Tania Cagnotto è atterrata all’aeroporto di Villafranca di Verona di ritorno dagli Europei di nuoto. Ad attenderla i colleghi della Guardia di Finanza. 

Con quattro medaglie al collo, Tania Cagnotto è rientrata dagli Europei di nuoto di Londra, atterrando proprio all’aeroporto Catullo di Villafranca di Verona. L’atleta bolzanina una volta sbarcata ha trovato, ad aspettarla, i militari della Guardia di Finanza.

Niente controlli o perquisizioni, però, per la campionessa italiana. Quella presente al Catullo era solamente una rappresentanza di colleghi – la cagnotto infatti è un appuntato delle fiamme gialle – venuta per accoglierla e complimentarsi con lei. Tra i militari presenti, anche il comandante della Compagnia di Villafranca, il capitano Margherita Solimando.

Le quattro medaglie conquistate nell’ultima competizione (oro nel sincro e nei trampolini da 1 e 3 metri; argento nel misto) vanno ad arricchire un palmares già impressionante. Infatti sono in totale 29 le medaglie vinte dall’atleta azzurra nei campionati Europei (20 ori, 5 argenti, 4 bronzi) e  10 nei mondiali (1 oro, 3 argenti, 6 bronzi).