Il viceministro Stefano Buffagni (M5S) incontra Netweek: “Plastic tax battaglia necessaria”.

Il viceministro dello sviluppo economico Stefano Buffagni (M5S) in vista oggi, venerdì 22 novembre 2019, nella sede centrale del nostro gruppo editoriale, a Merate (Lc). Un incontro fortemente voluto da Netweek per approfondire in particolare i contenuti della manovra finanziaria in via d’approvazione: Buffagni ha analizzato alcuni nodi e messo in evidenza i punti più qualificanti (no aumento Iva, abolizione superticket e fondi per imprenditoria giovanile e donne), ma non ha rinunciato a parlare di ex Ilva, Alitalia e anche della durata del nuovo Governo.

“Combattere l’utilizzo della plastica monouso è una battaglia certamente difficile, ma necessaria – ha esordito il politico a proposito delle polemiche sulla cosiddetta plastic tax – non possiamo essere pro Greta e sostenere le campagne dei nostri ragazzi nelle piazze solo a parole: ma il tema vero collegato, a mio avviso, sono le riconversioni industriali, per le quali abbiamo introdotto un fondo da 4 miliardi, più del triplo rispetto a prima”.

Sotto la lente la Finanziaria

Accompagnato dal deputato pentastellato Giovanni Currò, Buffagni, già sottosegretario nel precedente Governo e in carica dal 16 settembre nell’Esecutivo Conte-bis, è stato accolto dall’amministratore delegato Alessio Laurenzano, dal vice president Sales & Marketing Riccardo Galione e dal direttore editoriale e Marketing Giorgio Iegiani, prima di incontrare alcuni giornalisti del gruppo e rispondere alle domande del direttore Giancarlo Ferrario.