Tifosi dell’Hellas Verona aggrediti a Palermo dimessi dall’ospedale. I tre feriti hanno prognosi dai cinque agli otto giorni.

Tifosi dell’Hellas Verona aggrediti a Palermo dimessi dall’ospedale

Sono stati dimessi ieri sera dall’ospedale Villa Sofia – racconta l’Ansa – con una prognosi che va dai cinque agli otto giorni, i tifosi dell’Hellas Verona picchiati selvaggiamente mentre facevano ritorno nel b&b che li ospitava dopo il match Palermo-Verona. I tifosi, che erano arrivati da soli a Palermo e non facevano parte dei supporter organizzati, sono stati accompagnati in aeroporto e torneranno a Verona con un volo di linea.

LEGGI ANCHE: Ultrà del Palermo aggrediscono tifosi dell’Hellas Verona tra cui una donna

Cosa è accaduto

Otto sostenitori della squadra scaligera stavano facendo rientro in un B&B di Mondello quando hanno incrociato un gruppo di tifosi rosanero che volevano le loro sciarpe. I veronesi si sono rifiutati e i 15 ultrà palermitani li hanno colpiti con bastoni e cinture. Tre tifosi veneti sono rimasti feriti e sono stati trasportati in ambulanza all’ospedale Villa Sofia. Gli altri cinque, tra cui una donna, sono riusciti a trovare riparo nel B&B. Gli aggressori sono poi fuggiti a bordo di quattro auto non appena hanno sentito le sirene delle forze dell’ordine che sopraggiungevano. A dare manforte ai Carabinieri sono intervenute diverse volanti della Polizia. In corso le indagini per risalire agli autori dell’infame gesto.