Bertolini confermato al Vivigas Arena Volley. L’allenatore sta lavorando per riuscire ad impostare una squadra che possa puntare a centrare i play-off

Bertolini confermato al Vivigas Arena Volley

 

Marcello Bertolini sarà per i prossimi due anni l’allenatore di Vivigas Arena Volley in serie B1 femminile. Dopo aver preso in mano la squadra a dicembre, conducendola fino al quinto posto in classifica, Bertolini sta già lavorando con la società per allestire un roster che la prossima stagione possa raggiungere gli obiettivi prefissati, come lo stesso tecnico spiega. “L’accordo raggiunto per i prossimi due anni, dimostra che la società ha voluto dare continuità al nostro rapporto di collaborazione. Di questo ne sono molto contento, soprattutto perché in questi mesi la mia esperienza alla Vivigas è stata senza dubbio positiva. Ora c’è la possibilità di poter impostare un lavoro sul lungo periodo, quindi ho accettato con entusiasmo”.

Obiettivi della squadra

Aver finito il campionato a ridosso della zona play-off, con 42 punti, è stata sicuramente un’ottima chiusura di stagione. Un punto di partenza per inquadrare gli obiettivi del prossimo campionato. “La società mi ha fatto capire che non ci sarà un obiettivo dichiarato, ma si cercherà comunque di disputare un buon campionato come fatto quest’anno e nel giro di un paio di anni vorremmo riuscire ad impostare una squadra che possa puntare a centrare i play-off. Cosolideremo il trend di questo fine di stagione, dove abbiamo conquistato un quinto posto dimostrando il buon valore tecnico della squadra. In questi giorni stiamo parlando con le varie atlete, così come ne stiamo visionando altre, senza escludere anche delle soluzioni interne alla società” spiega Bertolini.

Leggi anche:  Mastini promuovono il dono del sangue a Pescantina

Le parole di Bertolini

“Mi ha fatto piacere che la società abbia apprezzato il lavoro svolto in questi mesi. A mio avviso Arena Volley Team Verona si sta dimostrando essere una società importante, soprattutto anche nel saper gestire un settore giovanile di assoluta qualità. Per riuscire a fare tutto questo ci vuole un’accurata programmazione, quindi iniziare un rapporto biennale è per me un grande attestato di fiducia, che mi motiva particolarmente a proseguire bene il lavoro” spiega Bertolini.  “Io ho preferito rimanere in un ambiente nel quale mi sono trovato veramente bene. Mi è sembrata la scelta migliore da fare, potendo continuare anche a lavorare con lo stesso staff, con il secondo Stefano Fontana e il preparatore Andrea Bertelli. Sapere di avere al fianco loro anche il prossimo campionato –  conclude – è motivo di maggior entusiasmo e stimolo per far bene”.