Nuovo patto di amicizia all’orizzonte. La città di Makeni in Sierra Leone guarda a Verona per migliorare la propria vita amministrativa e quella dei cittadini. Questa mattina, Sunkarie Kabba Kamara, il primo sindaco donna democraticamente eletto in Sierra Leone, era a Verona ed è stata accolta a Palazzo Barbieri dal vicesindaco Luca Zanotto.

La basi per un patto di amicizia

Al centro dell’incontro la volontà del sindaco africano di mettere le basi per un patto di amicizia tra le due città, in virtù dei rapporti già in essere con la comunità scaligera. Ma anche prospettive di collaborazione che riguardano soprattutto la formazione, di tecnici per amministrare il comune e di donne che si impegnino in politica.

“Vorrei che Makeni fosse in futuro come Verona”

“In questi giorni a Verona ho visto una città bella, pulita, ordinata. Così vorrei fosse Makeni in futuro – ha spiegato Kamara –. In realtà il nostro territorio è legato a Verona da diversi anni. Padre Mosele, missionario scaligero, ha infatti fondato da noi la prima università cattolica. Inoltre sono già attivi rapporti con l’Università veronese, che ha esportato in Sierra Leone, attraverso gli studenti che hanno frequentato il vostro ateneo, modelli scaligeri di crescita per i nostri settori principali, dall’agricoltura al turismo. Ecco perché, pensando di avviare dei gemellaggi che ci diano reali possibilità di sviluppo, ho pensato subito a Verona”.

Leggi anche:  Lorena Zocca, campionessa di Mountain bike, premiata in Comune

“La tenacia e la forza di questo sindaco è encomiabile”

“La tenacia e la forza di questo sindaco nel voler capire e conoscere mondi diversi per migliorare la propria città e la vita dei propri concittadini, è davvero encomiabile – ha detto Zanotto -. Una missione che tutti noi amministratori abbiamo. Per quanto riguarda il patto di amicizia, aspetteremo la richiesta ufficiale, dopodiché lavoreremo assieme per iniziare un percorso che dia il via a relazioni future su interessi comuni alle due città”.

Il sindaco Kamara si è detta impressionata dalle bellezze del municipio

Il vicesindaco Zanotto ha accompagnato in una visita alla parte monumentale di Palazzo Barbieri il sindaco Kamara, che si è detta impressionata dalla bellezza del municipio veronese e dalla disponibilità dell’amministrazione, due aspetti che cercherà di mettere a frutto nella sua città.