Elezioni comunali 2019 a Bardolino si candida Sabaini. Già vicesindaco e poi assessore della giunta De Beni, “punta su continuità, ma anche crescita, nel segno della vivibilità e della qualità della vita”.

Elezioni comunali 2019 a Bardolino si candida Sabaini

Lauro Sabaini sarà il candidato sindaco della lista civica L’Onda alle prossime elezioni amministrative del 26 maggio. L’investitura è arrivata nell’ultima riunione programmatica del gruppo, una scelta condivisa e appoggiata da tutta la platea presente. Bardolinese dalla nascita, due figlie di 6 e 9 anni, sposato con Daniela e con una laurea in ingegneria in tasca, Lauro Sabaini vanta già una grande esperienza amministrativa, maturata negli ultimi 10 anni a fianco del sindaco uscente Ivan De Beni, prima come vicesindaco e nel secondo mandato come assessore all’ecologia, attività produttive e demanio.

“Continuità”

“Una candidatura nel segno della continuità – la definiscono i suoi sostenitori – ma anche orientata verso quella crescita che il territorio ha avuto negli ultimi anni, grazie soprattutto ad una politica attenta delle dinamiche sociali ed economiche che hanno posizionato stabilmente Bardolino nei primi posti della classifica dei borghi più felici e vivibili d’Italia stilata ogni anno dal Sole 24 Ore”.

“Orgoglioso di rappresentare chi ama Bardolino”

Prima di arrivare alla scelta del candidato, gli appartenenti a L’Onda (così si chiamerà la civica a sostegno di Sabaini) hanno lavorato alacremente per creare dei gruppi di lavoro su ogni argomento che sarà presente nel programma, allo scopo di arrivare ad una condivisione e una progettazione che rispecchi i bisogni della gente e del tessuto economico: «Sono orgoglioso di poter rappresentare tutte queste persone che amano Bardolino e che si sono messe a disposizione per mantenere sempre alta la qualità del nostro territorio e dei servizi che può offrire – ha commentato a caldo Sabaini – Ci sono opere pubbliche da terminare e altre da iniziare e portare a compimento, c’è un turismo da mantenere vivo, servizi sociali e culturali da mettere a disposizione della popolazione in modo sempre più efficiente e completo. Sarà una continuità, ma di certo la strada che abbiamo intrapreso è ancora lunga e sarà ricca di opportunità e novità per una Bardolino che non si vuole fermare!».

Leggi anche:  I gruppi consiliari di San Bonifacio chiedono verità per Giulio Regeni

La presentazione ufficiale

Prossimo step sarà la presentazione ufficiale alla cittadinanza in un incontro pubblico. Data e sede di questo appuntamento sarà svelata a breve.