La società è stata premiata per la “Promozione e diffusione della pratica sportiva giovanile” grazie al progetto “Gioca lo sport”

Una parata di stelle dello sport veronese. Questa la cerimonia a cui anche ASD Polisportiva Quaderni ha partecipato sabato 29 aprile presso il Museo Nicolis di Villafranca di Verona. Una mattinata di premiazioni per società ed atleti che si sono distinti nel corso della scorsa stagione sportiva. La Polisportiva Quaderni nel dettaglio è stata premiata, insieme ad altre due società sportive, per la “Promozione e diffusione della pratica sportiva giovanile” grazie al progetto: “Gioca lo sport”, svolto in collaborazione con il Coni Point Verona e con le scuole dell’Infanzia ed elementare di Quaderni. A ritirare il premio, alla presenza di delegati Coni e rappresentanti delle Istituzioni, sono stati il Presidente della Polisportiva Luca Turrina ed il segretario e memoria storica Aldo Perina.

“Si tratta di un riconoscimento – fa sapere Turrina – che ci riempie di orgoglio e soddisfazione e ci fa capire che siamo sulla strada giusta. Un progetto che è partito tre anni fa e che come obiettivo iniziale aveva quello di migliorare l’attività di educazione fisica offerta dalle scuole del nostro Paese, aiutando ed in parte formando le maestre ed i nostri istruttori grazie all’appoggio fornito da personale del Coni Point di Verona. Siamo partiti con l’acquisto di nuovo materiale sportivo grazie ai fondi derivanti dagli sponsor e dalle attività sociali della Polisportiva ed in pochissimo tempo abbiamo dato il via alle attività. Ora il nostro progetto interessa anche ad altre frazioni e comuni e in molti ci chiedono dritte e informazioni sulla realizzazione. Ma la soddisfazione maggiore è stata quella di ricevere i ringraziamenti da parte dei genitori dei bambini, dei nonni e delle maestre che piano piano si stanno avvicinando alla nostra Polisportiva. Le critiche ovviamente non mancano mai, ma con il tempo insieme tutto lo staff che mi aiuta abbiamo imparato a snocciolarle e tenere gli spunti utili a fare meglio”.

Leggi anche:  Neve in pianura in questo momento, le previsioni fino a sabato

Il progetto è in realtà il consolidamento di un’attività che la Polisportiva offre da qualche anno e che ha come scopo quello di sviluppare la coordinazione motoria ed avviare i bambini della scuola elementare alla pratica degli sport presenti nell’offerta della Polisportiva quaderni o comunque quella di altre società sportive del territorio. Uno dei punti di forza del progetto è infatti quello di cercare di capire quale sia lo sport migliore per il bambino, poco importa se esso sia o meno presente nell’offerta della Polisportiva che lo organizza. Da quest’anno, i corsi sono estesi anche ai piccoli alunni della scuola dell’infanzia. Per quanto riguarda gli aspetti “pratici” del progetto, i bambini della scuola materna hanno svolto l’attività in 8 incontri nei mesi di gennaio, febbraio e marzo e sempre il lunedì mattina. Agli alunni della scuola primaria invece sono stati riservati 4 incontri, il sabato mattina, nel mese di aprile: le classi 1^,2^ e 3^ svolgono l’attività nella palestra della scuola stessa, mentre le classi 4^ e 5^ vengono accompagnate al Palazzetto di Quaderni dove gli istruttori di Calcio, Pallavolo, Basket e Tennis illustrano le basi di questi sport.

Il progetto è totalmente finanziato dalla Polisportiva Quaderni e l’investimento riguarda l’acquisto dei materiali sportivi e il rimborso spese degli istruttori inviati dal Coni Point di Verona. Per chi fosse interessato inoltre, la Polisportiva rende noto che l’attività di Gioca lo sport viene effettuata anche in orario extra scolastico nella palestrina del Palazzetto di Quaderni. I corsi si svolgono il giovedì pomeriggio ed attualmente coinvolgono circa una quindicina di bambini.