La sala rossa del palazzo Scaligeri ha fatto da cornice alla presentazione della 74^ edizione della Vicenza-Bionde, regina delle classiche in linea riservata agli Elite-Under23 , che si correrà domenica 8 aprile 2018. A fare gli onori di casa il presidente della Provincia di Verona Antonio Pastorello che ha sottolineato il sindaco di Salizzole, Mirko Corrà, e il presidente del Comitato provinciale della Fci scaligera, Diego Zoccatelli che hanno applaudito le tante novità svelate dal presidente dell’Us Bionde, Filippo Scipioni e dai suoi collaboratori.

Vicenza-Bionde: chi sarà il nuovo re?

In tutto saranno 173 i chilometri da percorrere, al via si presenteranno i rappresentanti di ben 27 diverse formazioni di cui tre straniere provenienti da Slovenia, Ucraina e Gran Bretagna. Anche nel programma della Vicenza-Bionde 2018 sarà presente il 4° Giro delle Frazioni, la sfida riservata agli esordienti che si svolgerà sempre sul circuito di Bionde di Salizzole nel corso della mattinata. Se le ultime due edizioni hanno premiato due atleti veronesi del calibro di Riccardo Minali (2016) e Mattia De Mori (2017), sul traguardo della 74^ Vicenza-Bionde ci sarà grande attesa per conoscere il nome del nuovo re della classica delle due province: appuntamento, dunque, a domenica 8 aprile.

Gara di respiro internazionale

Una cornice internazionale che anche nel 2018 premierà l’impegno degli importanti partner dell’Us Bionde, su tutti Fendt, Vicentini Carni, Ruggeri Spumanti, Banca Veronese, Forigo, Auto Vighini, Morelato e tanti altri “amici” come li ha definiti Paolo Cazzola. Ad accogliere tutte le operazioni preliminari che precederanno il via ufficiale programmato per le 14.10, sarà quindi il quartier generale di Fendt Italia a Breganze: “Siamo felici di aprire le nostre porte alla carovana della Vicenza-Bionde: nel 2017 grazie all’interessamento di Paolo Cazzola ci siamo affacciati per la prima volta nel panorama ciclistico e il risultato è stato entusiasmante. La nostra azienda crede fortemente nei valori del lavoro e dello sport” ha aggiunto Luca Zanetti, responsabile marketing di Fendt Italia.

Leggi anche:  Viviani è ancora d'oro

Il percorso

Breganze, Molina di Malo (Km 0), Malo, Priabona, Castelgomberto, Trissino, Montecchio Maggiore, Alte Ceccato, Montebello, San Bonifacio, Soave, Cazzano di Tramigna, Loc. Monte Tabor, Illasi, Caldiero, Vago di Lavagno, Zevio, Palù, Oppeano, Bovolone, Salizzole, Bionde. Indi circuito cittadino da ripetere 5 volte. Totale: 173 km.

Il programma

Alle 9, a Bionde, partenza del 4° Giro delle Frazioni – gara esordienti. All 12.30 apertura del foglio firma a Breganze e alle 14, il via ufficioso dal capoluogo vicentino mentre alle 14.10 ci sarà la partenza ufficiale a Molina di Malo. Il primo passaggio sul rettifilo d’arrivo di Bionde sarà intorno alle 16.30 mentre il traguardo finale è previsto per le ore 18.

Le 27 squadre iscritte

General Store bottoli, Zalf Euromobil Désirée Fior, CyberTeam, Work Service F. Coppi Gazzera, Delio Gallina Colosio, Gaiaplast Bibanese, Cycling Team Valcavasia, Iseo Serrature, Northwave Cofiloc, Viris Vigevano, Team Colpack, Fly Cycling Team, Cycling Team Friuli, Trentino Cycling Team, Vc Cremonese, Sc Valle Seriana, Pedale Scaligero, Named Sport, Petroli Firenze Hopplà Maserati, Sissio Team, Biesse Carrera Gavardo, Biotraining Cycling Team, Garlaschese, Team Palazzago, Beltrami TSA Argon 18, KK Kranj (Slovenia), Nazionale Ucraina, Zappi’s Racing Team (Gran Bretagna)