Al Salone dell’Automobile di Detroit 2019, il concept Nissan IMs si è presentato. Si tratta di una “berlina sportiva di lusso”, con piattaforma e sistema propulsivo sviluppati nell’ambito della Nissan Intelligent Mobility. Le proporzioni rivoluzionarie della concept car IMs, più simili a quelle di una berlina che di un crossover, definiscono un segmento a parte. L’identità 100% elettrica è il tratto distintivo dell’auto e la batteria, collocata sotto la scocca, determina una maggiore altezza dell’abitacolo. Interni spaziosi grazie ad un passo maggiorato e una configurazione “2+1+2” dei posti a sedere. Sedili anteriori orientabili e una fila posteriore modulare, con divanetto a tre posti che si può trasformare in un comodo “Premier Seat” centrale, abbattendo i due sedili laterali che si trasformano in ampi braccioli.

Un design nel segno della Nissan Intelligent Mobility

Il design esterno e interno di IMs è frutto delle innovative tecnologie di guida elettrica e autonoma sviluppate dalla Nissan Intelligent Mobility, la roadmap strategica che definisce il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società. IMs è un esercizio di dualismo e contrasto. In modalità di guida autonoma consente al guidatore di procedere senza dover toccare alcun comando, mentre in modalità manuale offre tutte le emozioni e le prestazioni sportive che solo un veicolo elettrico di categoria superiore può offrire. IMs dispone inoltre delle tecnologie più avanzate in termini di sicurezza e sistemi virtuali di connettività. Il tutto inserito in un contesto che rende omaggio al design giapponese, sospeso tra modernità e tradizione.

Leggi anche:  Cinque stelle Green NCAP per Nissan Leaf

Concept Nissan IMs, il futuro è qui

Icona della Nissan Intelligent Mobility, IMs ne rappresenta a pieno i tre pilatri (Intelligent Driving, Intelligent Power, Intelligent Integration). E prosegue il percorso verso la creazione di una società mobile sostenibile fondata su veicoli elettrici, guida autonoma e connettività. La vettura è mossa da due motori elettrici, uno anteriore e uno posteriore, alimentati da una batteria da 115 kWh a ricarica rapida che eroga 489 CV (360 kW) di potenza e 800 Nm (590 lb-ft) di coppia, capace di competere con le berline sportive attualmente in commercio. Con un’autonomia stimata di 622 km con una sola carica, IMs garantisce percorrenze al pari di vetture mosse da motori a benzina. Il propulsore adotta un sistema a trazione integrale ad alte prestazioni. Questo offre una distribuzione ottimale dei pesi fra anteriore e posteriore, per una spinta eccezionale e un’ottima tenuta di strada.