Autonomia del Veneto, l’incontro di Zaia con Salvini e Di Maio. Zaia: “Grazie a Salvini e Di Maio, questo governo passerà alla storia con l’autonomia del Veneto”.

Dal centralismo al federalismo

“Oggi è una bella giornata vedere i due vicepresidenti del Consiglio dei Ministri Matteo Salvini e Luigi Di Maio parlare della nostra autonomia, che è sempre stata a pieno titolo nell’agenda del governo. Un’autonomia su cui i Veneti si sono espressi con quasi due milioni e mezzo di voti; un’autonomia che è un motivo di vita per il popolo veneto e che dà anche un nuovo profilo e un nuovo senso alla forma istituzionale di questo Paese: si abbandona il centralismo e si va verso il federalismo”. È quanto ha voluto sottolineare il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia in merito alle assicurazioni fatte dai vicepremier Salvini e Di Maio sul tema dell’autonomia.

Una pagina di storia

“E’ un progetto davvero e completamente innovativo – aggiunge Zaia – e rappresenta una pagina di storia. Ringrazio entrambi per aver lanciato questo fondamentale segnale, un segnale che ci fa ancora più ben sperare”.

Leggi anche:  Comitato Territoriale Ceretano battesimo di piazza

Il progetto c’è e confermiamo

“Peraltro vorrei ringraziare anche il ministro agli affari regionali Erika Stefani – conclude Zaia – che ci ha dato di modo, collaborando, di presentare questo bel progetto che, ricordo, è sulla scrivania del Presidente del Consiglio Conte dal 2 ottobre. Pertanto per noi il progetto c’è, è completo e confermiamo la richiesta per tutte le 23 materie. Questo è un governo che passerà alla storia con l’autonomia del Veneto”.