Visite senologiche gratuite. Il Comune di San Martino Buon Albergo aderisce all’iniziativa della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

Un pomeriggio dedicato alle donne

Giovedì 4 ottobre sarà possibile effettuare delle visite senologiche gratuite, che si svolgeranno nel parcheggio interno del Municipio, in una speciale struttura sanitaria messa a disposizione dalla protezione civile. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra l’assessorato alle Politiche sociali del Comune di San Martino Buon Albergo e la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), che nei giorni scorsi ha lanciato la Campagna “Nastro Rosa LILT For Women”, arrivata alla XXVIma edizione e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute. Una campagna, il cui slogan è “La prevenzione non è un accessorio. Vivi il rosa proteggi la tua Vita”, che quest’anno ha due testimonial, le conduttrici televisive Federica Panicucci e Filippa Lagerback.

Valore alla prevenzione

“Il nastrino rosa, simbolo della lega contro i tumori, non è solo un segno di riconoscimento, ma una testimonianza dell’importanza del valore della prevenzione. Per questo abbiamo aderito all’iniziativa e abbiamo fatto in modo che si svolgesse anche a San Martino Buon Albergo – afferma il sindaco Franco De Santi – . Il nostro Comune ha sempre prestato grande attenzione al tema della prevenzione, invito le donne interessate a cogliere l’opportunità, informandosi e recandosi alla visita gratuita, che verrà svolta da medici specialisti volontari della LILT”.

Leggi anche:  Sciare in Engadina: in alta quota i prezzi vanno in discesa libera.

Un incontro con i professionisti

L’assessore alle Politiche sociali Roberta Scaravelli aggiunge: “Il pomeriggio di prevenzione avverrà su più fronti, con le visite e con un incontro informativo di approfondimento  sulle abitudini alimentari, per un corretto stile di vita”. L’appuntamento è in programma alle 20 in sala consiliare. Si confronteranno Eliana Amato, biologa nutrizionista volontaria LILT e il presidente della LILT Verona Alberto Masocco. Le visite proseguiranno anche in serata. ”Nei prossimi mesi continueremo a puntare sulla prevenzione, organizzando ulteriori iniziative che mirano a sensibilizzare i cittadini. Sarà la prima di una serie di altri controlli che verranno effettuati coinvolgendo urologi, ginecologi, dermatologi e gastroenterologi”, conclude Scaravelli.