Fratelli d’Italia sbarca in Val d’Alpone. Al vertice l’assessore ai Lavori pubblici di Monteforte, Luigi Burti.

Fratelli d’Italia sbarca in Val d’Alpone

È nato il primo circolo in Val d’Alpone di Fratelli d’Italia, il partito di Giorgia Meloni, tenuto a battesimo con un buffet beneaugurante, ospite di Bolla Egidio, alla Cantina “Tenuta Solar” di Monteforte d’Alpone. Il nuovo circolo nominato “Val d’Alpone” di FdI è presieduto dall’assessore ai lavori Pubblici di Monteforte d’Alpone Luigi Burti detto “Bepo sega”. Burti, da oltre 25 anni in politica, è la figura di riferimento della destra montefortiana.

Il discorso di Burti

Il neo presidente nell’introduzione ha messo in evidenza che negli ultimi anni la destra italiana ha vissuto momenti difficili dal punto di vista identitario, ma si dice certo che sia proprio Fratelli d’Italia a incarnare la vera destra a livello nazionale e locale. Chiunque fosse interessato a entrare in FdI o collaborare al progetto può contattare lo stesso Burti o il segretario di circolo, Corrado Cremasco. Il neonato circolo ha ricevuto, assieme a tutti gli iscritti (erano presenti una sessantina di amici e simpatizzanti), le congratulazioni del deputato Ciro Maschio, coordinatore provinciale, del senatore Stefano Bertacco, assessore al Comune di Verona, di David Di Michele, consigliere provinciale e vicesindaco di Lavagno, di Marco Padovani, assessore del Comune di Verona, e tanti altri assessori, sostenitori e amici della Provincia di Verona e di altre provincie venete.

Leggi anche:  Legnago Domani nella squadra del centrodestra

Il rapporto con le istituzioni

Il segretario Cremasco, moderatore della serata, ha sottolineato il momento difficile che sta attraversando l’Italia e non solo, e la passione, l’impegno e la dedizione che serve per amministrare un comune, soprattutto nella circostanza, quello di Monteforte d’Alpone, dove spesso si è vista troppa cattiveria e sono sorti troppi rancori. Maschio e Bertacco hanno ribadito l’importanza di un contatto diretto con le persone e le istituzioni, per discutere e risolvere le varie problematiche che ci sono e chi si presenteranno, e Di Michele ha confermato la vicinanza e l’impegno della Provincia, sempre pronta ad ascoltare gli amministratori di Monteforte d’Alpone.