizia della strada da detriti.

Gravi lesioni

In seguito alle gravi lesioni riportate, il motociclista è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Borgo Trento da una ambulanza di Verona Emergenza, intervenuta per i soccorsi.

Omicidio stradale

Su disposizione del PM Ormanni, i veicoli sono stati posti sotto sequestro. Sabato 14 luglio, alla mattina, gli agenti del Nucleo Infortunistica Stradale sono tornati sul luogo del sinistro per nuovi accertamenti e per verificare la presenza di sistemi di videosorveglianza, che potrebbero aver ripreso l’incidente. L’automobilista, veronese di 50 anni, è ora indagato per il reato di omicidio stradale.

Continua la lettura di Deceduto un altro centauro su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/deceduto-un-altro-centauro/feed/ 0
Incendio a Zevio – GALLERY https://veronasettegiorni.it/cronaca/incendio-a-zevio-gallery/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/incendio-a-zevio-gallery/#respond Sat, 14 Jul 2018 18:54:57 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25628 Incendio a Zevio. L’intervento all’ora di pranzo, oltre al fuoco anche il “botto”. Incendio con scoppio Poco dopo le ore 13 di oggi, sabato 14 luglio, i vigili del fuoco sono intervenuti in Ca’ dei Maddalinetti, a Zevio, nel veronese, per l’incendio e successivo scoppio di una bombola gpl all’interno di un’azienda che assembla bancali […]

Continua la lettura di Incendio a Zevio – GALLERY su Verona Settegiorni.

]]>
Incendio a Zevio. L’intervento all’ora di pranzo, oltre al fuoco anche il “botto”.

Incendio con scoppio

Poco dopo le ore 13 di oggi, sabato 14 luglio, i vigili del fuoco sono intervenuti in Ca’ dei Maddalinetti, a Zevio, nel veronese, per l’incendio e successivo scoppio di una bombola gpl all’interno di un’azienda che assembla bancali di legno.

Azienda vuota, fortunatamente

Al momento del  rogo  nessun operaio si trovava all’interno della struttura, in quanto  in pausa pranzo.

L’evoluzione

Le fiamme divampate da una catasta di pallet stoccate all’esterno del capannone,  hanno subito lambito il rivestimento perimetrale del fabbricato.

Impiegate molte forze

I vigili del fuoco accorsi con sei automezzi antincendio e diciotto operatori , hanno iniziato a spegnere le fiamme, quando all’interno è avvenuto lo scoppio della bombola. Nessun operatore è rimasto ferito.  La sovrappressione prodotta dallo scoppio ha divelto tutte le pannellature esterne della struttura, provocando danni ad alcuni mezzi pesanti che si trovavano all’interno e  lesionando anche il muro divisorio del capannone affiancato. Danneggiate dalle fiamme  anche delle auto che si trovavano nel piazzale.

Si cercano le cause

L’incendio è stato circoscritto in breve tempo dalle squadre. Sono ora al vaglio dei tecnici del fuoco le cause che hanno innescato il rogo. Ancora in corso le operazioni di soccorso,  che si protrarranno ancora per qualche ora.

Foto

 

Continua la lettura di Incendio a Zevio – GALLERY su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/incendio-a-zevio-gallery/feed/ 0
Caduta dalla mountain bike https://veronasettegiorni.it/cronaca/caduta-dalla-mountain-bike/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/caduta-dalla-mountain-bike/#respond Sat, 14 Jul 2018 18:40:29 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25626 Caduta dalla mountain bike. Un ciclista è stato trasportato in ospedale in codice rosso. L’evento È accaduto oggi, sabato 14 luglio in località Crero, a Torri del Benaco. Allertati i soccorsi Intorno alle 12.30 la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona per una ciclista tedesca di 55 anni infortunatasi a […]

Continua la lettura di Caduta dalla mountain bike su Verona Settegiorni.

]]>
Caduta dalla mountain bike. Un ciclista è stato trasportato in ospedale in codice rosso.

L’evento

È accaduto oggi, sabato 14 luglio in località Crero, a Torri del Benaco.

Allertati i soccorsi

Intorno alle 12.30 la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona per una ciclista tedesca di 55 anni infortunatasi a seguito di una caduta con la mountain bike in  località Crero.

Trasportata a spalle dal soccorso alpino

Una squadra ha raggiunto la donna, che si trovava lungo il sentiero numero 41, e aiutata dal personale sanitario dell’ambulanza le ha prestato le prime cure per una probabile frattura al braccio. Imbarellata, la donna è stata trasportata a spalla per una mezz’ora fino alla strada da dove è stata accompagnata al pronto soccorso.

Continua la lettura di Caduta dalla mountain bike su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/caduta-dalla-mountain-bike/feed/ 0
Guerra ai furti https://veronasettegiorni.it/cronaca/guerra-ai-furti/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/guerra-ai-furti/#respond Sat, 14 Jul 2018 10:46:52 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25623 Guerra ai furti. Controlli serali dei carabinieri di Castagnaro per contrastare i furti: una denuncia. Controlli persistenti Continuano i controlli della Stazione di Castagnaro per contrastare i reati di tipo predatorio nella giurisdizione di competenza che comprende, oltre alle frazioni, anche il comune di Villa Bartolomea. Una Rover sospetta I servizi disposti dal comandante della stazione […]

Continua la lettura di Guerra ai furti su Verona Settegiorni.

]]>
Guerra ai furti. Controlli serali dei carabinieri di Castagnaro per contrastare i furti: una denuncia.

Controlli persistenti

Continuano i controlli della Stazione di Castagnaro per contrastare i reati di tipo predatorio nella giurisdizione di competenza che comprende, oltre alle frazioni, anche il comune di Villa Bartolomea.

Una Rover sospetta

I servizi disposti dal comandante della stazione hanno consentito di individuare l’altra sera in via Cimitero di Castagnaro, una Rover che era stata notata transitare in orario serale-notturno sempre a Castagnaro, ma anche a Menà la quale, alla vista della pattuglia dei Carabinieri si dava alla fuga, andando anche sulla Transpolesana e finendo la sua corsa, braccata dai militari, in via Barcagno a Carpi di Villa Bartolomea.

Una coppia con dei taglierini

A bordo vi erano una coppia di cittadini romeni. Lui residente a Castagnaro, disoccupato e gravato da molteplici precedenti di polizia, principalmente per reati contro il patrimonio; lei domiciliata a Villa Bartolomea, nubile, disoccupata e pregiudicata la quale era alla guida del veicolo a bordo del quale i militari, dopo una perquisizione, hanno rinvenuto in un tascone portaoggetti del lato guidatore, 2 taglierini dei quali la donna rivendicava la proprietà e per tale motivo veniva denunciata per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Fermati anche due pregiudicati “locali”

L’operazione fa il paio con quella che ha portato alla scoperta di 2 legnaghesi pregiudicati che si aggiravano a Castagnaro a bordo di un furgoncino, a bordo del quale è stato rinvenuto dai militari un coltello da pesca, una ventosa per sollevare vetri e un manganello telescopico. Uno dei due è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Continua la lettura di Guerra ai furti su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/guerra-ai-furti/feed/ 0
Sicurezza arilicense, ci pensano le forze dell’ordine https://veronasettegiorni.it/cronaca/sicurezza-arilicense-ci-pensano-le-forze-dellordine/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/sicurezza-arilicense-ci-pensano-le-forze-dellordine/#respond Sat, 14 Jul 2018 10:32:11 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25617 Sicurezza arilicense, ci pensano le forze dell’ordine. Tra assuntori, ladri e delinquenti, in manette, segnalate e denunciate diverse persone in sole 12 ore. Un sistema integrato di sicurezza Venerdì 13 luglio di fuoco. Un giorno di quotidiana vita lacustre, si è trasformato in una serie di arresti, fermi e denunce a Peschiera del Garda. Tutto […]

Continua la lettura di Sicurezza arilicense, ci pensano le forze dell’ordine su Verona Settegiorni.

]]>
Sicurezza arilicense, ci pensano le forze dell’ordine. Tra assuntori, ladri e delinquenti, in manette, segnalate e denunciate diverse persone in sole 12 ore.

Un sistema integrato di sicurezza

Venerdì 13 luglio di fuoco. Un giorno di quotidiana vita lacustre, si è trasformato in una serie di arresti, fermi e denunce a Peschiera del Garda. Tutto questo grazie all’0perazione congiunta di carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda, la Polfer e e la polizia locale arilicense, insieme a denunce e segnalazioni di cittadini hanno messo a segno una serie di “colpi”.

In stazione

In dodici ore sono stati segnalati sedici ragazzi alla Prefettura di Verona quali assuntori di sostanze stupefacenti. Le sostanze trovate sono state:  marjuana, hashish, cocaina ed eroina per un quantitativo totale di 50 grammi. Questa droga è stata considerata riconducibile a quello che viene definito di “uso ricreativo” quindi esula dallo spaccio, perché in dose minima.

Arresto in spiaggia

Un algerino classe 1986 con tre pagine di precedenti è stato notato nella zona della spiaggia dei Pioppi, frequentata principalmente da turisti nord europei. I sospetti sono nati dalla borsa e dalla catena per biciclette al posto della cintura. Il controllo: coltello di 30 centimetri, eroina e carte di credito rubate. Le carte di credito hanno permesso ai carabinieri di Peschiera del Garda di tracciare il percorso del pluripregiudicato: dalla Puglia è salito al nord Italia mettendo a segno diversi furti durante il suo viaggio. Prima di salire in macchina con i carabinieri ha “messo in sicurezza” una bicicletta dal valore di 2000 euro, probabile provento di furto.

 

Furti in abitazione

Una gitana francese classe 1998, insieme a una complice senza precedenti, è stata fermata dai carabinieri arilicensi. La giovane si aggirava in una zona residenziale turistica con “fare furtivo e sospetto”. In quella zona, nei giorni precedenti, sono stati segnalati diversi furti. I carabinieri hanno così deciso di fermarle e hanno scoperto che la gitana risultava essere ricercata da diverse procure per furto.

Furto di borsa

Altro caso, sempre nella giornata di venerdì 13 luglio. Questa volta si è trattato di una donna albanese, classe 1995, desiderosa di possedere una borsa dal valore di 400 euro, ne ha presa una in un negozio di Peschiera del Garda, senza però passare alle casse. Dopo essere stata inseguita dalle commesse del negozio, ha tentato la fuga anche dai carabinieri che, alla fine, l’hanno presa.

 Denunciato un ventenne

È finito nelle mani dei carabinieri di Peschiera del Garda anche un marocchino ventenne pluripregiudicato sprovvisto di documenti. Nei suoi confronti è stata avviata la procedura di espulsione.

Continua la lettura di Sicurezza arilicense, ci pensano le forze dell’ordine su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/sicurezza-arilicense-ci-pensano-le-forze-dellordine/feed/ 0
Loredana, l’infermiera forte e coraggiosa https://veronasettegiorni.it/attualita/loredana-linfermiera-forte-e-coraggiosa/ https://veronasettegiorni.it/attualita/loredana-linfermiera-forte-e-coraggiosa/#respond Sat, 14 Jul 2018 09:53:32 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25611 Loredana, l’infermiera forte e coraggiosa. Aiuta le altre donne a guarire dal tumore con l’associazione Rosa Alba. Volontariato del cuore “Come volontaria assisto le pazienti a casa loro, per aiutarla a superare quel momento difficile di quando si perdono i capelli, come è successo anche a me”.  Loredana Loredana Dragotta, è un’infermiera che lavora in sala […]

Continua la lettura di Loredana, l’infermiera forte e coraggiosa su Verona Settegiorni.

]]>

Loredana, l’infermiera forte e coraggiosa. Aiuta le altre donne a guarire dal tumore con l’associazione Rosa Alba.

Volontariato del cuore

“Come volontaria assisto le pazienti a casa loro, per aiutarla a superare quel momento difficile di quando si perdono i capelli, come è successo anche a me”. 

Loredana

Loredana Dragotta, è un’infermiera che lavora in sala operatoria a Peschiera del Garda, ma non solo. È la presidentessa dell’associazione “Rosa Alba”, nata l’11 dicembre del 2016 per aiutare le donne che hanno il cancro e sensibilizzare le visite preventive. Rosa (il colore delle donne) e Alba (perché vuole indicare una rinascita), viene gestita da donne che hanno vissuto questa terribile esperienza. 

La terribile esperienza

Loredana ha vissuto lo stesso incubo delle sue pazienti, la stessa paura. “Tutto iniziò quattro anni fa, feci una mammografia e tutto era regolare. Dopo soli quattro mesi però mi guardavo e “non mi piacevo”, mi sembrava che ci fosse qualcosa che non andava e ne feci una seconda: scoprii di avere il cancro al seno sinistro”. Le metastasi erano arrivate ai linfonodi e subii anche lo svuotamento ascellare”. Nonostante il lavoro le avesse mostrato i casi più disperati, anche se lei le donne con il cancro le aiutava e le aiuta tutt’oggi, la disperazione la colse, anche per il dolore che aveva visto nelle altre donne. 

Loredana, l’infermiera forte e coraggiosa. Aiuta le altre donne a guarire dal tumore con l'associazione Rosa Alba.

“Io non mi vergogno!”

Donne che impazziscono perché perdono i capelli che quasi sempre sono “tutto” per una donna e donano sicurezza. Il percorso di Loredana fu lungo: chemioterapie, radioterapie e mastectomia, subì cinque interventi. Come tante, anche lei si comprò una parrucca, la scelse con cura per quando ne avrebbe avuto bisogno. La parrucca non la indossò, perché quando iniziò a perdere i capelli era al mare e nonostante avesse la possibilità di averla, decise di indossare il foulard perché “Io non mi vergogno – ricorda di aver detto Loredana al marito – non ho rubato nulla. Anzi, mi è stato tolto qualcosa”.

L’amore e il sostegno della famiglia

infermiera forte e coraggiosa il gruppo
il cognato solidale

In questo lungo e doloroso cammino Loredana ha ricordato il sostegno della famiglia, emozionandosi: “Mi sono sempre stati vicini. Tutti. Mia figlia Silvia Cassarà, giovane donna laureata in psicologia, mi ha sostenuta psicologicamente, mi è stata vicina anche se al tempo studiava a Chieti». Anche il cognato Cristian Cassarà ha dimostrato e dimostra tutt’ora la sua solidarietà: Cristian partecipa a diverse maratone e indossa sempre una maglia con scritto «Io corro per la Loreee!!!”. Loredana non si è mai abbattuta, ha vissuto normalmente, facendo tutto ciò che ha sempre fatto. Nonostante la stanchezza andava anche in palestra, la sua vita non doveva cambiare. Durante la cura non poté lavorare, ma ricorda con orgoglio di essersi battuta per tornare esattamente dove fosse prima di

ammalarsi.

Rosa Alba

“Sono sempre stata legata a queste donne” ha detto Loredana, spiegando perché è nata l’associazione e anche perché sul lago di Garda non c’erano luoghi di incontro e appoggio per questa patologia così diffusa. Lei e le altre volontarie cercano di dare forza alle donne che si sono ammalate, le assistono, organizzano serate informative con specialisti di diversi settori per loro e per chi oggi ha la fortuna di stare bene. “Nella giornata preventiva organizzata tempo fa, sono passate dall’ambulatorio ben 155 donne – ricorda – ma questo numero ancora non ci soddisfa. Vogliamo fare di più, poter arrivare a quante più persone possibili. Spererei – ha concluso Loredana – di trovare sempre più persone che vogliano collaborare. È meglio conoscere sé stessi. Se io non mi fossi conosciuta, oggi non ci sarei più”.

Continua la lettura di Loredana, l’infermiera forte e coraggiosa su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/loredana-linfermiera-forte-e-coraggiosa/feed/ 0
Turista danese violentata a Manerba dopo una serata in discoteca https://veronasettegiorni.it/cronaca/turista-danese-violentata-a-manerba-discoteca/ Sat, 14 Jul 2018 09:46:25 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25618 Prima la serata in un locale di Manerba, e qualche approccio non gradito ricevuto da un gruppo di ragazzi. L’approccio Una giovane turista danese  in vacanza in un camping sul Garda, che stava trascorrendo la sua serata. Poi qualche parola con un gruppo di ragazzi, alcune avances, e ognuno ha trascorso la serata per conto […]

Continua la lettura di Turista danese violentata a Manerba dopo una serata in discoteca su Verona Settegiorni.

]]>
Prima la serata in un locale di Manerba, e qualche approccio non gradito ricevuto da un gruppo di ragazzi.

L’approccio

Una giovane turista danese  in vacanza in un camping sul Garda, che stava trascorrendo la sua serata. Poi qualche parola con un gruppo di ragazzi, alcune avances, e ognuno ha trascorso la serata per conto suo. E’ stato all’uscita del locale che la giovane si è ritrovata in difficoltà.

Turista danese violentata

Non è chiaro se i ragazzi la stessero aspettando, o se l’incontro nel parcheggio sia stato casuale. Erano in tre, un italiano e due stranieri, l’hanno circondata, trascinata in un angolo buio, e dopo la violenza lasciata nel parcheggio.

La giovane ha trovato il coraggio di denunciare ai Carabinieri di Manerba, che mantengono stretto riserbo per un’indagine ancora in corso, anche se annunciano risultati in tempi brevissimi.

Infatti i giovani sarebbero stati inquadrati da alcune telecamere di sorveglianza.

Indagine quasi conclusa

Le immagini, e il racconto dettagliato e preciso della vittima, che nonostante lo shock è riuscita a trovare il modo di esprimersi, produrranno quasi sicuramente un’identificazione rapida.

Si stanno incrociando i dati ottenuti dal suo racconto, dalle videocamere si sorveglianza e dal racconto dei testimoni che l’hanno ritrovata poco dopo l’aggressione, piangente e con i vestiti strappati. La giovane è stata subito soccorsa da un’ambulanza che l’ha portata all’ospedale di Desenzano. Qui sottoposta a tutti i controlli del caso.

Si attendono a breve gli esiti dell’indagine, condotta dai Carabinieri di Manerba.

Continua la lettura di Turista danese violentata a Manerba dopo una serata in discoteca su Verona Settegiorni.

]]>
Giulietta e Romeo Re Life https://veronasettegiorni.it/attualita/giulietta-e-romeo-re-life/ https://veronasettegiorni.it/attualita/giulietta-e-romeo-re-life/#respond Sat, 14 Jul 2018 07:45:09 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25607 Giulietta e Romeo Re Life. Cinque giorni per la rievocazione storica. Rievocazione Torna per il quarto anno la rievocazione itinerante “Giulietta e Romeo Re Life”, in scena dal 15 al 19 luglio con una grande novità: per la prima volta gli interpreti avranno le stesse età dei personaggi shakespeariani. Rivistazione Città e storia sono entrambe […]

Continua la lettura di Giulietta e Romeo Re Life su Verona Settegiorni.

]]>
Giulietta e Romeo Re Life. Cinque giorni per la rievocazione storica.

Rievocazione

Torna per il quarto anno la rievocazione itinerante “Giulietta e Romeo Re Life”, in scena dal 15 al 19 luglio con una grande novità: per la prima volta gli interpreti avranno le stesse età dei personaggi shakespeariani.

Rivistazione

Città e storia sono entrambe protagoniste di questa rivisitazione, ma il contributo fondamentale è dato dai giovani studenti delle superiori, che vestiranno i panni di tutti i personaggi dell’opera in qualità di attori. “Abbiamo voluto proporre un percorso teatrale che, attraverso la messa in scena di ‘Romeo e Giulietta’, non solo esplori i luoghi shakespeariani della nostra città ma renda viva Verona per e con gli studenti, avvicinando il mondo della scuola alla cultura attraverso un fare in prima persona” ha commentato l’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani.

La letteratura nei luoghi scaligeri

L’evento, proposto dal Comune e da Casa Shakespeare e con la partecipazione della Direzione Musei Civici, di Chiese Vive e della Parrocchia di San Pietro Martire in Santa Anastasia, nasce dall’idea di portare la realtà letteraria nei luoghi scaligeri, in un sorprendente incontro tra teatro e fisicità.

Il tragitto

Gli spettatori seguiranno Romeo e Giulietta e potranno rivivere la loro tragica storia, esplorando bellezze suggestive come piazza dei Signori, la Chiesa di Santa Anastasia, la piazzetta di Chiesa Santa Maria Antica, i giardini di piazza Indipendenza ed ovviamente la tomba e la casa Capuleti. Alcune scene si terranno in monumenti per cui sono previsti posti limitati.

Prenotazioni

Per assistere dal vivo può quindi prenotare scrivendo a info@casashakespeare.it o telefonando al numero 340 0523801.

Il calendario completo con le location e le scene rappresentate è invece consultabile al link casashakespeare.it/calendario-eventi/ e sul sito politichegiovanili.comune.verona.it

 

Continua la lettura di Giulietta e Romeo Re Life su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/giulietta-e-romeo-re-life/feed/ 0
Incidente in barca https://veronasettegiorni.it/cronaca/incidente-in-barca-2/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/incidente-in-barca-2/#respond Sat, 14 Jul 2018 07:38:57 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25605 Incidente in barca. Lo scontro è avvenuto venerdì sera, intono alle 22. L’incidente Una barca è finita contro una piattaforma nella zona del Bell’Italia ieri, venerdì 13 luglio alle 22.10. Soccorsi L’ambulanza via terra è arrivata celermente per poter prestare soccorso alle persone coinvolte. In ospedale Sono due le persone coinvolte nell’incidente che sono state […]

Continua la lettura di Incidente in barca su Verona Settegiorni.

]]>
Incidente in barca. Lo scontro è avvenuto venerdì sera, intono alle 22.

L’incidente

Una barca è finita contro una piattaforma nella zona del Bell’Italia ieri, venerdì 13 luglio alle 22.10.

Soccorsi

L’ambulanza via terra è arrivata celermente per poter prestare soccorso alle persone coinvolte.

In ospedale

Sono due le persone coinvolte nell’incidente che sono state portate all’ospedale di Peschiera del Garda in codice giallo.

Continua la lettura di Incidente in barca su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/incidente-in-barca-2/feed/ 0
A voi la prima pagina di LegnagoWeek https://veronasettegiorni.it/attualita/a-voi-la-prima-pagina-di-legnagoweek-2/ https://veronasettegiorni.it/attualita/a-voi-la-prima-pagina-di-legnagoweek-2/#respond Sat, 14 Jul 2018 03:05:18 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25586 A voi la prima pagina di LegnagoWeek. Come ogni sabato il settimanale della Bassa veronese è in edicola pronto a informarvi e raccontarvi tutto ciò di importante che avviene nel territorio. Cosa troverete? INCHIESTA. Vi diciamo dove costa meno il carburante. E poi? DEGRADO. Nel mirino dei nostri giornalisti c’è il Ceod, a Legnago il […]

Continua la lettura di A voi la prima pagina di LegnagoWeek su Verona Settegiorni.

]]>
A voi la prima pagina di LegnagoWeek.

Come ogni sabato il settimanale della Bassa veronese è in edicola pronto a informarvi e raccontarvi tutto ciò di importante che avviene nel territorio.

A voi la prima pagina di LegnagoWeek. Come ogni sabato il settimanale della Bassa veronese è in edicola pronto a informarvi e raccontarvi tutto ciò di importante che avviene nel territorio.
14 luglio 2018

Cosa troverete?

INCHIESTA. Vi diciamo dove costa meno il carburante.

E poi?

DEGRADO. Nel mirino dei nostri giornalisti c’è il Ceod, a Legnago il cantiere per la realizzazione della nuova sede è aperto da ventìanni ma l’erba è alto e con il caldo le cavallette si fanno vede e sentire.

LUTTO.

La perdita improvvisa di Maurizio, buon cuore dedito all’ambiente e agli animali. Il malore che lo ha fermato, ha sconvolto il paese.

Il paese di Roverchiara saluta la memoria storica del paese: Guerrino Vangelista. Esponente della vita politica sociale.

A Minerbe, SAN ZENONE è in lutto per la perdita di un volontario.

A BOVOLONE vi raccontiamo dei “volontari centenari”, due donatori di sangue che insieme contano 300 donazioni.

 

 

Continua la lettura di A voi la prima pagina di LegnagoWeek su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/a-voi-la-prima-pagina-di-legnagoweek-2/feed/ 0
La prima pagina di VillafrancaWeek. https://veronasettegiorni.it/attualita/la-prima-pagina-di-villafrancaweek-25/ https://veronasettegiorni.it/attualita/la-prima-pagina-di-villafrancaweek-25/#respond Sat, 14 Jul 2018 03:04:45 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25590 La prima pagina di VillafrancaWeek. Come ogni sabato il settimanale del villafranchese è in edicola pronto a informarvi e raccontarvi tutto ciò di importante che avviene nel territorio. Cosa troverete? LA SVOLTA. Preso uno della banda che a ottobre provocò il decesso di Furfaro, l’87enne di Villafranca. ADESSO PARLO IO. L’intervista al presidente di Azienda […]

Continua la lettura di La prima pagina di VillafrancaWeek. su Verona Settegiorni.

]]>
La prima pagina di VillafrancaWeek.

La prima pagina di VillafrancaWeek.
14 luglio 2018

Come ogni sabato il settimanale del villafranchese è in edicola pronto a informarvi e raccontarvi tutto ciò di importante che avviene nel territorio.

Cosa troverete?

LA SVOLTA. Preso uno della banda che a ottobre provocò il decesso di Furfaro, l’87enne di Villafranca.

ADESSO PARLO IO. L’intervista al presidente di Azienda Gardesana Servizi verso una conformazione ampliata, rispettando la legge Madia.

SCONTRO IN DIOCESI. A Mozzecane c’è sconcerto tra i fedeli. La canonizzazione per suora Pura è lenta, si scontrano i comitati.

DEBITI. Per l’Aida Ferrini il Comune di Villafranca si trova un debito da saldare di 50mila euro di spese condominiali.

“I nazisti entrarono in casa e spararono”, il racconto del veterinario in pensione CESARE BAETTA sulla casa dei conti Violini Nogarola.

ORGOGLIO. A Valeggio sul Mincio Riccardo e Fabio spopolano nel tempio della palla ovale “All blacks”.ù

Continua la lettura di La prima pagina di VillafrancaWeek. su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/la-prima-pagina-di-villafrancaweek-25/feed/ 0
Buongiorno lago con Gardaweek! https://veronasettegiorni.it/attualita/buongiorno-lago-con-gardaweek/ https://veronasettegiorni.it/attualita/buongiorno-lago-con-gardaweek/#respond Sat, 14 Jul 2018 03:02:55 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25600 Buongiorno lago con Gardaweek! Anche questa settimana ci trovate in edicola con un nuovo numero pronto a raccontarvi storie, cronaca, curiosità direttamente dal lago di Garda. Cosa troverete? ADESSO PARLO IO. L’intervista al presidente di Azienda Gardesana Servizi verso una conformazione ampliata, rispettando la legge Madia. E poi molto altro… MURA VENEZIANE E LEONE MARCIANO […]

Continua la lettura di Buongiorno lago con Gardaweek! su Verona Settegiorni.

]]>
Buongiorno lago con Gardaweek!

Buongiorno lago con Gardaweek!
14 luglio 2018

Anche questa settimana ci trovate in edicola con un nuovo numero pronto a raccontarvi storie, cronaca, curiosità direttamente dal lago di Garda.

Cosa troverete?

ADESSO PARLO IO. L’intervista al presidente di Azienda Gardesana Servizi verso una conformazione ampliata, rispettando la legge Madia.

E poi molto altro…

MURA VENEZIANE E LEONE MARCIANO la stampella in ferro verrà sostituita, il leone ricollocato.

In chiesa a Castelnuovo del Garda torna il CORO, si cercano aspiranti coristi.

L’amministrazione saluta ZAMÒ, il medico di famiglia che ora si dedicherà ai suoi hobby: le immersioni e la vela.

INDIMENTICATO don Bruno Pozzetti, la messa di suffragio e la presentazione del nuovo consigliere spirituale: don Luciano.

NO TAV: incursione dei manifestanti in piazza Betteloni, davanti alla sede bresciana pentasellata e a Verona: “SVEGLIAAA!”.

A Bussolengo si è aperto il primo Consiglio dell’ERA BRIZZI.

SACRO CUORE la rotonda serve, ma il punto è stato rimandato per volere della minoranza.

Buona la seconda? PASTRENGO IN PIAZZA in partenza.

ROCCA DI GARDA: lavori fermati dall’ufficio tecnico.

Le bisse del lago fanno tappa a Bardolino: CLUSANINA “cannibale”.

LA storia del cognome ZANETTI.

Ad Affi nuovo appuntamento per il teatro estivo in biblioteca: MATO DE GUERA!

MEZZO SOCIALE: presentato all’Arena corte Torcolo, ora anche Cavaion Veronese ne ha uno suo.

 

Continua la lettura di Buongiorno lago con Gardaweek! su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/buongiorno-lago-con-gardaweek/feed/ 0
San Bonifacio e San Martino B.A. Week è in edicola! https://veronasettegiorni.it/attualita/san-bonifacio-e-san-martino-b-a-week-e-in-edicola-4/ https://veronasettegiorni.it/attualita/san-bonifacio-e-san-martino-b-a-week-e-in-edicola-4/#respond Sat, 14 Jul 2018 03:02:49 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25596 San Bonifacio e San Martino B.A. Week è in edicola! Ormai sta diventando una piacevole consuetudine, non è sabato mattina se non si prende un buon caffè e si va in edicola ad acquistare un nuovo numero di San Bonifacio e San Martino Buon Albergo Week. In attesa di ciò eccovi la prima pagina. ERBA […]

Continua la lettura di San Bonifacio e San Martino B.A. Week è in edicola! su Verona Settegiorni.

]]>
San Bonifacio e San Martino B.A. Week è in edicola!

San Bonifacio e San Martino B.A. Week
14 luglio 2018

Ormai sta diventando una piacevole consuetudine, non è sabato mattina se non si prende un buon caffè e si va in edicola ad acquistare un nuovo numero di San Bonifacio e San Martino Buon Albergo Week. In attesa di ciò eccovi la prima pagina.

ERBA LEGALE: diniego del sindaco di Arcole. Primo caso in Italia.

A San Bonifacio sono salve le due ragazze non ancora ventenni PROMESSE SPOSE nel loro paese contro il loro volere.

STRADA PORCILANA miete un’altra vittima, un giovane di soli 22 anni.

Campagna di raccolta fondi per un giovane uomo affetto da distrofia: “RENDETEMI AUTONOMO” è l’appello di Davide.

100 e non sentirli, BUON COMPLEANNO al monsignor Eugenio Zelino Caprini.

SPORT. Cristina è considerata “la divina”.

Alpini PIUVELOCI e PIUBELLI a Illasi.

AAA VOLENTEROSI CERCASI nel Comune di San Martino Buon Albergo.

 

Continua la lettura di San Bonifacio e San Martino B.A. Week è in edicola! su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/san-bonifacio-e-san-martino-b-a-week-e-in-edicola-4/feed/ 0
In ospedale dopo lo scontro https://veronasettegiorni.it/cronaca/in-ospedale-dopo-lo-scontro/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/in-ospedale-dopo-lo-scontro/#respond Fri, 13 Jul 2018 19:36:20 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25603 In ospedale dopo lo scontro. Venerdì 13 luglio, un’auto e una moto si sono scontrate alle 20.15. L’incidente È avvenuto questa sera, venerdì 13 luglio, alle 2015 circa, in via Belfiore a Ca’ di David, lo scontro tra auto e moto. Soccorsi immediati Sul posto un’automedica e un’ambulanza hanno soccorso i coinvolti. Una persona in […]

Continua la lettura di In ospedale dopo lo scontro su Verona Settegiorni.

]]>
In ospedale dopo lo scontro. Venerdì 13 luglio, un’auto e una moto si sono scontrate alle 20.15.

L’incidente

È avvenuto questa sera, venerdì 13 luglio, alle 2015 circa, in via Belfiore a Ca’ di David, lo scontro tra auto e moto.

Soccorsi immediati

Sul posto un’automedica e un’ambulanza hanno soccorso i coinvolti.

Una persona in ospedale

Risulta solo una la persona ospedalizzata in codice rosso all’ospedale Maggiore.

Continua la lettura di In ospedale dopo lo scontro su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/in-ospedale-dopo-lo-scontro/feed/ 0
Sequestro di cocaina nel Basso veronese https://veronasettegiorni.it/cronaca/sequestro-di-cocaina-nel-basso-veronese/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/sequestro-di-cocaina-nel-basso-veronese/#respond Fri, 13 Jul 2018 16:45:35 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25583 Sequestro di cocaina nel Basso veronese. Sequestro di cocaina Un’attività incessante, quella condotta dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Verona, finalizzata ad intercettare e reprimere i fenomeni criminali connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio. Con questo obiettivo, nella giornata di ieri, a seguito di indagini accurate, gli agenti della Sezione Antidroga […]

Continua la lettura di Sequestro di cocaina nel Basso veronese su Verona Settegiorni.

]]>
Sequestro di cocaina nel Basso veronese.

Sequestro di cocaina

Un’attività incessante, quella condotta dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Verona, finalizzata ad intercettare e reprimere i fenomeni criminali connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio. Con questo obiettivo, nella giornata di ieri, a seguito di indagini accurate, gli agenti della Sezione Antidroga hanno messo a segno un altro importante traguardo, sequestrando circa 150 grammi di cocaina e procedendo al fermo di un ventisettenne extracomunitario, originario del Marocco e in Italia, di fatto, senza fissa dimora.

Arrestato un ventisettenne

L’attività investigativa effettuata negli scorsi mesi ha condotto i poliziotti al rinvenimento di 15 involucri, di varie dimensioni e peso, contenenti sostanza stupefacente. La droga, destinata al mercato della provincia, veniva nascosta all’interno di barattoli sotterrati nei campi del basso veronese e prelevata all’occorrenza, pronta per la vendita. I numerosi appostamenti effettuati dagli agenti hanno condotto all’identificazione del principale indiziato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: Omouih Rachid, scoperto mentre estraeva la droga da alcuni dei vasetti interrati.

In carcere

L’uomo, individuato nel pomeriggio di ieri nelle vicinanze di un casolare abbandonato in aperta campagna, è stato tradotto dagli uomini della Squadra Mobile presso la Casa Circondariale di Montorio, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Nella mattinata odierna, il giudice, dopo aver convalidato il fermo, ha disposto nei confronti di Omouih Rachid, la custodia cautelare in carcere.

 

Continua la lettura di Sequestro di cocaina nel Basso veronese su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/sequestro-di-cocaina-nel-basso-veronese/feed/ 0
Sicurezza a Verona: controlli massicci, denunce ed espulsioni https://veronasettegiorni.it/cronaca/sicurezza-a-verona-controlli-massicci-denunce-ed-espulsioni/ https://veronasettegiorni.it/cronaca/sicurezza-a-verona-controlli-massicci-denunce-ed-espulsioni/#respond Fri, 13 Jul 2018 14:01:58 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25578 Sicurezza a Verona: controlli massicci, denunce ed espulsioni. Sicurezza a Verona Negli scorsi giorni la Questura di Verona ha coordinato un’operazione rafforzata di controllo del territorio mirata a garantire maggiori livelli di sicurezza nelle zone ritenute più a rischio anche alla luce del grande afflusso turistico previsto per le prossime settimane. I servizi di controllo […]

Continua la lettura di Sicurezza a Verona: controlli massicci, denunce ed espulsioni su Verona Settegiorni.

]]>
Sicurezza a Verona: controlli massicci, denunce ed espulsioni.

Sicurezza a Verona

Negli scorsi giorni la Questura di Verona ha coordinato un’operazione rafforzata di controllo del territorio mirata a garantire maggiori livelli di sicurezza nelle zone ritenute più a rischio anche alla luce del grande afflusso turistico previsto per le prossime settimane. I servizi di controllo sono stati eseguiti nelle zone circostanti il centro cittadino estendendosi a tutto il territorio di Borgo Roma, Borgo Milano e Borgo Venezia.

Gli agenti impiegati nell’operazione

L’operazione è stata realizzata con l’impiego degli uomini della Squadra Volanti e della Divisione P.A.S.I. che hanno lavorato congiuntamente ad otto pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e alle Unità Cinofile della Polizia di Stato: in soli tre giorni gli accertamenti sono stati effettuati su 200 soggetti, 491 veicoli e 18 esercizi commerciali.

Un’espulsione e un ordine di allontanamento

L’azione sinergica degli agenti della Questura ha condotto alla denuncia in stato di libertà di 2 persone, l’una pluripregiudicata, per il reato di tentato furto di una bicicletta, l’altra, anch’essa gravata da numerosi precedenti penali, per il tentato furto di merce all’interno di un supermercato. Non sono mancati i provvedimenti di natura amministrativa emessi in materia di immigrazione, tra cui un’espulsione a carico di un tunisino pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti, e un ordine di allontanamento nei confronti di un croato, già condannato in passato per reati contro la persona e contro il patrimonio, giudicato pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Ben 491 veicoli controllati

Grazie ai posti di controllo predisposti sul territorio, gli agenti sono riusciti a controllare ben 491 veicoli, 418 dei quali sottoposti a verifiche mediante sistema “Mercurio”; gli accertamenti hanno condotto al sequestro di 4 mezzi, al ritiro di 2 patenti, oltre che alla contestazione di 3 infrazioni del Codice della Strada.

Quasi 200.000 euro di multe agli esercizi pubblici

L’operazione, nell’ambito della quale sono state effettuate specifiche verifiche su locali pubblici e di intrattenimento, ha consentito altresì di rilevare numerose violazioni della normativa sulla privacy e della legge sui pubblici esercizi. Ulteriori irregolarità riscontrate anche per quanto riguarda la materia del gioco e delle scommesse. Per il mancato rispetto delle sopra citate normative la Polizia ha emesso sanzioni amministrative nei confronti di 12 esercizi commerciali, per un ammontare di 188.000 euro.

Questore della provincia di Verona

L’attività di prevenzione e di controllo, alla quale il Questore della provincia di Verona Ivana Petricca conferisce sempre maggior impulso, proseguirà in maniera costante durante tutto il periodo estivo al fine di garantire normalità e completa sicurezza ai cittadini e ai turisti che frequenteranno il territorio veronese.

Sicurezza a Verona

Continua la lettura di Sicurezza a Verona: controlli massicci, denunce ed espulsioni su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/cronaca/sicurezza-a-verona-controlli-massicci-denunce-ed-espulsioni/feed/ 0
Festa delle Rose Il Sasso chiude la stagione https://veronasettegiorni.it/attualita/festa-delle-rose-il-sasso/ https://veronasettegiorni.it/attualita/festa-delle-rose-il-sasso/#respond Fri, 13 Jul 2018 13:05:59 +0000 https://veronasettegiorni.it/?p=25566 Si è chiusa lunedì l’ormai tradizionale Festa delle Rose di Rosegaferro di Villafranca. Festa delle Rose per Il Sasso Il gruppo culturale Il Sasso di Rosegaferro, che ogni anno allestisce il carro allegorico della frazione villafranchese ha chiuso la stagione di sfilate carnevalesche con la sua Festa delle Rose, occasione per il gruppo di festeggiare […]

Continua la lettura di Festa delle Rose Il Sasso chiude la stagione su Verona Settegiorni.

]]>
Si è chiusa lunedì l’ormai tradizionale Festa delle Rose di Rosegaferro di Villafranca.

Festa delle Rose per Il Sasso

Il gruppo culturale Il Sasso di Rosegaferro, che ogni anno allestisce il carro allegorico della frazione villafranchese ha chiuso la stagione di sfilate carnevalesche con la sua Festa delle Rose, occasione per il gruppo di festeggiare dandosi appuntamento a settebre con le prime idee per il carro del prossimo carnevale e per autofinanziarsi con i soldi raccolti nelle serate di festa.

Festa delle Rose Il Sasso chiude la stagione
La gente presente durante una delle serate

Com’è andata

Il presidente del gruppo Il Sasso, Giona Cordioli, si dice soddisfatto di come sono andati i giorni di festa: “Domenica è stata la giornata di pienone, ma siamo soddisfatti delle presenze anche negli altri giorni. E soprattutto siamo contenti perché abbiamo visto che la gente ha apprezzato la cucina. Un ringraziamento va a tutto il direttivo che si è impegnato attivamente per la realizzazione della festa”.

Festa delle Rose Il Sasso chiude la stagione
Alcuni dei volontari della cucina

Premiati con una targa a Rosolina Mare

Tra le ultime sfilate più prestigiose a cui ha preso parte il gruppo c’è sicuramente quella di Rosolina Mare, dove i costruttori di Rosegaferro sono stati premiati con una targa. Per raggiungere la località, non proprio dietro l’angolo, trasportando la loro opera d’arte i volontari de il Sasso hanno dovuto viaggiare di notte.

 

Continua la lettura di Festa delle Rose Il Sasso chiude la stagione su Verona Settegiorni.

]]>
https://veronasettegiorni.it/attualita/festa-delle-rose-il-sasso/feed/ 0