Messedaglini campioni del percorso di ciclabilità. Primo premio al Messedaglia, coinvolti circa 7700 studenti.

 

Sesta edizione di Ciclabilità 2017/2018

E’ il liceo Messedaglia, con 230 ragazzi partecipanti ed una percentuale di adesione pari al 26,8 per cento, la scuola vincitrice della sesta edizione del Campionato Scolastico di Ciclabilità 2017/2018. L’istituto è stato premiato questa mattina dagli assessori all’Ambiente Ilaria Segala e alla Viabilità e traffico Luca Zanotto. A studenti e insegnanti è stato consegnato un assegno di 1500 euro da utilizzare per l’avvio di iniziative di promozione dell’uso della bicicletta da parte dei giovani.

Sette scuole per 7680 studenti

Il campionato scolastico di Ciclabilità, promosso dall’Ecosportello del Comune, è rivolto agli studenti delle superiori ed è finalizzato ad avvicinare i ragazzi all’utilizzo della bicicletta come mezzo di spostamento quotidiano nel percorso casa-scuola. All’iniziativa hanno aderito quest’anno le scuole Messedaglia, Giorgi, Fracastoro, Maffei, Copernico-Pasoli, Liceo Artistico Statale e Mondin, Lorgna Pindemonte, per un totale di 7.680 studenti coinvolti, di cui circa 3.900 residenti a Verona. Durante tutto l’anno scolastico i ragazzi si sono impegnati ad effettuare il percorso casa-scuola in bicicletta. La premiazione si è svolta al temine della Festa in Bicicletta degli studenti che, nella mattinata, ha visto sfidarsi in una caccia al tesoro gli alunni di sette istituti superiori con i ragazzi del progetto alternanza – lavoro sulla ciclabilità.

Leggi anche:  Olimpiadi invernali 2026: si avvicina il giorno della verità
messedaglini campioni del percorso
Studenti che hanno partecipato

Percentuale di partecipazione quasi raddoppiata

“L’aumento significativo dei ragazzi che vengono in bicicletta a scuola, passato dall’8,7 per cento del 2017 al 13,5 per cento del 2018, ci stimola a continuare ad investire su questa tipologia di progetti – sottolinea l’assessore Segala –. Alle scuole saranno assegnati nuovi contributi per l’acquisto di biciclette per le uscite didattiche dei ragazzi. L’obiettivo è coinvolgere sempre più ragazzi nella speranza che lo spostamento in bici diventi per loro una buona abitudine quotidiana. I giovani devono scoprire la bicicletta quale mezzo efficace, salutare ed ecologico per spostarsi in città”.

L’impegno per la nuova mobilità

Nel ricordare a ragazzi ed insegnanti l’impegno dell’Amministrazione a favore di una nuova mobilità, l’assessore Zanotto precisa: “nel giro di alcuni anni da Boscomantico a Porta Nuova, si potrà circolare in bicicletta, con nuovi collegamenti dalla ciclopista del Sole alla Valpolicella. I nuovi tratti realizzati per la ciclopista dell’Adige saranno fondamentali anche per i cittadini veronesi, in particolare per i quartieri Chievo, Saval, Borgo Milano e Stadio. L’obiettivo per il futuro sarà quello di un ulteriore potenziamento della rete ciclabile, con una serie di interventi che ci consentiranno di implementare di quasi 5 chilometri la rete cittadina”.